La trasformazione straordinaria di Pamela Anderson

"In realtà mi piace invecchiare, non è la fine. So di avere così tanto da aspettarmi" ha detto Pamela Anderson alla rivista W in un'intervista nel 2016

Pamela Anderson e Kid Rock
Pamela Anderson e Kid Rock

Pamela Anderson, modella e attrice, ha fatto grandi cambiamenti sin dall’inizio della sua carriera nel 1989.

Non ha mai avuto paura di creare un po’ di polemiche, la stellina è diventata famosa per la sua vita personale tanto quanto per la sua carriera. Ha messo a nudo tutto, dalle sue copertine per Playboy alla sua apertura nel discutere della sua vita e delle sue relazioni durante le interviste. Non c’è mai stato un momento di noia con Pamela Anderson, e ci ha sempre permesso di unirci a lei nel viaggio per tutta la sua vita e per i grandi cambiamenti. Facciamo un passo indietro e guardiamo alla straordinaria trasformazione di Pamela Anderson nel corso degli anni.

L’infanzia traumatica

Anderson è nato il 1 luglio 1967 nella Columbia Britannica, in Canada. L’infanzia e la prima adolescenza furono molto difficili per Anderson; un argomento su cui ha iniziato ad aprirsi pubblicamente solo nel 2014. Secondo il LA Times, ha parlato del suo passato durante un evento di beneficenza al Festival di Cannes quell’anno, dove stava dando il via alla Pamela Anderson Foundation. Ha descritto la fondazione come “dedicata ai diritti umani, animali e ambientali”.

È stata quella notte che la Anderson ha parlato del suo passato travagliato. Anderson ha detto all’evento: “Non ho avuto un’infanzia facile … Nonostante i genitori amorevoli, sono stato molestata dai 6 ai 10 anni dal mio babysitter”. Ha continuato a descrivere la sua adolescenza, dicendo: “Sono andata a casa del ragazzo di un amico… Mentre era impegnata, il fratello maggiore del ragazzo ha deciso che mi avrebbe insegnato il backgammon, cosa che ha portato a un massaggio alla schiena, che ha portato allo stupro… la mia prima esperienza eterosessuale. Lui aveva 25 anni, io 12”.

Ha condiviso una citazione di sua madre all’evento quella sera: “A volte quando sorridi non è perché sei felice… è perché sei forte.” È stata la forza che ha aiutato Anderson ad andare avanti da questo momento e a farsi un nome.

Era l’assistente originale di “Tool Time” in Home Improvement

Home Improvement è stato il primo concerto di recitazione di Anderson (per il quale ha detto a Elle di non aver nemmeno fatto il provino) e ha interpretato la prima assistente di Tim, Lisa, nello spettacolo nello spettacolo “Tool Time”. Per le prime due stagioni, il personaggio di Pamela Anderson, Lisa, è stata la persona che ha portato a Tim qualsiasi utensile elettrico che stesse usando per causare un disastro quasi garantito nello show. Cioè, fino a quando non ha lasciato Home Improvement per uno spettacolo poco noto chiamato Baywatch ed è stata sostituita da Debbe Dunning che interpretava la nuova assistente di Tim, Heidi. Pamela Anderson è tornata per un episodio nel 1997  e la trama era che Lisa stava tornando da scuola, ma poi se n’è andata di nuovo perché era partita per cose più grandi e, ehm, migliori.

L’inizio di Baywatch

Parlando di  Baywatch,  Anderson ha detto a  Elle  che non ha fatto nemmeno un’audizione per quello. “Erano tipo, ‘Sei Pamela Anderson? Hai il lavoro.'” Sembrava che il successo stesse seguendo Anderson ovunque andasse, non solo nella modellazione, ma ora anche in TV. Quando le è stato chiesto  da Harper’s Bazaar  come si sentiva ad essere in costume da bagno ogni giorno sul set, Anderson ha detto: “Ero davvero a mio agio nella mia pelle e non mi importava così tanto. Ho pensato, nessuno è perfetto e le imperfezioni sono sexy. E sai , Sarei stato comunque sulla spiaggia, quindi sono rimasto scioccato dal fatto che mi abbiano assunto e pagato. Non ho mai pensato di essere una persona di bell’aspetto o una donna di bell’aspetto”.

