L’intelligenza artificiale colloca i prodotti moderni nei film più vecchi

Uno dei primi è il cortometraggio del 1920 The Garage with Fatty Arbuckle e Buster Keaton che ha un cartello sul muro che pubblicizza la benzina Red Crown e l'olio Zeroline

L’inserimento dei prodotti nei film e in televisione esiste fin dalla prima uscita. Uno dei primi è il cortometraggio del 1920 The Garage with Fatty Arbuckle e Buster Keaton che ha un cartello sul muro che pubblicizza la benzina Red Crown e l’olio Zeroline.

Successivamente, la pratica è diventata sempre più popolare. Nel classico del 1951, The Day Earth Stood Still, il piccolo Bobby sfoggia un berretto da baseball dei New York Yankees. Shining del 1980 mostra chiaramente le lattine di Heinz in diverse scene.

“Mirriad” utilizza i dati e l’intelligenza artificiale per esaminare un’immagine e determinare la profondità, il movimento e altri posizionamenti in un fotogramma di un film.

L’ascesa dei servizi di streaming può rendere questo processo molto più semplice consentendo il posizionamento del prodotto in quasi tutti i film o programmi TV nuovi o vecchi.

Secondo l’amministratore delegato di Mirriad Stephan Beringer su bbc.com: “Abbiamo iniziato a lavorare nei film. Il nostro capo scienziato Philip McLauchlan, con il suo team, ha ideato la tecnologia che ha vinto un Academy Award per il film Black Swan.

La tecnologia può “leggere” un’immagine, ne comprende la profondità, il movimento, il tessuto, qualsiasi cosa. Quindi, puoi introdurre nuove immagini che sostanzialmente l’occhio umano non si rende conto che sono state fatte dopo il fatto, dopo la produzione.”

Ciò significa che potresti guardare un vecchio film di Humphry Bogart e vedere un cartellone con un prodotto moderno pubblicizzato o una bottiglia di birra moderna sul tavolo accanto a lui. Anche se non è ovvio il posizionamento potrebbe far fruttare all’azienda miliardi di dollari.

Secondo canny-creative.com, quando Hershey ha pagato un milione di dollari per collocare Reese’s Pieces nell’ET di Steven Spielberg, la società ha realizzato un aumento del 65% dopo solo due settimane.




Pixar’s Toy Story ha aumentato le vendite di Etch-a-Sketch di oltre il quattromila percento e un aumento dell’ottanta percento della bambola Mr.Potato Head. Lo Slinky, che aveva interrotto la produzione per mancanza di interesse, ha ricevuto oltre ventimila nuovi ordini.

Quando il franchise di Bond è passato da Aston Martin a BMW a Goldeneye, la società ha pagato tre milioni di dollari ma ha guadagnato duecentoquaranta milioni di dollari solo in preordini dopo il debutto del film.

Se si esegue lo streaming con una smart TV o una chiavetta Roku, ogni volta che si fa clic sul telecomando gli inserzionisti vedono ciò che ti piace guardare rendendo il marketing personale molto più semplice.

Una comunità in una zona arida non trarrebbe grandi benefici dalla pubblicità di alcolici, ma potrebbe fare di meglio con una pubblicità di bevande gassate.

Gli spettacoli televisivi sono in grado di utilizzare il posizionamento di oggetti comuni come su un giornale che un personaggio sta leggendo o una singola lattina di birra seduta su un tavolo. Un’etichetta di bottiglia o un cartello ben posizionato può essere modificato in qualsiasi cosa per riflettere una determinata azienda o concetto.

Secondo bbc.com, una società con sede in California, Ryff, fa un ulteriore passo avanti nella pubblicità personale. Se uno ha navigato in Internet guardando diversi tipi di acqua aromatizzata, ad esempio, potrebbe vedere quell’acqua in un film o in un programma TV che sta trasmettendo in streaming.




Con la pandemia di Covid che limita i musicisti che guadagnano la maggior parte dei loro soldi con i tour, i video musicali vecchi e nuovi possono offrire anche l’inserimento di prodotti per integrare i loro redditi.

Non tutti sono contenti di modificare i vecchi film per il bene della pubblicità. Il critico cinematografico Anne Billson ha detto a bbc.com che l’inserimento di prodotti digitali solleva questioni legali e forse toglie l’integrità artistica.



“Sarei interessato a scoprire l’angolo legale nei confronti della rielaborazione digitale di un’opera protetta da copyright o se gli inserzionisti dovrebbero acquistare il film prima di manometterlo.”

Non solo, potrebbe rovinare l’aspetto della scena che i registi stanno cercando di ottenere. C’è un grande futuro per la pubblicità poiché sempre più aziende salgono sul carro dell’IA. Potrebbe piacerti o odiarlo, ma la pubblicità è qui per restare.