I vincitori italiani dell’Eurovision Måneskin parlano dei piani futuri e delle accuse di droga

La rock band è emersa vittoriosa all’Eurovision Song Contest dello scorso fine settimana (22 maggio) a Rotterdam dopo aver segnato 524 punti con la loro canzone “Zitti E Buoni”, dopo essersi assicurata un sostegno fenomenale dal voto del pubblico.

La band ha incontrato polemiche quando il frontman Damiano David è stato accusato da alcuni spettatori di aver sniffato cocaina da un tavolo nella stanza verde mentre era davanti alla telecamera. Dopo aver negato le affermazioni, ha presto superato un test antidroga volontario.

“Per noi, questo non è stato affatto un problema”, ha detto a NME la bassista Victoria De Angelis. “Sapevamo che era una stronzata. Non l’abbiamo mai fatto e non avremmo mai fatto una cosa del genere in diretta televisiva con 180 milioni di persone che ci guardavano. Non abbiamo mai usato cocaina o altre droghe, quindi abbiamo subito detto: “Metteteci alla prova perché non abbiamo nulla da nascondere e non vogliamo che la gente parli di cose stupide come questa e non della nostra musica”.

“Eravamo così contenti della nostra vittoria, volevamo concentrarci su di noi e non su questa stupida merda”.

Alla domanda sul segreto del loro successo, il frontman Damiano David ci ha detto: “Penso che la gente avesse bisogno di rock ‘n’ roll! Sto scherzando, davvero non ne conosciamo la vera causa, ma siamo solo felici che le persone abbiano capito noi, la nostra identità e la nostra intensità”.

Dal punto di vista dei testi, la canzone tratta temi di “sfidare i pregiudizi” e “trovare la redenzione” – idee che erano al centro di Måneskin e del loro messaggio generale.

“Stiamo parlando di essere te stesso e di fare ciò che credi sia giusto senza preoccuparti dei commenti degli altri”, ha detto De Angelis.

“L’abbiamo sperimentato molto. In Italia, la musica rock non è davvero la cosa giusta. Quando abbiamo iniziato a suonare musica come questa, tutti ci dicevano: “Assolutamente no, non puoi fare musica in questo modo e non ti porterà da nessuna parte”.

Eravamo sicuri di quello che stavamo facendo e ci credevamo, quindi abbiamo continuato a farlo.

“Riceviamo anche molti commenti per non essere conformi alle norme di genere. I ragazzi si truccano e si parla molto di sessualità. La canzone parla anche di questo: dovresti essere te stesso, esprimerti e non preoccuparti di ciò che gli altri hanno da dire”.

La band si è formata nel 2016 come artisti di strada – “suonando ovunque potessimo, al liceo, nei piccoli pub e per strada”, ha detto De Angelis – prima di arrivare all’attenzione del pubblico più ampio quando sono entrati in X Factor nella loro nativa Italia nel 2017.

“Prendiamo molta ispirazione da queste band, specialmente dalle grandi band degli anni ’60 e ’70, ma ci sono molte grandi band ora come Arctic Monkeys, IDLES, Slaves, Royal Blood, Franz Ferdinand”, ha detto David a NME, prima che De Angelis aggiungesse: “Siamo rimasti sbalorditi perché Royal Blood e Franz Ferdinand si sono congratulati con noi. Non potevamo crederci. Eravamo così felici.”

Hanno pubblicato solo il loro secondo album ‘Teatro d’ira: Vol. Torno a marzo, ma sono già al lavoro su nuovo materiale. “Questo era il nostro sogno più grande, quindi non possiamo ancora credere a quello che sta succedendo”, ha detto De Angelis.

“Vogliamo davvero fare del nostro meglio per mantenere l’attenzione scrivendo nuova musica e cercando di fare alcuni concerti in Europa e oltre. Stiamo lavorando sodo e vogliamo solo suonare ovunque. Stiamo solo cercando di capire come gestire tutto”.

Alla domanda sul motivo per cui Newman è andata così male, David ha risposto: “Non lo sappiamo davvero! Era un bravo ragazzo, aveva una bella voce e la sua performance era simpatica. Ottenere zero punti, è solo una sfortunata coincidenza. Non credo che meritasse quel tipo di trattamento. È una competizione, quindi succede. Speriamo solo che non sia troppo triste perché secondo noi ha fatto bene”.

La notizia di un tour mondiale dei Måneskin è attesa nelle prossime settimane. In altre notizie di Eurovision, il comico Bill Bailey si è proposto di rappresentare il Regno Unito al concorso del prossimo anno.