Ha anche condiviso in quell’intervista che durante la prima stagione, lo spettacolo non voleva che si truccasse per sembrare naturale. Nonostante la sua sicurezza, il trucco non era qualcosa a cui voleva rinunciare. L’allora 25enne disse loro che era d’accordo, ma aveva altri piani. “Andavo dalla truccatrice di Lexi [Alexis Vogel] alle 3 del mattino e lei mi metteva le ciglia e la matita e noi creavamo quel look, poi mi presentavo e loro dicevano, ‘Ti sei già truccata !’ e io dicevo: “No, non lo sono!”

Diramarsi nei film

Nonostante il suo successo in televisione e come modella, Anderson era pronta per qualcosa di più, e quel qualcosa erano i film. Il suo primo ruolo accreditato è stato in Snapdragon del 1993 in cui interpretava una bella donna bionda con amnesia che poteva essere o meno una prostituta che uccideva i suoi clienti. Non lo rovineremo per te.

Successivamente, ha recitato in Raw Justice del 1994 nei panni di una prostituta che ha dovuto nascondersi dopo aver assistito a un omicidio.  Poi nel 1996 è arrivato Barb Wire, in cui ha recitato nel ruolo del personaggio del titolo, proprietario di una discoteca, mercenario e cacciatore di taglie durante l’immaginaria seconda guerra civile americana, e Naked Souls, in cui interpretava un’artista e la fidanzata trascurata di un scienziato il cui corpo è stato posseduto da uno scienziato pazzo più anziano.

Prima viene il matrimonio, poi viene una violazione totale

Quando stava iniziando come una star del cinema degli anni ’90, la sua vita personale ha iniziato a farsi strada nelle notizie. È iniziato nel 1995,  come condiviso da  Billboard , quando il 27enne ha sposato Tommy Lee, il batterista dei Mötley Crüe, dopo averlo conosciuto per quattro giorni. Anche se non è stata la prima – e certamente non l’ultima – celebrità a sposarsi con qualcuno dopo una vorticosa storia d’amore, non è questo che ha fatto notizia.

Qualcuno ha rubato un sex tape che Anderson e Lee hanno realizzato durante la loro luna di miele e lo ha fatto trapelare online,  dove è stato mostrato per cinque ore  e ha triplicato il traffico verso il sito Web di Internet Entertainment Group. Anderson e Lee sono andati in tribunale per fermarlo. Alla fine, hanno raggiunto un accordo che ha consentito di mostrare il nastro come parte di un servizio in abbonamento sul sito Web di IEG. 

Correlato: La nuova serie di Pam & Tommy

Durante un’apparizione su  Watch What Happens Live, Anderson ha spiegato perché alla fine ha smesso di combattere la distribuzione online del nastro durante la sua seconda gravidanza. Ha detto: “Ero incinta di sette mesi di Dylan e pensavo che stesse influenzando la gravidanza con lo stress”. Anderson ha detto nella stessa intervista di non aver mai visto il nastro.

Il nastro non è stato l’unico motivo per cui il suo matrimonio ha fatto notizia

Anderson e Lee erano noti per il loro comportamento oltraggioso e il loro matrimonio tumultuoso. È andato così lontano che Lee è stato arrestato per aver aggredito Anderson. Anche nei momenti difficili, Anderson voleva che la relazione funzionasse. Ha detto alla rivista che sua madre si è incolpata per la relazione di Anderson. “Non voleva che io sopportassi le cose che lei sopportava. …Ma è un po’ quello che facciamo, no? Sono un modello. Non importa cosa. Anche quando sapevo meglio, Ho ancora pensato: ‘Beh, forse funzionerà ancora.’ E poi sono andato troppo oltre”.

Anderson e Lee hanno divorziato nel 1998, ma anni dopo ha detto alla rivista People che era l’amore della sua vita. “Abbiamo avuto un inizio selvaggio e folle che è stato troppo per entrambi”, ha detto.

