William the Aetheling Il principe viziato

William the Aetheling (1103-1120) era l'erede e l'unico figlio legittimo del re Enrico I d'Inghilterra. Era anche il duca di Normandia a pieno titolo. William era viziato e marcio

William the Aetheling il principe viziato (1103-1120) erede e unico figlio legittimo del re Enrico I d’Inghilterra e duca di Normandia a pieno titolo. William era viziato e marcio e, secondo un cronista contemporaneo, coccolato così tanto che era “destinato ad essere cibo per il fuoco“. Quell’indulgenza avrebbe avuto conseguenze fatali, quando il giovane principe si sarebbe ucciso in uno stupido incidente.

Nel novembre 1120, una flotta fu assemblata per trasportare il re Enrico e la sua corte attraverso il Canale della Manica in Inghilterra




Il diciassettenne principe William progettò di attraversare una nave conosciuta come la nave bianca, la nave più orgogliosa e veloce della marina inglese. William e i suoi compagni trasformarono la missione in una festa selvaggia. Ritardarono la traversata mentre si ubriacavano a terra con l’equipaggio della nave. Quindi, in uno stato di forte intossicazione, il principe e il suo entourage, che contava circa 300 persone, si imbarcarono sulla nave bianca per effettuare una traversata notturna. Il principe viziato stava per avere un tragico momento…

Re Enrico aveva già navigato ore prima. L’ubriaco principe William e i suoi amici sfidarono il capitano e l’equipaggio della nave bianca a fare una gara, e catturare e aggirare la nave del re prima che raggiungesse l’Inghilterra. Il capitano e l’equipaggio erano fiduciosi della velocità della nave bianca e così accettarono.

Tuttavia, nel loro stato intonacato, l’equipaggio non riuscì a mantenere una buona vedetta ed erroneamente remarono in un tratto pericoloso colpendo una roccia sommersa. La nave bianca fu bucata e rapidamente affondò. Centinaia annegarono, principe compreso.




La sua morte causò la perdita del regno

La morte prematura portò a una crisi di successione. Re Enrico non riuscì a generare un altro figlio, e così designò sua figlia, Matilda sua erede. I suoi baroni accettarono con riluttanza. Dopo la morte di Enrico nel 1135, la maggior parte sostenne il nipote del re defunto, Stefano di Blois, quando rivendicò impadronendosene la corona come parente reale maschio più anziano. Il risultato fu una guerra civile che dilaniò l’Inghilterra per decenni.




William the Aetheling il principe viziato







 

 




 













Erbe e Piante Medicinali: Principi attivi e antiche ricette