Papa Innocenzo VIII, diede il via alla stagione della caccia alla strega

Accusò le streghe per la piccola era glaciale, un periodo di freddo e fallimenti del raccolto che portò alla fame di massa e alla criminalità

74

Si scopre che i papi sono responsabili di scatenare un sacco di dolore e sofferenza nel mondo. Papa Innocenzo VIII, diede il via alla stagione della  caccia alla strega nel 1484 con una bolla papale di denuncia verso le streghe tedesche.

Accusò le streghe per la piccola era glaciale, un periodo di freddo e fallimenti del raccolto che portò alla fame di massa e alla criminalità. Nominò Heinrich Kramer e Jacob Sprenger come cacciatori di streghe del papa.




Sappiamo tutti generalmente cosa accadde allora. Le streghe continuarono a essere collegate a condizioni meteorologiche bizzarre e uomini e donne furono accusati di evocare tempeste e di rendere la vita generalmente spiacevole. Ci furono molte torture, alcuni processi e alcune esecuzioni.

Ma ecco la cosa davvero strana: non sempre fu così.

La stregoneria viene menzionata nella maggior parte dei testi religiosi, ma nel 910 il cronista Regino di Prumm  scrisse che le storie di streghe che causavano problemi e volavano sulle loro scope erano nella migliore delle ipotesi fantasia e nel peggiore dei casi illusioni.

Nel 1159, lo studioso di chiesa John of Salisbury  sostenne che la convinzione che le persone sacrificassero bambini e praticassero la stregoneria non era altro che “un’illusione maliziosa causata dai demoni”.




Chiunque credesse nelle streghe era semplice e senza fede, scriveva. Guardandoti, Papa Innocenzo VIII.
Papa Innocenzo VIII