Aggiunta della mamma alla sua lista di lavori

Anche se il matrimonio di Anderson con Lee non ha funzionato, hanno avuto i suoi due figli insieme e lei voleva assicurarsi di fare tutto il possibile per allevarli bene. Ne ha parlato con la rivista Contributor, dicendo: “Non ho davvero accettato molti lavori di recitazione dopo aver avuto figli. Ho pensato: ‘Come posso sostenermi facendo il meno possibile, ma non accettando lavori per puro denaro e essere in grado di avere una vita significativa?”

Anderson aveva 31 anni al momento del suo divorzio e si è allontanata da Hollywood per dare quella vita significativa ai suoi figli. Durante l’intervista ha detto: “Il mio lavoro più importante era prendermi cura dei miei figli ed essere lì per loro. Non ho mai avuto tate e volevo semplicemente stare con loro il più possibile, per condividere l’attenzione che avevo con gli animali. . Per qualche motivo mi è stato provveduto. Dico sempre ai miei figli che l’universo convalida le buone decisioni. Se stai facendo la tua parte, andrà tutto bene. Ma devi fare il più possibile ogni giorno.”

Si è ripresa con VIP

Mentre le sue relazioni erano al centro dei tabloid, Anderson era determinata a continuare a farsi un nome recitando. Ha ottenuto il ruolo di Vallery Irons nello show televisivo  VIP nel 1998, un ruolo che un recensore ha definito “un programma di Pamela Anderson migliore di Baywatch”. Lo spettacolo è andato in onda dal 1998 al 2002 e la Anderson si è trovata ora al centro di ciascuno di quegli episodi.

Il successo dello spettacolo ha persino ispirato un videogioco nel 2001, per il quale Anderson ha fornito la voce per il suo personaggio. Mentre il rinnovato successo televisivo di Anderson su VIP potrebbe essere qualcosa che ricordi (considerando che ha ottenuto valutazioni abbastanza decenti all’inizio della sua corsa), potresti non ricordare le sue corse meno riuscite nei due programmi che ha fatto in seguito.

Uno spavento per la salute ha preso il sopravvento

Nel 2001, Anderson ha vissuto un momento spaventoso quando le è stata diagnosticata l’epatite C. Afferma di averla presa da Lee dopo che hanno condiviso un ago per tatuaggio mentre erano in vacanza. Ha parlato con Esquire del momento in cui l’ha scoperto. “Il mio dottore dice: ‘Hai l’epatite C.’ E io dico: ‘Ok, come faccio a liberarmene?’ E lui dice: “Non puoi. Questo è ciò per cui morirai”. A quel tempo, Anderson era nel bel mezzo delle riprese del suo spettacolo, VIP, e non era sicura di cosa sarebbe successo dopo. Ha detto: “E poi il dottore ha detto: ‘Sai come l’hai ottenuto?’ Ho detto di no. E lui ha detto: ‘Tuo marito non ti ha mai detto che ce l’aveva?’ Per un po’ mi ha sconvolto. Ovviamente, è una cosa difficile da dire a qualcuno, ma vorrei che avesse avuto il coraggio di dirmelo. Ovviamente, il suo ego era più importante della mia vita”. E anche con una notizia così spaventosa, la 34enne ha continuato e ha mostrato la sua forza in un momento difficile della vita.

Poi, anni dopo, nel 2015, Anderson ha condiviso di essere guarita dalla malattia, dicendo: “Sono stata troppo impegnata, penso che non mi abbia ancora colpito, ma è eccitante perché ora ho 20 anni indietro la mia vita.”

I programmi TV di cui probabilmente non hai mai sentito parlare

Stripperella era una serie animata basata su un fumetto di Stan Lee in cui Anderson ha fornito la voce per Erotica Jones, una “spogliarellista di notte e un supereroe Stripperella anche di notte”. Uno dei motivi per cui è durato una sola stagione a partire dal 2003 è che Anderson, i creatori dello show e la società madre della rete sono stati tutti citati in giudizio da una spogliarellista che ha affermato di essere la creatrice originale dello spettacolo e ha dato a Stan Lee il idea durante una “sessione di ballo privata”. Nel 2005, Anderson ha riprovato con la serie Stacked , in cui interpretava Skyler, una festaiola sfortunata che era stanca dei suoi stessi imbrogli e pronta a cambiare la sua vita. Suona familiare? Anch’esso è durato solo una stagione.

