L’oscuro mistero dei Monti Sibillini

Sulla mappa dell’area geografica dei Monti Sibillini, sono state tracciate le linee che formano la blasfema a satanica Triplice Trinità massonica

Monti Sibillini
Monti Sibillini

La Cima del Redentore “Vettore” è la vetta più bassa di 28 metri delle altre ma la più visibile e simboleggia la redenzione satanica di Lucifero. La Cima de Redentore rappresenta la Redenzione di Cristo in croce. 

La redenzione di Lucifero o il terribile segreto che da secoli grava sulla catena dei Monti Sibillini, è la satanica e blasfema Triplice Trinità massonica. La redenzione satanica della Triplice Trinità è il segreto dei vertici della Massoneria mondiale. Sulla mappa dell’area geografica dei Monti Sibillini, sono state tracciate le linee che formano la blasfema a satanica Triplice Trinità massonica, dove Lucifero si presenta come “re dell’universo”

Pubblicato su “Blondet & Friends”, l’8 novembre 2016. “Nei giorni 3 e 4 luglio 2016, alcuni ragazzi umbri, che hanno fondato il gruppo “The X Plan”, sono stati testimoni di un singolare fenomeno. Sul Pizzo della Regina, cioè la cima del Monte della Priora, uno della catena dei Sibillini, all’improvviso è comparsa un’ombra gigantesca come di donna urlante. Visione molto inquietante che è rimasta sovrapposta alla montagna per ben 8 minuti.







La scoperta di questa immagine è arrivata dopo che i tre ragazzi avevano eseguito dei complicati calcoli numerologici ed astronomici. Una leggenda narra che la Sibilla era convinta di poter essere lei la Madre del Redentore dell’umanità, ma quando attraverso una serie di visioni seppe che non sarebbe stata lei la prescelta, decise che la sua missione era terminata. Accompagnata dalle sue assistenti si ritirò sui Monti Sibillini, sistemandosi in una grotta posta su quella montagna che poi avrebbe preso il suo nome.

 

L’ombra  sembra una figura umana che ha qualcosa di ferino, di bestiale se non di demoniaco, la figura di una belva feroce che lancia un urlo, dopo essere stata colpita.
Si può notare nell’ombra un Crocifisso. Perché sotto quest’ombra appare un Crocifisso?







1a Trinità: il triangolo ADE (la cui base DE si appoggia come una corona sul capo dell’ombra che urla) che rappresenta l’empio: la parte dell’umanità ribelle a Dio.
2a Trinità: il triangolo AEF, contenuto nel triangolo precedente, che rappresenta l’Uomo-Dio.
3a Trinità: il triangolo MNO, interno agli altri due triangoli, che rappresenta l’Anticristo.

I tre triangoli, uno interno all’altro formano una corona posta sul capo dell’ombra che urla. L’ombra che urla è Satana che si presenta come salvatore del mondo e re dell’universo. E  la ragione di questo urlo?







LA SATANICA TRIPLICE TRINITÀ

1a Trinità: l’uomo empio ribelle a Dio (simboleggiato dal numero 6) del 1° grado del Rito Scozzese Antico ed Accettato. Questa Trinità è simboleggiata dai 3 vertici del triangolo verde, il cui vertice Fuoco simboleggia il “fuoco” dello spirito di ribellione a Dio).

2a Trinità: l’Uomo-Dio del 15° grado del Rito Scozzese Antico ed Accettato, simboleggiato dal numero 15 e dai 3 elementi: Stella a 5 punte (ottenuta dai 3 vertici del triangolo verde più i 2 sessi della divinità), Stella a 6 punte e Punto centrale (Spirito santo satanico = lo spirito di negazione del Soprannaturale che forma l’“anima giudaica”).

3a Trinità: l’Anticristo (Lucifero, Imperatore del Mondo e Patriarca del Mondo),  simboleggiato dai 3 lati del Triangolo rovesciato evidenziato in giallo. Il cerchio giallo al centro (Occhio) simboleggia il Sole infinito di Lucifero che significa l’eliminazione totale del Sacrificio di Cristo sulla croce dalla faccia della terra.







Il Monte degli Inferi

Il Monte degli Inferi

Riferimenti e immagini su

www.maurizioblondet.it/lurlo-della-sibilla/

www.Chiesaviva.com

 



















Erbe e Piante Medicinali: Principi attivi e antiche ricette