Il video di lui che brucia il suo veicolo è diventato virale all’istante e afferma di avere una solida ragione per la sua azione. Dice di essere rimasto molto deluso dal modo in cui la concessionaria ha gestito alcune delle lamentele che ha avuto con la sua automobile.

Sulla base dei dettagli forniti dall’agenzia di stampa russa VC, la sua auto ha continuato a dargli guai dopo guai.

L’ha rispedita ripetutamente per la riparazione alla concessionaria e in tutto l’auto ha trascorso 40 giorni in riparazione. Dopo alcune visite, non si è divertito adeguatamente per i problemi che stava affrontando, come il surriscaldamento del cambio, tra molti altri.

Per una delle riparazioni, ha pagato personalmente una parte che doveva essere coperta dalla Germania. Ha deciso di restituire l’auto in quanto nuova e in garanzia, ma a causa della particolare parte modificata citata, la garanzia è stata annullata. Ha provato a contattare l’account Instagram di Mercedes, ma hanno disattivato i loro commenti in cambio.

Alla fine ha portato la sua auto da un meccanico privato, che è riuscito a risolvere il problema in due ore. Il meccanico ha anche individuato alcune parti fuori marca installate dalla concessionaria.

Mancando pretese nel suo arsenale e riluttante a dare una ribalta al marchio, ha deciso di dargli fuoco, poiché era indeciso su quale fosse il destino del suo cosiddetto squalo dopo essere stato in conflitto con Mercedes.

Influencer brucia la sua Mercedes live su youtube