La morte di Edgar Allan Poe è ancora un mistero

La morte di Edgar Allan Poe fu una sorpresa nel 1849 e nessuno sa esattamente come fosse morto il giovane scrittore

Edgare Allan Poe
Edgare Allan Poe

Uno dei più noti poeti e scrittori di narrativa di tutti i tempi, Edgar Allan Poe ha affascinato il pubblico con i suoi oscuri misteri all’inizio del XIX secolo

La sua scrittura, la più famosa “Il Corvo”, continua a coinvolgere i lettori ancora oggi. Ma mentre Edgar Allan Poe scriveva misteri, la sua eredità stava diventando tale anche per lui. La sua morte fu una sorpresa nel 1849 e nessuno sa esattamente come fosse morto il giovane scrittore.

Il 3 ottobre 1849 Edgar Allan Poe fu trovato delirante per le strade di Baltimora dal compositore di Baltimore Sun Joseph W. Walker. Edgar Allan Poe  chiese assistenza del suo amico, il direttore della rivista Joseph E. Snodgrass. Poe fu successivamente portato in ospedale, dove morí domenica 7 ottobre, all’età di 40 anni.

Com’è morto Edgar Allan Poe?

Le cartelle cliniche di Edgar Allan Poe, compreso il certificato di morte, sono andate perse da oltre un secolo. Ma la domanda più grande rimane: come mai è finito per le strade di Baltimora, da solo e con indosso i vestiti di qualcun altro?

Una settimana prima della sua morte, Poe era in viaggio da Richmond, Virginia, per modificare una raccolta di poesie a Philadelphia. Edgar Allan Poe non arrivò mai lì, né tornò a casa a New York City. Si ritrovò a Baltimora, delirante, vagabondando, indossando i vestiti di qualcun altro. Ma perché?

Ci sono molte teorie sull’esperienza di Poe a Baltimora prima della sua morte, incluso un pestaggio da parte di teppisti di strada che gli causò una lesione cerebrale, avvelenamento da monossido di carbonio e alcol. Una delle prime teorie è che fosse coinvolto nel cooping, in cui gli uomini venivano rapiti, camuffati e costretti a votare per un candidato più volte.

Altre teorie plausibili includono avvelenamento da metalli pesanti, rabbia, omicidio e malattie generali.

Per Chris Semtner, curatore dell’ Edgar Allan Poe Museum di Richmond, Virginia, nessuna di queste teorie spiega appieno la sfortunata scomparsa di Poe.

“Credo che la causa della morte di Poe sia derivata da una combinazione di fattori”, ha detto Semtner. “Molto probabilmente Poe soffriva di encefalite (infiammazione del cervello) o meningite, entrambe le quali potrebbero spiegare i suoi sintomi.”

Sembra che la morte di Poe sarà sempre un mistero. È quasi come se l’avesse scritto lui stesso.

Potrebbe interessarti: Il Coraggio della Libertà – Rudolf Steiner

Considerato uno dei più grandi e influenti scrittori statunitensi della storia, Edgar Allan Poe è stato l’iniziatore del racconto poliziesco, della letteratura dell’orrore e del giallo psicologico, scrivendo anche storie di fantascienza e avventura. Fu altresì un poeta romantico di valore, anticipando il simbolismo e il “maledettismo”.

Edgar Allan Poe e è considerato il primo scrittore alienato d’America, avendo dovuto lottare per buona parte della vita con problemi finanziari e personali, con l’abuso di alcolici e in seguito sostanze stupefacenti, oltre che con l’incomprensione del pubblico e della critica dell’epoca.

Dopo la morte del fratello, Edgar Allan Poe iniziò tentativi più concreti per promuovere la sua carriera di scrittore; tuttavia trovò un periodo molto difficile per l’editoria statunitense. Fu il primo statunitense noto che cercò di vivere dei soli proventi della scrittura e fu ostacolato dalla mancanza di una legge internazionale sul diritto d’autore.

Spesso gli editori britannici stampavano opere di scrittori statunitensi senza pagarne il lavoro. Il settore fu anche particolarmente colpito dal panico del 1837. Nonostante una crescita in forte espansione dei periodici, favorita in parte dalle nuove tecnologie, molti non durarono oltre un paio di uscite e gli editori spesso si rifiutavano di pagare i loro autori o li pagavano con grande ritardo, rispetto a quanto pattuito.

Durante i suoi tentativi di mantenersi col suo lavoro di scrittore, Edgar Allan Poe, dovette più volte ricorrere a umilianti richieste di denaro e altre forme di assistenza.