La coerenza del raggio laser coinvolge il numero di fotoni descritti anche come particelle di luce emessi consecutivamente nel raggio con le stesse fasi. In altre parole, mentre tutti ondeggiano insieme. Ciò influisce sulla capacità del laser di svolgere diversi compiti di precisione, come il controllo di tutti i componenti di un computer quantistico.




Nel recente articolo, i ricercatori della Griffith University e della Macquarie University hanno scoperto un mezzo per rendere questa coerenza sostanzialmente più grande di quanto si pensasse in precedenza, grazie alla tecnologia quantistica.




 

Tutti i fisici dietro il documento del 1958 hanno successivamente vinto un premio Nobel per il loro lavoro con i laser ma le ipotesi dell’esperimento laser del 1958 erano sbagliate

“In teoria hanno dimostrato che la coerenza del raggio non può essere maggiore del quadrato dei fotoni immagazzinati nel laser”, ha aggiunto Wiseman. “Ma hanno fatto ipotesi su come l’energia viene aggiunta al laser e come viene rilasciata per formare il raggio”.

“Quando sono stati eseguiti gli esperimenti iniziali, le ipotesi avevano senso”,

ha spiegato Wiseman. Sebbene siano ancora applicati alla maggior parte dei laser oggi, non sono necessari nello studio della meccanica quantistica.




Il nuovo modello quantistico raggiunge il limite laser superiore
“Nel nostro articolo, abbiamo dimostrato che il vero limite imposto dalla meccanica quantistica è che la coerenza non può essere maggiore della quarta potenza del numero di fotoni immagazzinati nel laser”,  Berry, professore associato della Macquarie University.

“Quando il numero memorizzato di fotoni è grande, come è tipico il caso, il nostro nuovo limite superiore è molto più grande di quello vecchio”, ha aggiunto. E il nuovo limite è realizzabile, ricercatore Nariman Saadatmand, che lavora nel gruppo di Wiseman.

“Mediante la simulazione numerica abbiamo trovato un modello di meccanica quantistica per un laser che raggiunge il limite superiore teorico per la coerenza, in un raggio che è altrimenti indistinguibile da quello di un laser convenzionale”, ha detto Saadatmand.




Tuttavia, secondo Travis Baker, uno studente di dottorato che lavora al progetto alla Griffith University, probabilmente non vedremo i nuovi super-laser per molto tempo.

“Ma dimostriamo che sarebbe possibile costruire il nostro laser veramente limitato quantistico utilizzando la tecnologia dei superconduttori. Questa è la stessa tecnologia utilizzata negli attuali migliori computer quantistici, e il nostro dispositivo proposto potrebbe avere applicazioni in quel campo”.

La meccanica quantistica è un campo molto paradossale, capace di trasformare costantemente il modo in cui vediamo non solo l’universo, ma anche la tecnologia. Anche se nessuno rifiuterebbe un super-laser disponibile dallo scaffale, sembra che dobbiamo aspettare molto tempo prima che diventi realtà.

Ricercatori quantistici infrangono limite del laser

Riferimenti:https://www.reddit.com/r/sciences/comments/jktudw/these_quantum_researchers_broke_a_60yearold_laser/























https://www.sorox.org/erbe-e-piante-medicinali-principi-attivi-e-antiche-ricette/