Gereja Ayam a Magelang, Indonesia (“Chiesa del pollo”)

Se mai ti trovassi nelle giungle del centro di Giava, potresti incappare in una chiesa fatiscente che è in parti uguali impressionante e confusa: Gereja Ayam, conosciuta anche come la "Chiesa del pollo".

105

Gereja Ayam a Magelang. La chiesa (che l’architetto intendeva fare a forma di colomba – bel tentativo!) apre i battenti negli anni ’90, fungendo sia da centro di riabilitazione che di culto per tutte le religioni. Sfortunatamente, i costi di costruzione divennero presto troppo alti.

Il progetto e la costruzione furono abbandonati nel 2000. Il volatile è ora una destinazione turistica.

I murales che adornano l’interno, le  viste incredibili delle foreste circostanti attraverso il becco e persino un piccolo caffè che vende dolcetti vicino alle penne della coda sono indimenticabili.




Gereja Ayam è una “casa di preghiera”. La struttura ha la forma di una colomba , ma ricorda invece a molti spettatori una gallina. Quindi, la gente del posto ha iniziato a chiamarla la chiesa del pollo. Un nome con cui l’edificio è spesso conosciuto su Internet.

L’edificio fu eretto negli anni ’90 da Daniel Alamsjah, che affermò di essere stato ispirato da Dio a costruire una casa di preghiera attraverso un sogno che aveva avuto nel 1989. Alamsjah è cristiano , ma immaginava Gereja Ayam come un luogo per accogliere seguaci di qualsiasi religione per preghiera o meditazione.




A causa delle difficoltà finanziarie e della resistenza locale, la costruzione non fu mai terminata. La costruzione è stata interrotta nel 2000.. Nonostante ciò, negli ultimi anni il luogo è diventato ragionevolmente frequentato da turisti, oltre che da coppie che cercano sia di scattare fotografie di matrimonio che di sposarsi nella struttura.




 Oltre a prestare servizio religioso, l’edificio è stato utilizzato anche per riabilitare bambini portatori di handicap o tossicodipendenti, o come manicomio. A seguito delle raffigurazioni del sito in diversi film negli ultimi dieci anni, la chiesa ha raggiunto un livello di fama ed è ora un’attrazione turistica. 

Il documentario Into the Inferno del 2016 dedica un segmento alla chiesa. Si sostiene che la chiesa fosse destinata ad avere una connessione con un vulcano locale, poiché la testa della colomba punta in direzione del vulcano.




Gereja Ayam a Magelang