Incendiate 7 Tesla in un garage svedese

Nel cuore della notte, i vigili del fuoco hanno ricevuto segnalazioni di un incendio nel negozio e nel centro servizi di Tesla a Malmö, in Svezia.

Ci sono stati altri incendi che hanno visto coinvolte le batterie agli ioni di litio in altri usi: nei telefoni cellulari, nei laptop e persino nei jet Boeing. Finora gli incendi che hanno coinvolto veicoli elettrici sono stati causati da qualche tipo di incidente o altri danni alla batteria durante la guida.               Incendiate 7 Tesla in un garage svedese

Sette o forse otto veicoli Tesla sono bruciati in un incendio in un negozio Tesla a Malmö, in Svezia, e la polizia sta indagando sulla possibilità di incendio doloso. Qualcuno ha preso di mira Tesla?

Ciò che accade con un incendio di una batteria agli ioni di litio è in genere un cortocircuito all’interno di una o più celle della batteria, che genera calore. Il calore può quindi incendiare le sostanze chimiche all’interno della batteria. 

Ciò può causare problemi nelle celle adiacenti e portare alla condizione nota come “fuga termica” in cui il fuoco si propaga e si sviluppa. Apparentemente è quello che è successo in un fatale incidente di Tesla in Svizzera la scorsa settimana.

“I pacchi batteria di Tesla raramente subiscono danni gravi e, quando lo sono, l’incidente è stato molto insolito o grave”, ha affermato Tesla in una dichiarazione.

Nel cuore della notte, i vigili del fuoco hanno ricevuto segnalazioni di un incendio nel negozio e nel centro servizi di Tesla a Malmö, in Svezia. Notizie locali segnalate da SVT (tradotte dallo svedese): “Hanno bruciato sette o otto veicoli elettrici in luoghi diversi, su un’area di 300-400 metri quadrati”, dice Magnus Köhlin, leader dei soccorsi al Rescue Service South, la mattina presto.

La causa dell’incendio è ufficialmente sconosciuta, ma Magnus Köhlin, il leader dei soccorsi, ha detto che ha difficoltà a credere che non sia stato avviato da un piromane. “Non sarebbe la prima volta che i veicoli Tesla vengono presi di mira da piromani. L’anno scorso, un proprietario di una Tesla Model X nell’auto tedesca è stato incendiato e crede che fosse dovuto a odio verso Tesla”. I motivi dietro a quegli incidenti sono ancora sconosciuti.
È interessante notare che anche il negozio e il centro servizi di Tesla a Malmö hanno preso fuoco nel 2017, ma l’incendio doloso non è un sospettato. L’incendio è scoppiato all’interno del negozio e in un’area di servizio e, secondo quanto riferito, diversi veicoli sono stati distrutti dall’incendio.
Gli incendi della benzina si accendono quasi immediatamente quando la benzina entra in contatto con una scintilla o una fiamma e si diffonde rapidamente. Gli incendi delle batterie richiedono in genere del tempo per ottenere il calore necessario per accendere il fuoco. In alcuni casi, questo ritardo può consentire agli occupanti di un’auto coinvolta in un incidente di uscire dal veicolo prima che inizi l’incendio.
Ma a volte una batteria può essere danneggiata e il conducente potrebbe non rendersi conto del danno. E poi un incendio può scoppiare anche dopo l’incidente iniziale. Ciò potrebbe teoricamente causare un incendio dopo che l’auto fosse parcheggiata in un garage.
E anche quando il fuoco della batteria è evidente, Tesla avverte i primi soccorritori che possono essere necessarie 24 ore prima che un incendio della batteria sia completamente spento.

Tesla blamed for giant fire burning down hundreds of cars when old diesel car actually started it

7 Tesla vehicles burned in fire at Tesla store, police suspect arson

Incendiate 7 Tesla in un garage svedese