Tempo Spaziale: Perché dobbiamo migliorare nel prevederlo

Missioni spaziali e gli astronauti hanno più probabilità di essere colpiti dalle radiazioni: non sono protetti dal campo magnetico terrestre

Tempo Spaziale – Il Sole è la fonte di energia più importante per sostenere la vita sulla Terra, ma ci dà molto di più che luce e calore. Ci dà anche tempeste solari. I disturbi sul Sole, come le espulsioni di massa coronale prodotte dai brillamenti solari che emanano dalle regioni di macchie solari attive, possono causare tempeste solari. 

I brillamenti solari e le espulsioni di massa coronale emettono grandi quantità di radiazioni e particelle cariche nello spazio. Questi eventi possono danneggiare le infrastrutture di comunicazione e di alimentazione della Terra, con conseguenti interruzioni di corrente e ridotta funzionalità del sistema.

Satelliti, stazioni spaziali e astronauti, aviazione, GPS, reti elettriche e altro possono essere interessati.

Man mano che la nostra civiltà diventa più avanzata, diventiamo più vulnerabili agli effetti delle tempeste solari. Ora, poiché l’attività del Sole è in aumento , dobbiamo migliorare la previsione del tempo solare. Molte persone ricordano ancora il crollo della rete elettrica canadese del Quebec il 13 marzo 1989, che durò nove ore e colpì sei milioni di persone.

Ha causato centinaia di milioni di dollari di danni e mancati guadagni. Questo blackout è stato causato dalle tempeste solari. L’evento Carrington, dal nome dell’astronomo dilettante che lo registrò, fu un’altra potente tempesta solare avvenuta nel settembre 1859.

La tecnologia all’avanguardia nel 1859 era limitata ai telegrafi elettrici e la maggior parte di questi fallì in tutta Europa e in Nord America, in alcuni casi. dare scosse elettriche ai propri operatori.

Oggigiorno, dipendiamo molto di più dalla tecnologia, che a sua volta è sempre più vulnerabile agli effetti dello spazio e ai suoi disastri naturali unici.

Radiazione spaziale

Lo spazio è vasto, freddo, buio e inondato di radiazioni. La radiazione nello spazio proviene principalmente dalla radiazione cosmica galattica – particelle ad alta energia lanciate da altre galassie – ed eventi di particelle solari – particelle ad alta energia dal nostro Sole.

Nella radiazione spaziale, gli atomi vengono accelerati nello spazio interstellare a velocità vicine alla velocità della luce. Alla fine, gli elettroni vengono rimossi e rimane solo il nucleo caricato positivamente.

Gli esseri umani osservano e contano le macchie solari da oltre 400 anni, rendendo questo l’ esperimento più lungo al mondo. 

Il sole ha un ciclo di macchie solari di 11 anni e al momento siamo nel mezzo di quel ciclo. Ora si sta avvicinando al “massimo solare”, dove si verifica la massima attività solare. Il prossimo massimo solare dovrebbe iniziare nel 2025.

Le persone hanno familiarità con l’aurora boreale, che è un effetto visibile della radiazione solare. Il campo magnetico terrestre, che ci protegge dalla maggior parte dei pericoli della radiazione spaziale, dirige le particelle cariche verso i poli, dove entrano nella nostra atmosfera e provocano bellissime esposizioni di luce.

Ma le radiazioni possono anche avere un impatto sulla tecnologia e sulle persone. 

Durante forti tempeste di radiazioni solari, i protoni energetici possono danneggiare i circuiti elettronici all’interno dei satelliti e il DNA biologico degli astronauti. I passeggeri e l’equipaggio che sorvolano il polo nord sarebbero esposti a un aumento delle radiazioni.

Queste tempeste di radiazioni possono creare errori che rendono estremamente difficili le operazioni di navigazione. 

I protoni energetici possono anche ionizzare gli atomi e le molecole nell’atmosfera, creando uno strato di elettroni liberi. Questo strato può assorbire le onde radio ad alta frequenza, causando un blackout delle comunicazioni ad alta frequenza, noto anche come radio ad onde corte.

Previsione del tempo spaziale

Con la nostra crescente dipendenza dalla tecnologia, la previsione del tempo nello spazio è fondamentale. Tuttavia, prevedere con precisione la meteorologia spaziale è stato a lungo un problema impegnativo per gli esperti.

Comprendere la complessità delle macchie solari ci aiuterà a prevedere se possono verificarsi eruzioni solari significative.

tempo spaziale