La scena preferita di Tommy Lee dal film “The Dirt” dei Mötley Crüe

I Mötley Crüe sono famosi per essere stati accettati tra i gruppi più scandalosi e selvaggi della storia del rock

Tommy Lee dei Mötley Crüe
Tommy Lee dei Mötley Crüe

I Mötley Crüe sono famosi per essere stati accettati tra i gruppi più scandalosi e selvaggi della storia del rock.

La band raggiunse il suo apice negli anni ’80, quando era l’apice del sesso, della droga e del rock and roll. I membri della band hanno innumerevoli storie folli poiché sono sempre stati conosciuti per il loro stile di vita edonistico.

Sono un importante pioniere dell’heavy metal ma oltre alla loro musica, hanno anche abbracciato uno stile di vita hardcore metal. I membri della band hanno combattuto contro l’abuso di alcol e droghe per lunghi anni, causando loro molti problemi di tanto in tanto. Dopo aver accumulato innumerevoli storie folli, i membri dei Mötley Crüe hanno deciso di scrivere un’autobiografia collaborativa.

I Mötley Crüe hanno pubblicato il loro lavoro autobiografico “The Dirt”

The DIrt - Mötley Crüe
The DIrt – Mötley Crüe

Nel 2001, Nikki Sixx, Tommy Lee, Mick Mars, Vince Neil e lo scrittore Neil Strauss si sono uniti e sono co-autori dell’autobiografia della band intitolata “The Dirt: Confessions of the World’s Most Notorious Rock Band”. Il libro è stato pubblicato per la prima volta il 22 maggio 2001 e la prima edizione ha trascorso quattro settimane nell’elenco dei bestseller del New York Times.

Il lavoro autobiografico presenta i Mötley Crüe come “la rock band più famosa del mondo” e racconta il processo di formazione della band, la loro ascesa alla fama e i loro momenti alti e bassi durante la loro carriera a lungo termine. Ognuno dei quattro membri originali della band racconta la propria storia con la propria voce nel libro. Successivamente, il libro è stato adattato in un film da Netflix e pubblicato il 22 marzo 2019.

L’autobiografia ha generalmente ricevuto alcune recensioni contrastanti. Alcuni critici lo hanno etichettato come un film biografico soddisfacente, mentre altri lo hanno criticato per aver evitato di raccontare i lati più preoccupanti della storia della band. Alcuni pensavano che fosse troppo superficiale e preferirebbero che fosse più dettagliato. Tuttavia, alcuni fan lo accettano ancora come una delle più grandi autobiografie rock.

Qual è la scena preferita di Tommy Lee dal film “The Dirt”?

Mötley Crüe
Mötley Crüe

Durante il processo di realizzazione dell’adattamento cinematografico, Tommy Lee si è unito a un’intervista con Rolling Stone e ha riflettuto sui suoi pensieri al riguardo. A Lee è stato chiesto quale sarebbe stata la sua scena preferita del film e ha detto che la sua scena preferita è la famosa esperienza di overdose di Nikki Sixx nel 1987. Tommy Lee ha risposto alla domanda ridendo e ha affermato che vedere questa scena nel film sarebbe stato molto divertente da guardare.

La domanda posta a Tommy Lee:

“L’autobiografia dei Mötley Crüe ‘The Dirt’ sta per essere trasformata in un film. Quale sarà la tua scena preferita ?”

Ed ecco come ha risposto :

“Guardare Nikki OD e morire per alcuni minuti.”

Nikki Sixx
Nikki Sixx

A quel tempo, Sixx era un forte tossicodipendente e una volta ha assunto un’overdose di eroina. Nikki Sixx ha riflettuto su questo incidente anche nell’autobiografia e ha affermato di essere clinicamente morto da circa due minuti. Alla fine è stato riportato indietro grazie ai grandi sforzi dei paramedici e immediatamente trasportato in ospedale. Gli hanno iniettato dell’adrenalina e gli hanno fatto ripartire il cuore. Fortunatamente, l’incidente non ha avuto un effetto traumatico su Tommy Lee.

La nuova serie di Pam & Tommy

Chi sono gli amici musicisti di Tommy Lee in Pam and Tommy

Pearl Jam contro i Motley Crue: diatriba tra le band