L’iconico Christopher Frank Carandini Lee

L'iconico Christopher Frank Carandini Lee - Le migliori canzoni rock natalizie
L'iconico Christopher Frank Carandini Lee - Le migliori canzoni rock natalizie

L’iconico Christopher Frank Carandini Lee nacque a Belgravia, Londra (Gran Bretagna) il 27 Maggio 1922 (Gemelli), morì al Chelsea and Westminster Hospital il 7 giugno 2015 alle 8:30 dopo essere stato ricoverato per problemi respiratori e insufficienza cardiaca, poco dopo aver celebrato lì il suo 93° compleanno.

La moglie  Gitte (nata Kroencke), che sposò nel 1961, ritardò l’annuncio pubblico fino all’11 giugno, per dare la notizia alla loro famiglia.

Nel 2001 nominato Comandante dell’Ordine dell’Impero Britannico per i suoi contributi all’industria cinematografica e televisiva . È stato nominato cavaliere per i servizi al teatro e alla beneficenza nel 2009.

Ha ricevuto la borsa di studio BAFTA nel 2011. Una borsa di studio BFI nel 2013 gli è stata presentata da Johnny Depp. In Francia fu nominato comandante delle arti e delle lettere; è stato anche onorato a Berlino. Nominato CBE nel 2001 e nominato cavaliere nel 2009.

“Sono molto più gentile di quanto la gente pensi. Non presento al mondo una faccia emotiva. Sono abbastanza bravo nell’autocontrollo, ma mi commuovo facilmente.”
Christopher Frank Carandini Lee

Recitò in più di trecento film, spesso nella parte del cattivo, ruolo che lo ha reso famoso in tutto il mondo.

Le origini
Figlio di Geoffrey Trollope Lee, un ufficiale dell’esercito britannico e della modella italiana Estelle Marie Carandini, nipote di un politico emigrato in Australia, Christopher Lee si trasferisce prestissimo in Svizzera assieme alla madre. Christopher è nato a Belgravia, Londra. Ha studiato al Wellington College, nel Berkshire, bruscamente a 17 anni, impiegato della City. Aveva la passione per la musica, per la recitazione, per i tornei di golf.

Nei suoi anni, ha interpretato Dracula, la Mummia e la creatura di Frankenstein, il conte Dooku in Star Wars e il malvagio mago Saruman in Il Signore degli Anelli. Lungo la strada è stato Rasputin. Fu Manchu diverse volte e Scaramanga – l’uomo con la pistola d’oro – al fianco di Roger Moore nei panni di un debole 007, che Lee ha fatto qualcosa per compensare.

Lee diventò attore quasi per caso. Per nascita e istruzione era candidato per la sfera diplomatica

Suo padre, Geoffrey, un colonnello decorato della prima guerra mondiale, era sposato con Estelle, la figlia del marchese de Sarzano. La seconda guerra mondiale lo salvò, rendendolo ufficiale dell’intelligence con uno squadrone della RAF attraverso il Nord Africa e l’Italia. Alla fine, fu distaccato per un periodo presso un’unità che indagava su crimini di guerra.

Durante l’addestramento subì un trauma psicologico dal quale scelse di non fare il pilota. Nella vita civile gli fu chiesto di volare come passeggero all’infinito, ed era a malapena una consolazione per lui che i suoi contratti cinematografici stabilissero che viaggiava in prima classe.

Aveva una piacevole voce da baritono scuro che esercitava nella canzone in patria e all’estero ogni giorno della sua vita. Fu spinto verso il cinema da uno dei suoi influenti parenti italiani, Nicolò Carandini, allora presidente della compagnia aerea Alitalia, che appoggiò il suggerimento con una chiacchierata al responsabile italiano di Two Cities Films, Filippo del Giudice.

Firmò un contratto di sette anni dal gruppo di intrattenimento Rank, con il dirigente che disse: “Perché Filippo sta sprecando il mio tempo con un uomo troppo alto per fare l’attore?”

La sua altezza, 1,96 cm, si è dimostrata utile per assicurargli le parti per le quali aveva più affinità: figure di autorità.

Recitò anche la parte di Giacomo I d’Aragona in La disputa (1986), il Conte di Rochefort nei Tre moschettieri (1973), Ramses II a Moses (1995), al cardinale a L’Avaro (1990), a sommo sacerdote in Lei (1965), Gran Maestro dei Cavalieri Templari in Ivanhoe (1958) il Duca in The Devil Rides Out (1968). Fu il primo attore a interpretare Sherlock Holmes e, per il regista Billy Wilder nel 1970, il fratello di Sherlock, Mycrof, un ufficiale nazista, un pistolero occidentale, un pirata…

Condivise la sua predisposizione per il materiale sinistro con due amici vicini di casa di Londra in una piazza di Chelsea: lo scrittore di thriller occulti Dennis Wheatley e l’attore Boris Karloff. Quest’ultimo una volta lo tirò su di morale quando era sovraccarico di ruoli horror

Lee inizialmente studiò recitazione metodo alla “scuola di fascino” di Rank, dove avrebbe dovuto trascorrere sei mesi dell’anno in rappresentanza. Ma annaspando al Connaught di Worthing, e umiliato dalle risate del pubblico lasciò il teatro.

Si avvicinò di più a produrre qualcosa di duraturo per il cinema nel 1973, interpretando il pagano Lord Summerisle in The Wicker Man.

Dopo la parte di alto profilo in The Man With the Golden Gun (1974), Lee – su sollecitazione di Wilder – lasciò la Gran Bretagna per Hollywood.  Il suo trasferimento negli Stati Uniti gli ha permesso di vedere in prima persona la sedia elettrica, in uno stato d’animo di indagine altrettanto distaccato con cui aveva precedentemente invitato l’ultimo boia inglese a venire a casa sua e parlare della sua carriera. Uno dei suoi passatempi preferiti era visitare il Black Museum di Scotland Yard.


Ha lavorato instancabilmente, diventando una figura familiare negli studi di Francia, Italia, Spagna, Germania, Balcani, Baltico e Russia; girato film in Pakistan e Nuova Zelanda. Il 21° secolo ha visto un importante rinvigorimento della sua reputazione, prima nei prequel di Star Wars, e poi ancora più significativamente come Saruman nella sequenza del film di Peter Jackson Il Signore degli Anelli  vincitore di un Oscar.

Correlato: Nicolas Cage interpreterà Dracula nel nuovo film Renfield

Era sconvolto quando Jackson tagliò le sue scene nell’edizione teatrale dell’ultimo capitolo della trilogia, The Return of the King (2003), ma la loro frattura fu risolta quando le scene furono ripristinate nelle edizioni estese su DVD. Alla fine, a 80 anni, Lee guadagnava sei cifre e riprese il ruolo nei film Lo Hobbit.

https://www.youtube.com/watch?v=y3B3DbvttI4