L’FBI pubblica nuovo file sulla morte di Kurt Cobain

105

“Credo che una grande ingiustizia potrebbe essere stata commessa nel caso di Kurt Cobain”, si legge in una lettera all’FBI…

Kid Cudi ha reso omaggio al rocker al Saturday Night Live solo un mese fa. I suoi vecchi cardigan si vendono a sei cifre. E a più di 15 anni dal suo suicidio nel 1994, i fan sperano ancora di portare alla luce nuove informazioni sulla sua morte, che alcuni credono sia stato coinvolto un gioco scorretto.

Quei fan hanno avuto una bella sorpresa questo venerdì. L’FBI ha rilasciato un file di 10 pagine dai suoi archivi sulla morte di Cobain. Il file include principalmente lettere di persone che si sono limitate a scrivere all’FBI, supplicando che l’ufficio di presidenza dia una seconda occhiata alle circostanze della morte di Cobain.

Ad esempio, una lettera del 2003 recita: “Credo che una grande ingiustizia potrebbe essere stata commessa nel caso di Kurt Cobain”. Il resto del file include ciò che l’FBI ha scritto a queste persone, ricordando loro che dovevano essere evidenziati fatti specifici affinché le indagini si aprissero effettivamente.

Ecco un’altra richiesta che si legge sul sito dell’FBI:

“Ti scrivo nella speranza del tuo aiuto per sollecitare un riesame della morte del signor Cobain. Milioni di fan in tutto il mondo vorrebbero che le incongruenze che circondano la morte fossero chiarite una volta per tutte. È triste pensare che un’ingiustizia di questa natura possa essere consentita negli Stati Uniti.”




L’FBI ha emesso una risposta di lettura standard a ciascuna lettera, che diceva:

Affinché l’FBI possa avviare un’indagine su qualsiasi reclamo ricevuto, devono essere presenti fatti specifici per indicare che si è verificata una violazione della legge federale all’interno della nostra giurisdizione investigativa.

Dato che l’eredità di Cobain è sempre sotto il microscopio – siamo solo cinque anni lontani dal grande documentario sul musicista, Kurt Cobain: Montage of Heck – devi immaginare su cos’altro potrebbe essersi seduto l’FBI negli ultimi anni.

Forse un giorno vedremo più file, se non altro più lettere di fan a cui manca la hall of fame del grunge.




Fonti:

https://vault.fbi.gov/kurt-cobain