4 La Battaglia di Lalakaon (863)

Questa battaglia ebbe luogo vicino al fiume Lalakaon in Asia Minore tra l'Impero romano d'oriente e un esercito arabo nel processo di invasione di Pahlagonia, che è l'odierna Turchia settentrionale.

74

Questa battaglia ebbe luogo vicino al fiume Lalakaon in Asia Minore tra l’Impero bizantino e un esercito arabo nel processo di invasione di Pahlagonia, che è l’odierna Turchia settentrionale. La vittoria bizantina ad Akroinon nel 739/740 pose più o meno fine alle guerre arabo-bizantine fino agli anni 780. A questo punto, gli arabi iniziarono a lanciare incursioni regolari in Asia Minore e ottennero alcune importanti vittorie come la completa disfatta dei Bizantini ad Amorium nell’838.

Il potere del califfato abbaside iniziò a diminuire negli 840, il che permise ai bizantini di prendere piede per un breve periodo. Le incursioni dell’Asia Minore nell’860 portarono alla devastazione su vasta scala del territorio bizantino. Nell’863, l’emiro di Malatya, Umar al-Aqta, lanciò un altro raid, questa volta in Cappadocia.

L’imperatore Michele III sconfisse gli arabi in un luogo chiamato Bishop’s Meadow, ma non fu in grado di impedire loro di saccheggiare la città di Amisos. Una volta che ”imperatore Michele III sentì parlare del sacco di Amisos, ha reagito radunando un esercito di 50.000 uomini e ponendo suo zio Petronas al comando.

C’è un suggerimento che l’ìimperatore Michele III comandasse l’esercito a Lalakaon; il pregiudizio contro di lui da fonti del giorno significa che potrebbe essere una possibilità. Certamente, non avrebbero voluto dargli credito per quella che si rivelò una grande vittoria.

In ogni caso, tre distinti eserciti bizantini furono formati e riuscirono a convergere il 2 settembre 863.

Le forze unite circondarono Umar a Porson vicino al fiume Lalakaon, e la battaglia ebbe luogo il giorno seguente. Umar lanciò un massiccio attacco contro gli uomini di Petronas a ovest per cercare di fare una svolta, ma i bizantini si rifiutarono di cedere e le altre due ali vennero in soccorso.

Umar morì sul campo di battaglia e il suo esercito fu sconfitto. Il figlio di Umar fuggì ma fu presto catturato.

I bizantini approfittarono della vittoria lanciando una controffensiva oltre confine e alla fine posero fine alla principale minaccia per le loro terre di confine. La battaglia di Lalakaon fu l’inizio di un’era di dominio bizantino in Oriente che portò a una serie di vittorie significative durante il 10° secolo, quando l’impero subì una rinascita.

Inoltre, l’impero bizantino fu in grado di concentrarsi sull’Europa e alla fine costrinse i bulgari ad accettare il cristianesimo bizantino come loro religione.

5 Battaglia di Kleidion (1014)