Pam la scrittrice

Se conquistare modelli, televisione, film e persino videogiochi non erano abbastanza, Anderson iniziò anche a scrivere. Il suo libro di debutto, pubblicato nel 2004 e intitolato Star, è stato definito “divertente, sexy e assolutamente avvincente” dalla recensione editoriale di Amazon.com. Lo ha seguito con il sequel Star Struck nel 2005, che ha ammesso è stato parzialmente ispirato dal suo matrimonio con Tommy Lee. Anche se non ha continuato la serie semi-autobiografica, la sua vita ha sicuramente avuto abbastanza eccitazione per riempire qualche altra puntata.

Ha sposato Kid Rock

Un’altra relazione molto nota nella vita di Anderson è stata con Kid Rock. Sono stati a intermittenza per molti anni, fino a quando non si sono sposati e successivamente hanno divorziato nel 2006. La star ha parlato con Elle della natura distruttiva della sua relazione, dicendo: “La cosa della rockstar è diventata molto distruttiva, tipo, wow… non sapevo cosa stessi facendo. Sono semplicemente diventata quella cosa. I capelli, quel tipo di stile di vita da rockstar, vivere un sogno. Ha preso il sopravvento. All’inizio è stato molto innocente, e poi sono diventato un personaggio dei cartoni animati. E ho iniziato a sentirmi come un personaggio dei cartoni animati”.

Ha continuato a discutere dei suoi rimpianti in quel momento della vita, dicendo: “Ho fatto cose di cui non sono orgoglioso … non voglio davvero entrare in tutto questo”. E col passare del tempo, Anderson ha continuato ad avere relazioni complicate, ma sa cosa vuole sia per se stessa che per la sua famiglia. Ha condiviso durante l’intervista: “Voglio essere sposata e avere una relazione tradizionale impegnata per i miei figli e rappresentarlo per loro… Non voglio più folli e pazzi. Non voglio più stupidaggini. Io vuoi qualcosa di reale”.

Le sue relazioni non sono diventate meno complicate

Anderson potrebbe essere passata dalle sue relazioni da rockstar dopo Kid Rock, ma questo non vuol dire che le sue relazioni siano diventate meno complicate. Agli MTV Video Music Awards del 2007, l’ex marito di Anderson, Tommy Lee, ha litigato con l’altro suo ex marito Kid Rock. Secondo quanto riferito, Kid Rock ha detto che non si trattava di Anderson, e forse c’è da crederci da quando ha poi sposato il suo amico Rick Salomon mentre era a Las Vegas nell’ottobre 2007. Ovviamente, non doveva essere un lieto fine, considerando che aveva chiesto l’annullamento solo quattro mesi dopo, nel febbraio 2008. Le cose si sono complicate solo quando Tommy Lee ha dichiarato che lui e Anderson stavano cercando di sistemare le cose a giugno 2008. Ma nel 2013, Anderson ha detto a Ellen DeGeneres che lei e Salomon erano amici con benefici. Poi si è risposata con Salomon nel 2014, per poi divorziare da lui nel 2015 .

Anderson è stata collegata alla star del calcio francese Adil Rami nel maggio 2017, ma nel giugno 2019 ha rivelato in un post scioccante su Instagram che “Gli ultimi (più di) 2 anni della mia vita sono stati una grande bugia”. Ha scritto dettagli feroci della loro relazione nella didascalia e nei successivi commenti sul suo stesso post, accusando il suo ex di “tortura fisica ed emotiva”.

Un ruolo da protagonista nei reality

Anderson è sempre stata aperta nelle interviste sulla sua vita, quindi non dovrebbe sorprendere che la modella e attrice fosse pronta anche per il reality. La star è stata in alcuni degli spettacoli, tra cui Big Brother: Australia, Dancing with the Stars e Dancing on Ice, tra gli altri. Dopo aver gareggiato in Ballando con le stelle nel 2010, l’ha amato così tanto che è tornata nel 2012 per l’edizione all-star. A quel tempo, la 45enne ha parlato con Ellen per discutere del motivo per cui era tornata nello show, condividendo: “Voglio imparare tutto ciò che posso. Ballare è davvero fantastico. Mi piace usare il mio corpo”. In precedenza aveva anche condiviso su Twitter (tramite The Guardian ) che lo spettacolo le ha permesso di “sollevarsi dalle cazzate della vita” e “la fa sentire al sicuro”. 

