Gli ologrammi aptici danno vita alla fantascienza

Gli ologrammi aptici danno vita alla fantascienza Puoi visualizzare l'ologramma da qualsiasi angolazione e mantiene la sua forma [...]

84

Sembra che il futuro lontano non sia poi così lontano dopo tutto. Sebbene gli ologrammi siano in circolazione da alcuni anni, avanzano a un ritmo molto più veloce di quanto ognuno di noi si aspettasse. Non stanno più solo riportando i cantanti dalla morte per concerti virtuali, ora abbiamo ologrammi che possiamo sentire e ascoltare.                                                                           Gli ologrammi aptici danno vita alla fantascienza




I ricercatori dell’Università del Sussex nel Regno Unito hanno sviluppato ologrammi che non solo possono essere visualizzati da tutte le angolazioni e sembrano ancora completamente tridimensionali, ma possono anche essere toccati. Il futuro è adesso e lo stiamo vivendo.

La tecnologia è diversa da qualsiasi altra forma di olografia progettata prima
Come funziona? Ebbene, semplicemente come possiamo dirlo, si tratta di una pallina di polistirolo di due millimetri di larghezza che levita attraverso l’uso di una serie di trasduttori ultrasonici che generano onde sonore. Ha perfettamente senso, vero? No? Beh, comunque, sembra fantastico.

Questi trasduttori ultrasonici possono far levitare il cordone di polistirolo a velocità fino a venti miglia all’ora, che possono quindi delineare una forma larga fino a dieci centimetri in meno di un decimo di secondo. Dire che è fenomenale è un eufemismo. È assolutamente incredibile.

Il genio dietro tutto questo è che il nostro cervello non può percepire che il tallone si muove quando sta accelerando in quel modo, ed è così che prende forma l’ologramma. Tracciando molte forme a una velocità che non possiamo vedere, una forma prende forma davanti a noi che non abbiamo modo di dire viene prodotta da una perla iperattiva che spara a velocità folli.

Puoi visualizzare l’ologramma da qualsiasi angolazione e mantiene la sua forma. Non si appiattisce all’improvviso se lo guardi di lato, né svanisce del tutto. Mantiene la sua forma e quindi appare del tutto realistico.

Come se tutto ciò non bastasse a tenerci completamente eccitati, i trasduttori utilizzati per creare l’ologramma sono anche in grado di produrre onde sonore che possono essere captate dall’orecchio umano, il che significa che l’ologramma tridimensionale può persino parlare ‘ a te.

Per il suo terzo e ultimo trucco, dopo aver conquistato visibilità e udibilità, l’ologramma può anche essere toccato e sentito. Non proprio nello stesso modo in cui potresti sentire la trama di un tappeto o di qualche altro materiale strutturato, ma in modo tale che se l’ologramma fosse una farfalla, potresti sentire il battito delle sue ali.




Lo straordinario pezzo di tecnologia ha già fatto il suo debutto nei campionati mondiali di League of Legends all’inizio di quest’anno, entusiasmando gli spettatori di tutto il pubblico. Non possiamo nemmeno immaginare che questa sarà l’unica volta in cui gli ologrammi saranno presenti nei giochi. Potrebbe essere questo il nuovo sistema VR che tutti abbiamo sognato? Può essere.