Oblivion, dal nome scelto con T9 all’exploit grazie a I Promessi sposi in 10 minuti

Gli Oblivion molto apprezzati dal pubblico. I loro modelli artistici di riferimento risiedono nelle personalità di Giorgio Gaber e Rodolfo De Angelis

Oblivion
Oblivion

Gli Oblivion sono un gruppo di cantanti, attori e cabarettisti italiani, molto apprezzati dal pubblico. I loro modelli artistici di riferimento risiedono nelle personalità di Giorgio Gaber e Rodolfo De Angelis, passando per il Quartetto Cetra e i Monty Python.

Una sperimentazione artistica che, in questi anni, ha dato i suoi frutti soprattutto sul web, ma anche in tv. Un gruppo che ha fatto conoscere in tutta Italia lo showtunes, un repertorio che pizzica qualcosa un po’ dal musical-teatro e un altro po’ dal cabaret.

I componenti del gruppo sono Graziana Borciani, Davide Calabrese, Francesca Folloni, Lorenzo Scuda e Fabio Vagnarelli, che si sono conosciuti a Bologna, frequentando l’Accademia di Musical. Proprio il musical li ha uniti e li ha resi una formazione capace di calcare palcoscenici importanti.
Anche perché, già individualmente, avevano preso parte a numerose e famose produzioni artistiche come Grease,
Tutti insieme appassionatamente, Jesus Christ Superstar e molti altri musical famosi al grande pubblico. Per quanto riguarda la scelta del nome, questo è stato del tutto casuale.
I membri del gruppo hanno raccontato che il loro nome è dato usando il T9 ed è uscita fuori la parola Oblivion.Per quanto riguarda la loro carriera, dopo l’esclusione dalla fase finale di X Factor nel 2009, gli Oblivion hanno continuato a pubblicare video sul loro canale Youtube Malguion.
Correlato: “I TRE TENORI” AL TEATRO MANZONI
Una grande vetrina per far conoscere il loro talento. E’ proprio grazie ad un video che è arrivata la grande notorietà che girerà su tutti i social di tutti i profili, da nord a sud Italia.
A marzo del 2009 infatti hanno pubblicato I promessi sposi in 10 minuti. Il video ha avuto un grandissimo successo.
Da quel momento si sono fatti notare dagli addetti ai lavori, partecipando anche a Zelig nel 2011, e iniziando degli spettacoli teatrali dal vivo.