Nel giugno 2019, Anderson è tornata ai reality, ma questa volta in un ruolo secondario. Suo figlio, Brandon Lee, è uno dei principali membri del cast di The Hills: New Beginnings, ma gli spettatori del riavvio nostalgico possono vedere piccoli frammenti di Anderson in azione come mamma.

Concentrarsi sulle cause in cui crede

Per anni, Anderson è stato un noto attivista animalista. Negli ultimi anni, con la Pamela Anderson Foundation, si è ramificata in ancora più cause, inclusi i diritti umani, animali e ambientali . Come ha descritto a Contributor, “L’attivismo è sexy. …Avere una vita sensuale significativa significa prendersi cura degli altri. Le persone a volte pensano: ‘Oh, ti sei reinventato.’ Sono la stessa bambina che ero con il mio gatto che cammina di lato e accoglie animali disadattati. Ho sempre amato gli animali. Ho avuto un’affinità con loro fin dalla tenera età. Non appena ho iniziato ad attirare l’attenzione, ho voluto per condividere l’attenzione con qualcosa di più significativo come i diritti degli animali. Ora sono il presidente del consiglio di amministrazione di Sea Shepherd. Sono nel consiglio di amministrazione di PETA e sono nel consiglio russo di IFAW . Loro” sono davvero grandi parti della mia vita”.

Correlato: Pamela Anderson parla di Putin, le orge di Playboy e Sly

Non importa la causa, Anderson dice che non fa niente per la fama. Ha detto alla rivista W nel 2017: “Lo sto facendo per gli animali e le persone che sono vulnerabili e non possono parlare da sole. Non è mai stata mia intenzione ottenere alcun merito per nulla di tutto ciò e le persone se ne stanno semplicemente accorgendo”.

Più vecchia, più saggia e con qualche rimpianto

Dire che Anderson era nota per lei, ehm, per le sue risorse, potrebbe essere un eufemismo data la sua storia di modellazione nuda e i vari film in cui interpretava prostitute, spogliarelliste o personaggi simili che si concentravano sulla sua figura. Quindi, quando le sono state rimosse le protesi mammarie nel 1999, è stato un grosso problema.

Secondo il Chicago Tribune ha detto: “È qualcosa che volevo fare da molto tempo e sono molto felice della mia decisione”. Tuttavia, Anderson non era del tutto soddisfatto. Si è fatta aumentare di nuovo il seno, ma questa volta in una coppa più piccola. Quando, durante un’intervista del 2016 per la rivista W, le è stato chiesto se si fosse pentita di qualcosa nella sua vita, secondo quanto riferito ha alzato gli occhi al petto e ha detto: “Non che dobbiamo farlo notare”, mentre la sua truccatrice ha aggiunto: “Diciamo solo che a un certo punto, ci rendiamo tutti conto che meno è di più!”

Continuare ad assumere ruoli con un nuovo scopo

È abbastanza ovvio che Anderson è ben lungi dal rallentare. Continua a lavorare con passione con le cause e le organizzazioni a cui tiene. Ha anche assunto nuovi ruoli in film e televisione che mostrano un nuovo lato di lei. Nel 2016, la 48enne ha parlato con la rivista W del suo ruolo nel cortometraggio Connected, dicendo: “Questa è la prima volta che interpreto un ruolo serio… Ho fatto Baywatch e altri cose in TV che potevo fare con gli occhi chiusi: correre in bikini, eccetera. Ma è stato divertente interpretare un personaggio davvero drammatico”.

Ha poi parlato dei suoi prossimi passi nella vita, dicendo: “Qual è il tuo scopo adesso? Hai cresciuto i tuoi figli e ora pensano che tu sia un po’ matto, perché stai cercando di fare tutte queste cose di auto-aiuto. Tu allontanati da tutti. Stai cercando delle risposte.” Ma è chiaro che Anderson ha alcune di quelle risposte e continuerà a fare il lavoro che la rende felice e le dà l’opportunità di trascorrere ancora del tempo con la sua famiglia.

