SPQR: Depravazione, Misoginia e Stupri

SPQR: Depravazione, Misoginia e Stupri. La sessualità romana era mostruosa. Secondo lo storico Matthew Rueger, "era socialmente accettabile per un forte maschio romano avere rapporti con uomini o donne allo stesso modo, a condizione che fosse più elevato nella casta". Chi faceva parte delle caste superiori poteva fare qualsiasi cosa a quelle inferiori.

SPQR: Depravazione, Misoginia e Stupri. La sessualità romana era mostruosa. Secondo lo storico Matthew Rueger, “era socialmente accettabile per un maschio romano avere rapporti con uomini o donne allo stesso modo, a condizione che fosse più elevato nella casta”. Chi faceva parte delle caste superiori poteva fare qualsiasi cosa a quelle inferiori.

La pedofilia per i romani era un… orientamento sessuale naturale. Rueger scrive che una relazione sessuale con un altro maschio, anche bambino, “rappresentava una forma superiore di amore e impegno intellettuale”. Le donne erano viste fisicamente e mentalmente inferiori agli uomini. In una dittatura il potere non viene sottratto al dittatore e restituito al popolo. Potrebbe essere trasferito dal dittatore a un altro dittatore. Gli ultimi giorni di Roma però, furono consegnate alle guardie del corpo del dittatore.

I pretoriani furono fondati ai tempi della Repubblica Romana come scorta fornita a soldati e politici di alto rango.

Augusto, il primo imperatore, istituì un’unità più nuova e più grande, nota come Guardia Pretoriana. Era una guardia del corpo permanente di 4.500 uomini il cui unico scopo era proteggere l’imperatore e la sua famiglia. Nelle fasi successive dell’impero, questa unità era composta da oltre 10.000 uomini. I membri della Guardia Pretoriana erano esenti da tasse. Ricevevano le attrezzature migliori, paghe più alte e doni dagli imperatori che proteggevano.







Quando la forza del trono diminuì, i pretoriani iniziarono a esercitare un potere politico maggiore. Gli imperatori furono costretti a placarli con doni per controllarli. Uccisero Pertinace nel 193 d.C. per non averli pagati abbastanza ed offrirono il trono a chi poteva permetterselo. Caracalla fu assassinato da un pretoriano, Macrinus, poi proclamato imperatore. La Guardia Pretoriana finì per sopraffare il comando dell’Impero.

La caduta di Roma fu rapida e violenta. Cessate le conquiste gli invasori provenienti da oltre i confini iniziarono a cacciare le colonie. Le finanze di Roma si ridussero e lo stato precipitò nella depressione economica. I combattimenti tra aspiranti imperatori finirono di distruggere l’impero dall’interno. La migrazione aggressiva nei territori di Roma causò il collasso totale dell’impero.

Molte regioni imperiali caddero completamente. La Gran Bretagna e la Gallia settentrionale  subirono il peso maggiore della distruzione dell’impero. In tutta Europa il potere militare passò nelle mani delle élite che avevano i mezzi per sfruttare il caos. La Pax Romana non era altro che ricordo. La guerra era il metodo con cui i ricchi potevano assicurarsi il potere. Da qui nacquero i signori della guerra, gli aristocratici e re successori. La nuova razza di governanti che avrebbe dominato l’Europa per altri mille anni. E forse, la governa tutt’ora.




L’arma preferita degli antichi romani

L’arma preferita degli antichi romani

SPQR: Depravazione, Misoginia e Stupri



















Erbe e Piante Medicinali: Principi attivi e antiche ricette