Forse non tutti sanno che il marmo…

Il marmo è un materiale denso, ipoallergenico, l'ideale per famiglie con bambini piccoli o persone allergiche. Il marmo è resistente al calore ed è abbastanza adatto per i paesi con clima caldo. Scopriamo alcune curiosità sul marmo, forse non tutti sanno che il marmo... 

Il marmo è un materiale denso, ipoallergenico, l’ideale per famiglie con bambini piccoli o persone allergiche. Il marmo è resistente al calore ed è abbastanza adatto per i paesi con clima caldo. Questo è uno dei motivi per cui si trova spesso nel mediterraneo e in India. Ancora oggi vediamo strutture in marmo e statue dei tempi antichi. Forse non tutti sanno che il marmo…

Ci vogliono centinaia di anni perché il marmo si formi e quindi si trova tra le parti più antiche della crosta terrestre.  Il marmo inizia la sua vita come calcare o dolomia e grazie alla pressione e al calore si trasforma in una pietra più dura, più densa e più colorata. I componenti chiave sono in marmo calcite, dolomite e cristalli di aragonite.

Il marmo di Carrara viene utilizzato per iPhone 7 e custodie per notebook.
La polvere fine di marmo macinato viene utilizzata come componente di vernici, plastica, carta e dentifricio
Il marmo ulverized è utilizzato anche in prodotti farmaceutici. Poiché neutralizza gli acidi, il marmo è un componente di medicinali come Tums e Alka-Seltzer che vengono usati per trattare l’indigestione acida.
La polvere di marmo viene anche data alle mucche da latte e al pollo come fonte di calcio.
Una s neutralizzatore di acido si è schiantato in marmo è utilizzato anche nell’industria chimica o per ridurre l’acido con tenda di fiumi, laghi o terreni.
La polvere di marmo viene utilizzata come abrasivo delicato per strofinare le attrezzature di bagni e cucine.
Il famoso Taj Mahal è interamente realizzato in marmo bianco.

Il “Figlio velato” di Jago

Non ci sono due lastre di marmo che hanno esattamente lo stesso motivo. Questo rende la pietra così unica. Il marmo può essere una roccia ospite per gemme minerali, anche rubini. C’è un interessante esemplare di marmo bianco con un grande rubino rosso trovato in Afghanistan.

1. Alcuni marmi sono in realtà calcarei

Il processo geologico che si traduce in marmo inizia come calcare. L’attività tettonica e vulcanica costituita da calore e pressione estremi fa sì che il calcare rimineralizza e cambia la sua struttura molecolare e l’aspetto. Alcuni marmi esotici estratti nella penisola del Sinai hanno un colore giallo crema con un motivo che ricorda le macchie d’oro. Poiché il processo geologico in questa parte della crosta terrestre è stato interrotto prima di raggiungere la superficie, sarebbe più preciso chiamare questo calcare di marmo giallo.

2. Alcune piramidi egizie erano ricoperte di marmo

Migliaia di anni fa, molte piramidi in Egitto erano bianche scintillanti. Antichi costruttori tagliavano e levigavano massicce lastre di calcare bianco per le piramidi più grandi e marmo beige per quelle più piccole. Blocchi e colonne di marmo erano usati per decorare i templi egizi, ma furono successivamente rimossi per costruire moschee durante i periodi del califfato. Per questo motivo, puoi trovare geroglifici sui pannelli di marmo delle antiche moschee fuori dal Cairo.

3. Il marmo ha usi oltre la costruzione

Il marmo polverizzato viene utilizzato per realizzare adesivi, vernici, carta fine e persino custodie di lusso per iPhone. Talvolta la polvere di marmo viene aggiunta all’ “argilla cinese”, il materiale legante usato per fare le pillole. C’è un altro uso farmaceutico della polvere di marmo: poiché i suoi minerali hanno proprietà che possono ridurre gli acidi digestivi, può essere trovato in farmaci come Alka Seltzer.

4. Michelangelo aveva torto riguardo al marmo

Gli artisti del Rinascimento cercarono di migliorare i classici, ma rimasero stupiti dallo spiccato senso dell’estetica mostrato dagli antichi greci e romani. Michelangelo pensava che i suoi antenati scegliessero brillantemente il marmo per le loro sculture a causa dell’aspetto elegante della pietra bianca pura. Quello che non sapeva è che queste statue erano dipinte in modo vistoso in vari colori, ma i pigmenti alla fine svanirono.




5. Non smette mai di cambiare

Anche dopo essere stato tagliato, finito e installato, il marmo non cesserà mai di essere una roccia metamorfica. Ciò che questo significa per i proprietari di case è che i loro pavimenti e controsoffitti possono potenzialmente subire reazioni chimiche che alterano il loro aspetto. Sostanze acide, minerali presenti nell’acqua dura, piogge acide e calore estremo sono alcune delle situazioni che possono causare la reazione e il cambiamento del marmo. Il modo migliore per prevenire reazioni indesiderate che possono alterare l’aspetto del marmo è applicare regolarmente il sigillante. Dovresti anche pulire il marmo regolarmente.

Jago – Habemus Hominem - Forse non tutti sanno che il marmo...
Jago – Habemus Hominem – Marmo
6. Nella sua forma più pura, il marmo è di colore bianco puro.

Può anche venire in altri colori a causa di depositi minerali e argillosi. I depositi possono far variare il colore della pietra dal rosa al giallo al nero. I gruppi di depositi possono causare macchie e venature nella pietra. Il marmo può essere lucidato a specchio per far risaltare le venature uniche. Non esistono due lastre di marmo uguali a causa delle venature naturali e dei motivi a macchie.

7. A differenza del granito e di altri tipi di pietra naturale, il marmo è una pietra più morbida.

Il marmo è naturalmente più poroso, il che lo rende più morbido. Poiché è più morbido di altri tipi di pietra, lo rende un ottimo materiale per le sculture. Il materiale più morbido consente un maggiore livello di dettaglio negli intagli. D’altra parte, la pietra più morbida e porosa la rende più suscettibile a macchie e graffi.

8. Il marmo ha varie qualità interessanti

Non esistono due lastre di marmo che avranno lo stesso identico motivo. Il marmo è una roccia metamorfica e non smetterà mai di cambiare. Il marmo continuerà a reagire all’ambiente circostante, soprattutto quando è esposto a sostanze acide. In tempi antichi la gente era in grado di dire da dove viene il marmo viene da solo guardando il suo colore. Non solo il marmo prende il nome dal luogo da cui proviene. Nel mondo ci sono anche diverse località e insediamenti che prendono il nome dal marmo. In Patagonia, in Cile, si può vedere il più bel marmo blu formato in grotte parzialmente sommerse.

9. Il marmo può diventare un magnete per i batteri

Poiché il marmo è poroso, molte persone credono che il materiale possa diventare una spugna per i batteri. Il marmo in realtà contiene proprietà antibatteriche che rendono la superficie meno propensa ad attirare i batteri rispetto ad altri materiali. Per una maggiore protezione, puoi utilizzare un detergente antibatterico per proteggere ulteriormente la superficie.

Il figlio velato, Scultura di marmo dell’artista italiano Jago