La famiglia reale allontana il principe Andrea mentre il suo caso di abuso sessuale va avanti

La regina Elisabetta ha privato il principe Andrea dei suoi titoli militari e dei suoi patrocini reali, una mossa attesa da tempo

124
La famiglia reale allontana il principe Andrea

Il nuovo anno del principe Andrea non è iniziato alla grande. In primo luogo, il giudice nella sua causa civile, sostenendo di aver violentato Virginia Roberts Giuffre dopo che era stata trafficata da Jeffrey Epstein e Ghislaine Maxwell, ha negato il suo tentativo di far ritirare la causa. E ora, la regina Elisabetta lo ha privato dei suoi titoli militari e dei suoi patrocini reali, una mossa attesa da tempo.

Giovedì il palazzo ha rilasciato una dichiarazione concisa, ma diretta al punto, sui social media. “Con l’approvazione e l’accordo della Regina, le affiliazioni militari e il patrocinio reale del Duca di York sono state restituite alla Regina. Il Duca di York continuerà a non assumere alcun incarico pubblico e difende questo caso come privato cittadino”. Secondo una fonte della rivista inglese People, gli altri membri reali di alto livello, inclusi il principe Carlo e il principe William, sono d’accordo con la decisione della regina.

Non è chiaro il motivo per cui l’azione ha richiesto così tanto tempo, dato che il principe Harry è stato privato dei suoi amati titoli militari e patrocinio subito dopo che lui e la moglie Meghan Markle hanno lasciato i loro ruoli reali.

Sembra che un’accusa di aggressione sessuale sia di gran lunga meno peggiore della decisione del Duca di Sussex di intraprendere una carriera diversa negli Stati Uniti. Ciò indica che Andrea è stato protetto dietro le mura del palazzo per troppo tempo. Ci sono volute forti obiezioni da parte dei veterani, che affermano che era sconveniente essere sotto il comando di una persona che affronta tali accuse perché il palazzo pensasse anche solo di punirlo.

Secondo quanto riferito, le sfide legali del principe Andrea lo hanno anche lasciato in gravi debiti e ora sta vendendo il suo chalet svizzero per aiutare a pagare le bollette crescenti. Con Maxwell giudicata colpevole di traffico sessuale a dicembre (e probabilmente trascorrendo il resto della sua vita in prigione), il Duca di York dovrà accettare che la sua associazione con Epstein gli è costata cara – e ora è tempo di affrontarne le conseguenze.

Correlato: Chester Bennington, Chris Cornell e Pizzagate