Come la musica è cambiata nel tempo

Abbiamo esaminato i modi in cui la musica tocca le nostre vite e influenza la nostra salute e il nostro comportamento. Abbiamo esplorato il passato antico e la pratica moderna, ma, come è cambiata nel corso degli anni?

Il suono della musica ha davvero avuto un impatto sulla società in generale. Ha cambiato tutto, ha avuto anche un enorme impatto sulla nostra evoluzione culturale. Inizialmente la musica creata dall’uomo, echeggiava i suoni che si sentivano in natura, sia nei toni che nella ripetizione.

La prima musica e strumento in assoluto risalgono a 43.000 anni fa, secondo la Storia. Era un flauto fatto di osso e avorio, tuttavia non era la prima canzone.

Nella cultura indigena, la musica veniva suonata nelle cerimonie e nella tradizione. Anche gli strumenti tradizionali venivano suonati in modo molto simile ai suoni della natura. Anche i testi erano legati alla natura, spesso riflettevano lo stretto rapporto che le culture indigene avevano sia con la terra che con la fauna selvatica.

Con il tempo, sono stati sviluppati sempre più strumenti musicali e le persone hanno iniziato a suonarli insieme.

Ciò ha comportato la creazione di suoni ancora più sofisticati e persino complessi. I ritmi, il tempo, il ritmo e molto altro sono cambiati insieme alla cultura. Alcune culture indigene, come le tribù africane o anche le tribù dei nativi americani, amano ancora mantenere l’esecuzione della loro musica e sono state anche influenzate dal mondo occidentale.

Le caratteristiche del suono e persino della musica sono cambiate molto nel corso dei decenni. Il suono è sicuramente diventato più forte. Anche il ritmo e anche il ritmo sono cambiati.

Il ritmo è diventato più veloce, il genere Techno e reggae sono solo alcuni esempi di come la musica di questi tempi sia diventata molto più vivace nel tempo.

Naturalmente, l’avvento del computer ha davvero portato a una diversità ancora maggiore di suoni potenziati.

La modernizzazione ha contribuito a spianare la strada a diversi approcci e persino al modo in cui viene utilizzato il tempo.

Si ritiene che la prima canzone mai composta sia l’ Hurrian Hymn №6 nel XIV secolo a.C. Questa musica è stata scritta per una dea greca in onore di Nikkal. Non esiste un’interpretazione al 100% della canzone.

La prima registrazione musicale in assoluto è stata molto più recente. Molte persone credono che la prima registrazione sia stata di Thomas Edison nel 1877, quando ha registrato Mary Had a Little lamb. Tuttavia, nel 1860, Scott de Martinville registrò Au claire de la lune e vi cantò, registrandolo su un fonautografo.

fonautografo
fonautografo

Questa era la sua invenzione che registrava suoni come la musica. Questo è stato scoperto solo nel 2009, quindi le persone credono ancora che Thomas Edison sia stata la prima persona a registrare suoni.

Questo, ovviamente, salta la musica composta. Nel 1700 la musica classica era preziosa e meravigliosa, mentre molti personaggi famosi componevano grandi pezzi. Questi compositori includono Mozart e Beethoven, che sono ancora riconosciuti come alcuni dei più grandi musicisti mai vissuti.

Hanno influenzato molti musicisti e persone oggi, poiché la loro musica fiorisce per coloro che ascoltano e apprezzano la musica classica.

È ancora considerato un tipo di musica molto sofisticato e intricato, e non è per tutti.
Man mano che la musica classica e le canzoni popolari prosperavano, furono introdotti nuovi tipi di musica. Questo includeva soft rock, jazz e blues.

Gli strumenti sono stati isolati e hanno guadagnato popolarità, mentre i classici vanno ancora molto bene. Questo ha portato una nuova generazione di ascoltatori di musica che ha ascoltato quella musica per tutta la vita. Questa musica ha portato sulla scena molti personaggi famosi tra cui Elvis Presley, Charles Mingus e John Coltrane.

La generazione successiva nella musica era il Rock and Roll e il rap old school. Questa generazione era molto interessata alla loro musica ed erano molto territoriali su ciò che gli piaceva. Questo ha prodotto le band Van Halen, Metallica e 2pac. C’erano molti tipi diversi di persone stereotipate come gli hippy e le persone hard rock.

La musica durante questa generazione ha lasciato un enorme impatto sugli autori di oggi, spesso ispirandoli a scrivere la propria musica. Questa era molto probabilmente la più grande generazione musicale in quanto c’era un enorme picco di popolazione e questa generazione ha molti altri tipi di intrattenimento.

I primi anni 2000 hanno portato sulla scena personaggi e gruppi più famosi. Sebbene non avesse un nuovo tipo di musica, ha modernizzato e strutturato la musica pop. Avevano band come i Back Street Boys e Justin Bieber, anche se è arrivato sulla scena un po’ più tardi. Questa musica ha reso felici molte persone e porta anche nostalgia a loro.

Penso che la musica comincerà a crescere più di quanto non abbia mai fatto prima. Man mano che la nostra popolazione cresce e molte cose cambiano, possiamo ancora goderci la musica, qualunque cosa accada. Ci possono essere molti strumenti per crearlo, ma l’idea della musica non invecchierà mai.

Ecco perché alla gente piace così tanto la musica. Può essere un rifugio sicuro per molte persone che soffrono o sono ferite. La gente lo usa per non perdere la sanità mentale e ci ricorda perché dovremmo goderci la vita e cosa ci viene dato.