Il patrimonio netto di Melania Trump

Melania Trump è una modella slovena ed ex first lady degli Stati Uniti che ha un patrimonio netto di 50 milioni di dollari

Melania Trump
Melania Trump

Melania Trump è una modella slovena ed ex first lady degli Stati Uniti che ha un patrimonio netto di 50 milioni di dollari. Melania è nota soprattutto per essere stata la terza moglie di Donald Trump, si sono sposati nel 2005.

Melania Trump è nata Melanija Knavs (che è stata germanizzata come Melania Knauss) il 26 aprile 1970 a Novo Mesto, SR Slovenia. Sua madre, Amalija, era modella per un produttore di abbigliamento per bambini e suo padre, Viktor, lavorava come manager per concessionarie di auto e moto. Melania prendeva spesso parte alle sfilate di moda per il datore di lavoro di sua madre, Jutranjka.

È cresciuta a Sevnica con la sorella Ines e un fratellastro che non ha mai incontrato. Sebbene Viktor fosse un membro della Lega dei comunisti della Slovenia, che abbracciava l’ateismo di stato, Melania e Ines furono battezzate come cattoliche. Ha studiato alla Scuola Secondaria di Design e Fotografia di Lubiana e si è iscritta all’Università di Lubiana per studiare design e architettura, ma ha abbandonato dopo un anno.

Melania ha interpretato se stessa nel film del 2001 “Zoolander” e ha fatto apparizioni nella serie reality della NBC di suo marito “The Apprentice” dal 2004 al 2015

Melania Trump ha fatto la modella a Parigi e Milano prima di trasferirsi in America nel 1996 per proseguire la sua carriera a York City, dove è apparsa sulle copertine di diverse riviste, tra cui “Vogue”, “Harper’s Bazaar”, “InStyle”, “Vanity Fair” e “Glamour”.

Nel 2016, ha ricevuto critiche dopo che un discorso tenuto alla Convention nazionale repubblicana sembrava aver plagiato parti del discorso di Michelle Obama alla Convenzione democratica del 2008.

Carriera

Melania ha iniziato a fare la modella all’età di 5 anni, a 16 ha iniziato a posare per il fotografo di moda Stane Jerko e ad apparire in pubblicità. Ha firmato con un’agenzia di modelle di Milano quando aveva 18 anni e si è classificata seconda al concorso “Look of the Year” di “Jana Magazine” del 1992.

Nel 1995, Trump ha incontrato Paolo Zampolli, il comproprietario di Metropolitan Models, e ha offerto la sua rappresentanza se fosse venuta negli Stati Uniti Dopo essersi trasferita a Manhattan e, l’anno successivo, ha vissuto in un appartamento di Zeckendorf Towers con il fotografo Matthew Atanian, in merito ad un accordo fatto di Zampolli.

Nel gennaio di quello stesso anno, la rivista maschile francese “Max” ha pubblicato foto sessualmente esplicite di Melania con un’altra modella, ed è apparsa sulla copertina del numero di gennaio 2000 di “GQ” indossando nient’altro che gioielli con diamanti.

Correlato: Tiffany Trump senza trucco? Eccola

Nel 2010, Trump ha lanciato una collezione di gioielli con QVC chiamata Melania Timepieces & Jewelry, e ha creato la Melania Skin Care Collection, ma nel 2017 le aziende che hanno prodotto i prodotti hanno interrotto i legami con lei. Un documento finanziario del 2016 ha rivelato che le sue iniziative imprenditoriali hanno guadagnato $ 15.000 – $ 50.000 in royalties quell’anno.

Melania (conosciuta anche con il nome in codice dei servizi segreti “Muse”) è diventata la first lady degli Stati Uniti il ​​20 gennaio 2017

Non si è trasferita alla Casa Bianca fino all’11 giugno a causa degli studi di suo figlio alla Columbia Grammar & Preparatory School. Durante il suo periodo come First Lady, Melania aveva uno staff di 11 persone ed era solo la seconda first lady a nascere al di fuori degli Stati Uniti (la prima era londinese Louisa Adams).

Il primo evento di Melania alla Casa Bianca è stato un pranzo per la Giornata internazionale della donna del marzo 2017 in cui ha parlato dell’uguaglianza di genere e delle sue esperienze come immigrata.

Correlato: Blocco di Trump sui social oscura il vero problema: la manipolazione degli stati dilaga sui social media

Durante il suo periodo come first lady, Melania si è concentrata sulla prevenzione del bullismo online con la sua campagna “Be Best”, una mossa che ha ricevuto critiche da molti a causa del comportamento del marito su Twitter.

Trump ha aiutato a pianificare una cena di stato nell’aprile 2018 in onore del presidente francese Emmanuel Macron, e lei ha visitato la National Gallery of Art con sua moglie, Brigitte, il giorno prima dell’evento.

Nell’ottobre dello stesso anno, Melania intraprese un tour da solista in quattro paesi africani; durante il viaggio, ha dato da mangiare a piccoli elefanti, ha trascorso una giornata in una scuola in Malawi e ha visitato un orfanotrofio a Nairobi.

Il trattamento riservato dall’amministrazione Trump agli immigrati illegali ha portato alla separazione di molti bambini dai loro genitori, e Melania ne ha parlato nel giugno 2018, dicendo:

“Dobbiamo essere un Paese che segue tutte le leggi, ma anche un Paese che governa con il cuore.” Ha dichiarato di voler vedere una “riforma dell’immigrazione di successo” ma non le piace l’aspetto della separazione della politica “Tolleranza zero” dell’amministrazione.

Il 17 giugno, 2018, Melania ha visitato il rifugio per bambini Upbring New Hope a McAllen, in Texas, dove erano tenuti 55 bambini immigrati; ha incontrato gli assistenti sociali e il personale medico e ha detto che voleva aiutare a riunire i bambini con le loro famiglie.

Vita personale

Melania ha incontrato Donald Trump a una festa nel 1998 e lo ha sposato il 22 gennaio 2005, indossando un abito Christian Dior da 200.000 dollari. La coppia ha dato il benvenuto al figlio Barron il 20 marzo 2006, battezzato nella chiesa episcopale di Bethesda-by-the-Sea, il luogo delle nozze di Melania e Donald.

Melania è residente permanente negli Stati Uniti dal 2001 ed è diventata ufficialmente cittadina americana nel 2006. Nel 2018 è stata curata per una malattia renale benigna, subendo un’embolizzazione al Walter Reed National Military Medical Center.

Nel febbraio 2017, Trump ha intentato una causa da 150 milioni di dollari contro il “Daily Mail”, un tabloid britannico, per aver pubblicato un articolo che l’ha accusata di aver lavorato come escort durante il suo periodo come modella.

Melania ha affermato che l’articolo le ha fatto perdere “rapporti d’affari multimilionari”, ma in seguito ha modificato la causa per concentrarsi invece sul suo disagio emotivo. Nell’aprile 2017, il “Daily Mail” ha ritrattato le dichiarazioni contenute nell’articolo e la causa è stata risolta per $ 2,9 milioni.

Immobili

Nel gennaio 2016, Melania ha pagato $ 1,5 milioni per un appartamento con 1 camera da letto al 33° piano della Trump Tower. Al momento dell’acquisto, i Trump possedevano già un enorme attico che occupava il 66esimo, 67esimo e 68esimo piano dell’edificio, e si è ipotizzato che Melania abbia acquistato l’appartamento di 1.052 piedi quadrati da utilizzare come biblioteca.