Neil Young ci dona “Official Release Series Volume 4” che uscirà ad aprile

La nuova edizione è composta da tre album degli anni '80, un lavoro solista e due collaborazioni. In aggiunta a questo anche un raro EP venduto finora solo in Giappone e Australia

Cocaine Eyes neil young
Cocaine Eyes neil young

Il leggendario Neil Young, ha annunciato il quarto capitolo della sua antologia della serie ufficiale: “Official Release Series Volume 4”.

La nuova edizione è composta da tre album degli anni ’80, un lavoro solista e due collaborazioni. In aggiunta a questo, i fan di Young saranno entusiasti di sapere che anche un EP raro che è stato venduto solo in Australia e Giappone farà parte del prodotto.

La serie di rilascio ufficiale, volume 4, sarà pubblicata il 29 aprile tramite Reprise. Gli album completi che compongono l’antologia sono l’album solista degli anni ’80 Hawks and Doves, il suo quinto album con Crazy Horse, Re•actor del 1981 e il suo debutto con The Bluenotes, 1988 ‘s For You di This Note.

Il misterioso EP che apparirà nel cofanetto è Eldorado. Pubblicato per la prima volta in Australia e Giappone nel 1989, è stato a lungo uno dei più ambiti nell’ampio catalogo di Young. È stato registrato allo studio di New York The Hit Factory e nel disco Young è accompagnato da The Restless, composto dal bassista Rick Rosas e dal batterista Chad Cromwell.

Notoriamente, versioni alternative di tre canzoni dell’EP, la title track, “On Broadway” e “Don’t Cry” furono infine pubblicate come parte dell’opera di Young del 1989, Freedom. Ora, come parte della nuova antologia, i fan avranno la possibilità di ascoltare le altre due tracce di Eldorado, “Heavy Love” e “Cocaine Eyes”. Per celebrare l’annuncio, Young ha condiviso un flusso di alta qualità di “Cocaine Eyes” e non delude.

Il volume 4 della serie di rilascio ufficiale sarà pubblicato su CD e vinile e, per coloro che desiderano il vinile, sarà disponibile solo dal sito Web di Young e solo in negozi di dischi selezionati. 

Young è stato molto nelle notizie di recente. Proprio il mese scorso, ha rilasciato una dichiarazione che sfata una teoria del complotto infondata secondo cui la sua musica è finanziata dal gigante farmaceutico Pfizer. Young ha etichettato la teoria intelligente ma sbagliata e ha scherzato: “Tanto per Pharm Aid”, riferendosi alla sua organizzazione di beneficenza.

Correlati:

Spotify rimuove la musica di Neil Young dopo che si è opposto al podcast di Joe Rogan

Neil Young: il Cavallo Pazzo 75enne esce con Down into the rust bucket

20 cose che non sapevi di Johnny Cash