Il sito web di CNBC ha pubblicato un articolo di Charlie Wood intitolato “Scientists have made in the field of chemistry, Le scoperte digitali possono cambiare l’industria farmaceutica” I punti chiave includono tre aspetti:




Al Cronin Lab dell’Università di Glasgow nel Regno Unito, i chimici hanno sviluppato un software in grado di tradurre le parole dei chimici in formule molecolari che i robot possono comprendere.

Il principale ricercatore del laboratorio, il professor Lee Cronin ha progettato un chimico robotico, definendolo un “chemputer”, che può produrre sostanze chimiche attraverso il programma XDL , incluso il farmaco remdesivir.

Questo è un farmaco per il trattamento anti-coronavirus approvato dalla FDA statunitense. Lee Cronin e i suoi colleghi sono solo uno dei tanti gruppi di ricerca che hanno portato la chimica nell’era digitale.




Nel giugno 2020, il governo degli Stati Uniti ha acquistato la maggior parte del remdesivir fornito in tutto il mondo, un farmaco antivirale Covid-19 approvato dalla FDA statunitense.  Il laboratorio dell’Università di Glasgow Lee Cronin, ha progettato il chimico robot, chemputer, che esegue test su molecole sintetiche. 

Ha detto: “Se abbiamo un metodo standard per scoprire le molecole, sintetizzarle e poi produrle, allora improvvisamente le scorte sono esaurite o scarseggiano. Questo metodo è come un lettore di e-book di chimica. I problemi possono essere risolti.”




Lee Cronin e i suoi colleghi nel 2019 Nian hanno descritto la loro capacità di generare più macchine molecolari. Il team di Cronin spera che il loro lavoro per ottenere ciò che chiamano “chimica digitalizzata”, diventi una molecola vitale che può scaricare online la base di conoscenza,  può aiutare i paesi in via di sviluppo più facile accesso ai farmaci.

Naturalmente, un crash del computer è una cosa molto seria. Ha detto: “Qualcuno deve supervisionarlo per assicurarsi che funzioni normalmente e non commetta errori”.




I ricercatori hanno testato il sistema e non hanno riscontrato anomalie. Il gruppo ha riferito che estratti dalla letteratura chimica 12 sono la formulazione del sito dimostrativo, ad esempio, la sintesi di lidocaina anestetica come esempio, il chemputer può essere simile all’efficienza operativa del chimico umano.

Leroy Cronin ha fondato una società chiamata Chemify per vendere robot chimici e pacchetti software XDL. Molte persone credono che il segreto di questo sia basato sull’apprendimento automatico. E sono in fase di sviluppo anche alcune macchine in grado di eseguire l’apprendimento chimico di base. Il chimico Connor del Massachusetts Institute of Technology (MIT).




Corley: “l’algoritmo farà scorrere automaticamente il sistema di chimica e un sistema di controllo è stato accoppiato per la conduzione guida”. L’algoritmo viene addestrato su un database di centinaia di migliaia di reazioni e può prevedere la formulazione di nuovi prodotti. Connor · Corley ha detto: “Si cerca di capire questi schemi, che tipo di approccio dovrebbe applicare alla conversione di nuove molecole mai viste prima”. Ha sottolineato che il sistema ha ancora molta strada da fare.




Un chimico tipico che esegue una reazione nota inizierà trovando il metodo descritto in un articolo pubblicato. Riportano una piattaforma software che utilizza l’elaborazione del linguaggio naturale per tradurre la letteratura di chimica organica direttamente in codice modificabile, che a sua volta può essere compilato in guidare la sintesi automatizzata del composto in laboratorio.

La procedura di sintesi è intesa per essere universalmente applicabile a sistemi robotici operanti in un’architettura di reazione a lotti. Viene dimostrato l’intero processo per la sintesi di un analgesico e di agenti ossidanti e fluoruranti comuni.