La triste verità sull’infanzia di Matthew McConaughey

Matthew potrebbe sembrare montato, ma In un settore pieno di persone difficili, McConaughey ha la reputazione di stare coi piedi per terra

102

Matthew McConaughey potrebbe sembrare una celebrità piuttosto accomodante. In un settore pieno di persone difficili, McConaughey ha la reputazione di stare coi piedi per terra. Quando non interpreta il rubacuori, puoi trovarlo a fare surf, in campeggio o semplicemente a fare il tizio rilassato.

Quell’immagine spensierata è stata distrutta, tuttavia, nell’ottobre 2020, quando il vincitore dell’Oscar ha pubblicato il suo tanto atteso libro di memorie, Greenlights. Il libro non ha evitato le parti non così pronte per la fotocamera della sua vita. Incluso in Greenlights è la storia di come McConaughey ha incontrato e sposato sua moglie, Camila Alves .

Secondo Us Weekly , McConaughey aveva quasi rinunciato all’amore quando ha incontrato Alves. “Nella mia metà degli anni ’30, stavo cercando un amante per tutta la vita, un migliore amico e una madre da essere”, ha scritto, ma ha continuato a colpire. “Così, ho smesso di cercarla”, ha detto, “poi è venuta”. Da allora la coppia è stata inseparabile.

Greenlights ha alcuni momenti meno felici, tuttavia, come la rivisitazione di McConaughey del suo complicato rapporto con la religione e sopravvissuto all’aggressione sessuale da adolescente, come riportato dalla rivista. Le rivelazioni più pesanti però sono quelle sull’infanzia di McConaughey. Continua a leggere per scoprire come la tragica giovinezza di McConaughey ha influenzato il resto della sua vita.




L’infanzia di Matthew McConaughey è stata dura fin dall’inizio. “Sono il fratello più giovane di tre e il figlio di genitori che sono stati due volte divorziati e tre volte sposati”, ha spiegato in Greenlights.

I genitori di McConaughey avevano una relazione notoriamente tossica. Nel libro di memorie, McConaughey ricorda un primo ricordo di sua madre che tirava un coltello contro suo padre, così come suo padre che rompeva le dita di sua madre, secondo la rivista.

“Mio padre non c’era il giorno in cui sono nato”, ha aggiunto l’attore, secondo lo sbocco, sottolineando che suo padre dubitava che fosse suo figlio biologico, quindi è andato al bar invece che all’ospedale. “Ha chiamato mia madre e ha detto: ‘L’unica cosa che ho da dire è che se è un maschio, non chiamarlo Kelly.'”

Anche l’educazione di McConaughey è stata dolorosamente severa e persino offensiva. Secondo Us Weekly, ha dichiarato che i suoi genitori lo avrebbero punito lavandosi la bocca con il sapone e che suo padre una volta lo ha colpito in faccia per aver rubato una fetta di pizza.




Il litigio fisico con suo padre lo ha perseguitato per anni, ma non per le ragioni che potresti pensare. McConaughey ha visto la lotta con suo padre come un’opportunità per diventare un uomo come percepito da suo padre, ma era comprensibilmente terrorizzato. Non ha risposto al pugno e non ha ottenuto alcun rispetto.

McConaughey ha affermato che anni dopo, ha finalmente guadagnato l’approvazione di suo padre picchiando un buttafuori. “È stata la notte in cui sono diventato suo figlio, un uomo ai suoi occhi”, ha detto McConaughey, come citato dalla rivista.


Steve Jobs – Personaggi rispettati ma deplorevoli