Una causa controversa (e forse una storia d’amore)

Nel 2016, Anderson è stata collegata al redattore capo di WikiLeaks Julian Assange, che aveva chiesto asilo presso l’ambasciata ecuadoriana a Londra per evitare di essere estradato in Svezia. Dopo aver visitato Assange più volte nel 2016 e portandogli il pranzo, ha detto in una dichiarazione: “È pazzesco che Julian sia ancora detenuto come prigioniero politico”. Ha continuato: “È un eroe. Tutti nel mondo hanno beneficiato grazie a WikiLeaks – ha sacrificato così tanto – semplicemente per condividere la verità”.

Considerando le sue frequenti visite con Assange, un elenco dell’organizzazione Free Assange sul sito Web della sua fondazione e Anderson che afferma di essere “una delle mie persone preferite”, non sorprende che le persone si chiedessero se fossero coinvolte sentimentalmente. Mentre Assange e Anderson hanno entrambi parlato dell’altro con rispetto e ammirazione, se ci sia mai stato qualcosa di più di quello è indovinato.

Ha iniziato a concentrarsi maggiormente sulla sua salute

Per Anderson, parte dell’essere un’attivista animalista è essere vegana, ma insieme ad altre scelte che ha fatto negli ultimi anni, è chiaro che dopo anni di feste, si concentra più che mai sulla sua salute. Secondo Elle, Anderson non solo ha smesso di bere, ma ha anche iniziato a concentrarsi maggiormente su attività consapevoli e salutari come la meditazione e il Pilates. Ha anche completato la ING New York City Marathon 2013 mentre raccoglieva fondi per la J/P Haitian Relief Organization di Sean Penn. Dire che è un cambiamento rispetto ai suoi giorni Goldschläger sarebbe un eufemismo.

Ha anche cambiato look

La dimensione del seno di Anderson non è l’unica cosa che è cambiata nel corso degli anni. Infatti, ha debuttato con un look glam al Festival di Cannes 2017 che è stato definito “quasi irriconoscibile” da Us Weekly. Dalle sole foto, è chiaro che Anderson sta cercando un aspetto più naturale quando si tratta di trucco. “Voglio provare piccoli trucchi per alzare gli occhi o far sembrare le tue labbra più imbronciate.” I suoi altri look del 2017 non sono stati meno belli, incluso il décolleté alla sfilata di moda Amber Lounge di Formula 1 a Monaco.

Pamela Anderson
Pamela Anderson

Anche se sembra aver adottato look più pudici in questi giorni, Pam non sarebbe Pam senza qualche servizio fotografico audace nella manica, come gli scatti che ha fatto con il fotografo Luke Gifford a Saint Tropez, pubblicati sulla rivista W. Gli scatti hanno comportato alcuni cambi di outfit nettamente diversi, dal classico vecchio glam hollywoodiano a un cappotto con stivali (e non molto altro). “In realtà mi piace invecchiare”, ha detto Anderson alla rivista W in un’intervista separata nel 2016. “Invecchiare non è la fine. So di avere così tanto da aspettarmi”. Dì quello che vuoi, ma il modello 14 volte di Playboy ce l’ ha ancora.

Chi è Pamela Anderson?

Anderson è in realtà quella che si è riassunta abbastanza chiaramente, dicendo ad Harper’s Bazaar: “Solo perché sono stata su Baywatch e su Playboy non significa che non abbia un cuore, un’anima e un cervello!” Continuiamo a vedere Anderson che li usa tutti e tre in tutto il lavoro che fa, mentre allo stesso tempo sembra impeccabile. Ha  detto  alla  rivista W nell’agosto 2017 che ha un altro libro in arrivo, che all’epoca si sarebbe chiamato The Sensual Revolution,  ma è stato pubblicato nell’aprile 2018 con il nome Lust for Love. Ha descritto a W che il libro parla della desensibilizzazione nel nostro mondo di tecnologia in continua evoluzione. Dato che Anderson assume un ruolo ancora più attivista (oltre a qualsiasi influenza sull’intrattenimento che sicuramente eserciterà), non vediamo l’ora di vedere cosa ne uscirà dopo.

Correlato: Quanto è ricco Tommy Lee?