Quando Dick Rowe eliminò i Beatles in un provino per la Decca Records

1 gennaio 1962, Brian Epstein, il manager di un gruppo musicale inedito, preso i suoi giovani talenti al provino con la Decca Records nei loro studi a West Hampstead, a nord di Londra.

THE BEATLES
THE BEATLES

Quando Dick Rowe eliminò i Beatles in un provino per la Decca Records . Epstein e il suo gruppo lasciarono gli studi di Decca, comprensibilmente abbattuti per aver iniziato il nuovo anno con un rifiuto. Diversamente da Dick Rowe, che immaginava che il suo nuovo anno fosse iniziato sotto i migliori auspici.

Quello stesso giorno, aveva ascoltato un’altra band in audizione e gli era piaciuto quello che aveva sentito.

Così firmò un accordo con Brian Poole e i Tremeloes con la Decca Records. La band che eliminò avrebbe associato per sempre Rowe e Decca-Records con i più grandi flop dell’industria musicale.

Correlato: Il figlio di Lennon dopo aver visto The Beatles Get Back, il nuovo documentario uscito oggi su Disney+

La firma di Brian Poole e dei Tremeloes non è stata di per sé una cattiva decisione.

La band ebbe un certo successo nel Regno Unito e nel 1963 entrò nelle classifiche britanniche con una cover degli Isley Brothers ‘ Twist and Shout. Seguito con una copertina in cima alle classifiche del Regno Unito di Do You Love Me dei Contours.

Un anno dopo, fecero una cover di Candy Man di Roy Orbison che piacque agli inglesi, e una cover di Someone, Someone dei Crickets, che arrivò al numero 2 delle classifiche del Regno Unito.

La cattiva decisione fu quella di rifiutare di firmare per l’altra band che aveva fatto l’audizione lo stesso giorno dei Tremoloes: The Silver Beatles, che presto avrebbe accorciato il loro nome in The Beatles. La decisione di cedere i Beatles a favore di Brian Rowe e dei Tremoloes renderebbe Dick Rowe e Decca Records sinonimo di cattive decisioni e catastrofici errori commerciali.

Quando Dick Rowe eliminò i Beatles in un provino per la Decca Records

Leggi Serial Killer