Il paradosso del tritono: Senti le mie stesse cose? Probabilmente no.

Nel paradosso del tritono la percezione individuale dell'udito è ingannevole, il nostro cervello fa ipotesi sui suoni e ciò che senti non è sempre realtà

Paradosso del tritono
Paradosso del tritono

Come mostrano queste strane illusioni audio, le persone hanno opinioni radicalmente diverse su ciò che raggiunge le loro orecchie, è il paradosso del tritono, afferma David Robson

“Sai che ti è stato detto di essere gentile e di non disturbare?” Sophie Meekings chiede al suo pubblico nella squallida cantina del pub di North London. “Beh, puoi disturbarmi se vuoi – è solo che non ha molto senso, perché non sarò in grado di sentirti.” Sta scherzando solo in parte. Meekings è profondamente sorda e faticherebbe a distinguere le conversazioni intorno a lei. L’argomento del suo discorso è, infatti, l’udito e gli strani trucchi che le nostre orecchie possono giocare alla mente. Per esplorare il tema, suona alcune illusioni uditive, che sono tra i suoni più strani che abbia mai sentito. Quello che  colpisce è la facilità con cui i suoni inquietanti e futuristici dividono il pubblico. Come il furore virale #TheDress, che ha suggerito interpretazioni del colore radicalmente diverse, i clip audio che ha riprodotto – e altri simili – sfidano le nostre ipotesi su come ognuno di noi percepisce il mondo.

Correlati: Come percepiscono la musica gli animali?

Spesso ci viene detto che vedere non è credere, ma anche la percezione individuale dell’udito è ingannevole, il nostro cervello fa ipotesi sui suoni, quindi ciò che senti non è sempre realtà, viene chiamato Paradosso del tritono. 

Meekings nel suo laboratorio all’University College di Londra, spiega qualcosa in più sui suoi discorsi e sulla sua carriera. La sua ricerca consiste nella comprensione del modo in cui affrontiamo il rumore durante una festa vivace. Si scopre che anche quando siamo assorbiti da una conversazione, il nostro cervello monitora simultaneamente le chiacchiere in background per aiutare con precisione il momento in cui il nostro discorso cade nei momenti più silenziosi. Questo interesse a non scegliere come il cervello elabora suoni complessi è stato anche il modo in cui ha finito per parlare di illusioni uditive, “Le persone non sono realmente consapevoli del fatto che il suono che sento potrebbe non essere lo stesso che senti tu”, dice. Il primo esempio di Meekings, il paradosso del tritono, può sembrare ingannevolmente semplice, ma dimostra magnificamente il principio. Puoi ascoltarlo da solo, di seguito.

Potrebbe interessarti: Gli umani possono sentire nello spazio?

Il paradosso del tritono

Puoi ascoltare quattro paia di note. All’interno di ogni coppia, la seconda nota è più alta o più bassa? Suonando il brano nella buia cantina del pub di North London, Meekings ha chiesto di alzare le mani quando gli ascoltatori percepivano tonalità salire o scendere. Il pubblico è stato diviso 50:50. I musicisti, in particolare, erano fermamente convinti di sapere in che direzione si stavano muovendo le altezze. E, come le reazioni al “vestito”, è stato profondamente sconcertante scoprire che la persona accanto a te non stesse sentendo la stessa cosa. “È preoccupante, perché vogliamo sentire che tutti abbiamo la stessa esperienza del mondo”, dice Meekings. In realtà, non esiste una risposta giusta. Ogni nota è un composto di molti diversi toni generati dal computer, separati da un’ottava, quindi è impossibile dire se quello che segue è sopra o sotto sulla scala musicale.

Il cervello odia essere incerto, quindi sceglie l’ipotesi più convincente

Secondo una ricerca di Diana Deutsch dell’Università della California a San Diego, la nostra risposta dipende probabilmente dal nostro accento o dalla nostra lingua: i californiani tendono a trarre conclusioni opposte rispetto agli inglesi, per esempio. Per questo motivo, pensa che i modelli linguistici della nostra infanzia potrebbero in qualche modo modellare il modo in cui il cervello mappa le note musicali. 

Potrebbe interessarti: Acufene: sintomi e rimedi

La forma del suono

I suoni che ci rendono più calmi

I Suoni dell’Universo – Le onde sonore

Il Buco nero che suona in si bemolle

Noveto introduce la tecnologia audio che trasmette il suono direttamente alla tua testa

La forma del suono