Una vita da celiaco, cibi senza glutine e cibi a cui stare lontani

38

La celiachia richiede una dieta priva di glutine per tutta la vita. Ma puoi ancora gustare un’ampia varietà di cibi deliziosi e nutrienti! Riempi il tuo piatto con frutta e verdura, cibi proteici e cibi integrali senza glutine.

A proposito di celiachia

Il glutine è un tipo di proteina che si trova in molti cereali come grano, orzo, segale e tutti gli alimenti che contengono questi cereali. La celiachia è una grave malattia autoimmune che si verifica in persone geneticamente predisposte in cui l’ingestione di glutine porta a danni nell’intestino tenue.




Si stima che colpisca 1 persona su 100 in tutto il mondo.  Quando il intestino tenue è danneggiato, il corpo potrebbe avere difficoltà ad assorbire nutrienti come proteine, grassi e vitamine.

Nel tempo, non essere in grado di assorbire questi nutrienti può portare ad anemia, osteoporosi, danni ai nervi e altri problemi di salute. Questo è un motivo importante per cui una persona celiaca deve seguire una dieta priva di glutine.

La celiachia è diversa dall’allergia al grano

I sintomi per le due condizioni possono essere simili in quanto entrambi possono causare crampi, diarrea e gonfiore. Ma un’allergia al grano significa che il tuo sistema immunitario reagisce alle proteine ​​​​del grano (e non necessariamente al glutine). Tuttavia, a differenza della celiachia, un’allergia al grano non danneggia l’intestino, ma può causare altre reazioni spiacevoli e dannose.

Se hai questi sintomi quando mangi il grano, è importante lavorare con il tuo medico per ottenere una diagnosi corretta.

Quali alimenti devo evitare con una dieta priva di glutine?

La celiachia si cura seguendo una dieta priva di glutine per tutta la vita. Per una persona celiaca, vivere senza glutine può solo tradursi in un miglioramento della salute e del benessere!




Se hai la celiachia, non puoi mangiare cereali che contengono glutine, come:

  • Orzo;
  • Segale;
  • triticale;
  • Frumento (compresi couscous, bulgur, farro e kamut)
  • Da evitare anche gli alimenti che contengono questi cereali, come pasta, cereali, pane, pizza, cracker, biscotti e torte.

Quali alimenti si possono mangiare in sicurezza?

Ci sono molti cibi sicuri! I cereali popolari che sono una parte deliziosa della dieta priva di glutine includono:

  • Grano saraceno;
  • Mais;
  • Lino;
  • Tutte le farine a base di fagioli (soia, ceci, lenticchie, fave, ecc.);
  • Miglio;
  • Patata;
  • Avena pura;
  • quinoa;
  • Riso;
  • sorgo.

Questi cereali possono essere trasformati in pasta, pane e una varietà di prodotti da forno, disponibili in molti negozi di alimentari o ordinati online.

Oltre ai cereali, si possono tranquillamente gustare anche:

  • Tutta la verdura fresca e la frutta;
  • Latte, formaggio e yogurt; attenzione che possono contenere addensanti, anche se non è scritto negli ingredienti.
  • Carne, pollame e pesce freschi (evitare quelli impanati o marinati);
  • Legumi come ceci, lenticchie e fagioli, piselli secchi;
  • Uova;
  • Bevande di soia, tofu;
  • Noci e semi;
  • Olio, burro e margarina.

Sebbene gli alimenti nell’elenco sopra siano naturalmente privi di glutine, possono contenere glutine una volta utilizzati per produrre altri prodotti alimentari. Ad esempio, il grano viene spesso utilizzato per preparare fagioli o salumi.




Le persone celiache possono mangiare l’avena?

Per la maggior parte degli adulti celiaci è sicuro assumere fino a 3/4 di tazza (175 ml) al giorno di avena pura (misurata a secco). Tuttavia, è importante utilizzare solo avena pura e incontaminata.

Suggerimenti utili sull’etichetta nutrizionale:

Linee guida italiane più rigorose richiedono che i prodotti contenenti glutine siano chiaramente etichettati. L’elenco degli ingredienti dirà “contiene: frumento/glutine” se contiene questo ingrediente.

Gli ingredienti possono cambiare senza preavviso, anche sugli alimenti che hai acquistato in precedenza. Se non sei sicuro di un ingrediente, chiama l’azienda e fai domande.

Fai attenzione alle fonti nascoste di glutine che si trovano in:

– Birra;

– Barrette di cioccolato (soprattutto quelle con wafer);

– Caffè e tè aromatizzati;

– Salumi, salsicce, hot dog;

– Salse (come soia o teriyaki), sugo, marinate;

– Alcuni farmaci (verificare con il farmacista).

Le gioie di mangiare cibi deliziosi non sono perse per le persone celiache. Con una pianificazione avanzata, uno shopping istruito e un gusto per l’avventura, puoi ancora divertirti a cucinare e cenare seguendo la tua dieta priva di glutine.




Approfondimento

Quando le persone celiache mangiano glutine (una proteina presente nel grano, nella segale e nell’orzo), il loro corpo sviluppa una risposta immunitaria che attacca l’intestino tenue. Questi attacchi portano a danni sui villi, piccole proiezioni simili a dita che rivestono l’intestino tenue, che promuovono l’assorbimento dei nutrienti.

Quando i villi vengono danneggiati, i nutrienti non possono essere assorbiti correttamente nel corpo.

La celiachia è ereditaria, il che significa che è ereditaria. Le persone con un parente di primo grado con malattia celiaca (genitore, figlio, fratello) hanno un rischio di 1 su 10 di sviluppare la malattia celiaca.

La celiachia può svilupparsi a qualsiasi età dopo che le persone iniziano a mangiare cibi o medicinali che contengono glutine. Se non trattata, la celiachia può portare a ulteriori gravi problemi di salute.

Per maggiori informazioni
L’Associazione Celiachia