Rinunciare alla masturbazione aumenta livelli di testosterone degli uomini?

L'argomento non dovrebbe riguardare il cambiamento della tendenza o della frequenza della masturbazione, ma piuttosto il miglioramento della comprensione e degli atteggiamenti nei confronti del comportamento sessuale

2367
Rinunciare alla masturbazione aumenta livelli di testosterone degli uomini?
Rinunciare alla masturbazione aumenta livelli di testosterone degli uomini?

Nofap è un movimento nato online in costante crescita dedicato a rinunciare alla masturbazione e persino al sesso per periodi prolungati, in genere circa 90 giorni.

Partendo come spin-off da un thread del 2011 su Reddit, l’organizzazione NoFap.com si descrive come una piattaforma di salute sessuale centrata sulla comunità, progettata per aiutare le persone a superare la dipendenza dal porno e il comportamento sessuale compulsivo.

I vantaggi dichiarati, tuttavia, hanno ora esteso la portata del nofap oltre il recupero della dipendenza da pornografia e delle principali iniziative di salute e stile di vita. I sostenitori del nofap annunciano che l’astensione genera una serie di miglioramenti sessuali, fisici e mentali, tra cui un aumento dei livelli di testosterone.




Ma ci sono prove a sostegno di questo?

Ci sono molti movimenti simili al nofap, come quello per la ritenzione dello sperma, e tutti i partecipanti sembrano essere prevalentemente mirati e praticati da uomini eterosessuali, con solo piccoli gruppi di donne e persone LGBTQIA+.

L’idea è stata ripresa anche da alcuni gruppi di estrema destra e misogini, come i Proud Boys.

Tabella NoFap. Daniel Kellyautore fornito

Il testosterone negli uomini ha davvero effetti profondi sull’umore, essendo stato dimostrato che migliora la depressione, la felicità e la motivazione. È chiaramente collegato alla crescita muscolare e alle prestazioni fisiche (ecco perché è una sostanza integrativa vietata nella maggior parte degli eventi sportivi).

E molti aspetti della funzione sessuale maschile dipendono dal testosterone.

Le prove reali

Ebbene, esaminiamo le prove. Due studi compaiono.

Nel primo, dieci uomini hanno misurato i livelli di testosterone due volte (linea di base) prima della masturbazione e dell’orgasmo (diversi test sono più affidabili di uno solo), e poi dopo dieci minuti.

Questo è stato seguito da un periodo di tre settimane in cui sono stati istruiti ad astenersi da “qualsiasi tipo di attività sessuale“. Dopo quel periodo, il processo è stato ripetuto. Il testosterone è stato segnalato come più alto nelle misurazioni di base dopo l’astinenza.




Nonostante le conclusioni della ricerca, la dimensione del campione di questo studio era esigua. 

Livelli di testosterone alla prima misurazione di base erano in realtà gli stessi prima e dopo l’astinenza, con la seconda misurazione leggermente diversa.



Quindi senza più dati è impossibile dire se davvero l’astinenza aumenta i livelli di testosterone.

Il secondo studio ha riportato un aumento del 45% dei livelli di testosterone dopo sette giorni di astinenza. Ma si è trattato di un picco temporaneo che poi è tornato agli stessi livelli di prima, anche continuando l’astinenza.

È improbabile che tali alterazioni transitorie dei livelli di testosterone abbiano effetti duraturi sulla salute degli uomini e probabilmente servono principalmente come regolatore della creazione di nuovo sperma.

Altri studi, d’altra parte, non hanno mostrato alcun effetto dell’astinenza sul testosterone o che i livelli di testosterone aumentano effettivamente dopo la masturbazione o il sesso.

La misurazione del testosterone prima e direttamente dopo la masturbazione in 34 giovani uomini sani ha rilevato che i livelli di testosterone sono aumentati dopo l’autostimolazione.



Nella migliore delle ipotesi, le prove che collegano la masturbazione con i cambiamenti nei livelli di testosterone sono limitate e con conclusioni contrastanti.

A Contrastare le argomentazioni dei nofap sono i benefici ben documentati dell’attività sessuale, inclusa la masturbazione, sulla salute.

Il rilascio di endorfine durante l’orgasmo porta a sentimenti positivi. La masturbazione può aiutare ad alleviare lo stress accumulato e aiutare il rilassamento, migliorare il sonno, aumentare l’umore, rilasciare tensioni e crampi sessuali e persino consentire una migliore comprensione dei desideri e dei bisogni sessuali.

E negli uomini sembra possa esserci anche una possibile protezione contro il cancro alla prostata dall’eiaculazione regolare, sebbene questa relazione non sia ancora del tutto chiara.




Ragioni psicologiche

In effetti, la masturbazione in quanto tale non sembra avere effetti negativi sulla salute sessuale e generale, e in particolare in relazione ai livelli di testosterone negli uomini. Il problema potrebbe risiedere nella masturbazione eccessiva e negli atteggiamenti verso il piacere personale.

Correlato: 852Hz, la frequenza dell’amore

Le percezioni personali della masturbazione possono causare effetti psicologici che influiscono sui livelli di testosterone. Un accumulo di ansia e depressione può verificarsi se qualcuno prova sensi di colpa dopo la masturbazione.

Questa colpa potrebbe essere basata sul sentirsi immorali, come essere infedeli a un partner o avere conflitti religiosi. 

Uno studio che ha indagato sulla motivazione dell’astinenza ha scoperto che le motivazioni di coloro che abbracciano l’astinenza sono spesso legate agli atteggiamenti, in particolare alla percezione della masturbazione come malsana o sbagliata.

Questo stress da senso di colpa prolungato, ansia e depressione può causare diminuzioni dei livelli di testosterone e in queste situazioni, l’astinenza può alleviare tali sentimenti e potrebbe quindi teoricamente portare ad un aumento del testosterone.

Forse, quindi, l’argomento non dovrebbe riguardare il cambiamento della tendenza o della frequenza della masturbazione, ma piuttosto il miglioramento della comprensione e degli atteggiamenti nei confronti del comportamento sessuale.




Detto questo, astenersi dalla masturbazione potrebbe aiutare le persone con dipendenze pornografiche distruttive.

Prendersi una pausa dalla pornografia, dalla masturbazione o persino dal sesso per un lungo periodo di tempo potrebbe aiutare a interrompere il ciclo o resettare dalla dipendenza dal porno.

Oltre a questo, tuttavia, i benefici per la salute narrati dai nofap sono aneddotici e le prove per dimostrare che l’astinenza altera i livelli di testosterone semplicemente non ci sono.

Quindi, chiunque si imbarchi in un periodo di “fapstinence” come moda della salute, sappia non c’è alcun danno apparente nel provare e potrebbero persino essere percepiti miglioramenti in alcuni aspetti della vita.

Non c’è motivo di credere che il nofap aumenterà in modo significativo livelli di testosterone. Potresti perdere i molti benefici di una sana masturbazione.