La Triade malvagia

Per misurare fino a che punto si possiede il fattore D c'è il metodo dello psicologo Spearman. Lo attuò 100 anni fa mediante il test QI.

120

La Triade malvagia. L’Università di Copenaghen rivela che l’egoismo sia parte integrante della malvagità. Le predominanti di queste tendenze sono conosciute come la “triade oscura” Include l’alessitimia, narcisismo e machiavellismo (il fine giustifichi i mezzi). Un’altra peculiarità della malvagità era la capacità di godere nel causare dolore alle persone.

Gli aspetti oscuri della personalità umana hanno un comun denominatore. Appartengono alla stessa tendenza dispositiva” secondo Zettler. I malvagi amano mettersi al primo posto, anche a scapito degli altri, ignorano vergogna e sensi di colpa.

Il sadismo, l’egoismo, non sono compresi nella nella triade oscura, ma lo studio di Spearman afferma che sono figli di una disposizione sottostante comune: il “fattore D“. Il fattore D è “La tendenza generale a massimizzare l’utilità individuale – ignorando, accettando o provocando malignamente l’inutilià delle persone.







“Con il comun denominatore dei tratti oscuri, si può accertare che la persona abbia un fattore D elevato.”

Più è elevato questo “fattore D”, più esiste la probabilità che una persona mostri un comportamento oscuro. Ci sono comunque variazioni fondamentali tra i tratti della personalità malvagia, per cui non sempre si traducono nello stesso comportamento. Anche se in superficie possono sembrare molto diversi, hanno più in comune di quanto la maggior parte potrebbe pensare.

Zettler afferma che la comprensione del fattore D di una persona può essere utile per valutare la probabilità che una persona si impegni in comportamenti pericolosi.

La Triade malvagia

“Il mondo è un posto pericoloso, non a causa di quelli che compiono azioni malvagie ma per quelli che osservano senza fare nulla.”





ALBERT EINSTEIN

[Tag:cattiveria, indifferenzamondo]

Il Lato Oscuro.

L’Armonia delle Sfere. Archeoacustica.







L’Armonia delle Sfere

https://www.sorox.org/erbe-e-piante-medicinali-principi-attivi-e-antiche-ricette/ 

Cosa accadrebbe a uscire nello spazio senza tuta spaziale?