Come funzione l’apparato digerente di un cane? – VIDEO

Cane Pit bull
Cane Pit bull

QUANTO TEMPO IMPIEGA UN CANE PER DIGERIRE IL CIBO?

La dieta di un cane e il suo sistema digestivo giocano un ruolo enorme nella loro salute. Sappiamo tutti che ciò che mangiano i nostri animali domestici e i nutrienti che ricevono sono la chiave per mantenerli in salute.

Tuttavia, proprio come il cibo umano, non tutti i pasti per cani hanno lo stesso valore nutritivo.

Per non parlare del fatto che la maggior parte del sistema immunitario del tuo cane è legato a ciò che accade nel suo intestino.

Ciò significa che nutrirli con la dieta giusta per mantenere la loro salute dell’apparato digerente è davvero importante per aiutare a mantenere la loro salute generale. Sapere come un cane digerisce il cibo è importante quanto sapere cosa dovrebbe mangiare quando si tratta di capire il benessere del tuo cucciolo.

Se il suo sistema digestivo non funziona come dovrebbe, il tuo cane non riceverà i nutrienti di cui ha bisogno dal cibo. Inoltre, potrebbe essere un sintomo di malattia, il che rende importante capire come funziona l’apparato digerente del tuo cane in modo da poter notare prima eventuali irregolarità.

COME FUNZIONA L’APPARATO DIGERENTE DI UN CANE?

L’apparato digerente del cane comprende tutti gli organi coinvolti nel consumo e nella lavorazione del cibo. Inizia nel momento in cui il cibo entra nella bocca, si muove attraverso il corpo e tutti i nutrienti utilizzabili vengono assorbiti nel corpo e tutti i rifiuti vengono espulsi dal corpo come feci.

Nella sua forma più semplice, l’apparato digerente di un cane è un lungo tunnel che va dalla bocca all’ano. Il cibo entra dalla bocca e viaggia attraverso questo tubo e in varie fasi viene scomposto e assorbito nel corpo o espulso come rifiuto nell’ano.

LA BOCCA

La prima fase della digestione inizia in bocca. I denti del cane strappano il cibo in pezzi più piccoli e gli enzimi presenti nella loro saliva scompongono il cibo a livello chimico.

LO STOMACO

Il cibo viene quindi ingerito e viaggia lungo l’esofago per raggiungere lo stomaco del cane. Una volta lì, l’acido dello stomaco scompone ulteriormente il cibo.

L’INTESTINO TENUE E CRASSO

Il cibo si sposta quindi dallo stomaco e nell’intestino. L’intestino tenue è responsabile dell’assorbimento della maggior parte del nutrimento dal cibo.

Qui, la bile della cistifellea viene aggiunta al cibo per legarlo e neutralizzare l’eventuale acido gastrico residuo. Gli enzimi del pancreas vengono aggiunti per aiutare a scomporre ulteriormente il loro cibo e aiutare ad accelerare le reazioni chimiche che lo digeriscono e lo assorbono.

Quindi i nutrienti del cibo vengono assorbiti attraverso le pareti dell’intestino nel sangue per essere trasportati in tutto il corpo per essere utilizzati. Il fegato è fondamentale in questo processo, poiché è qui che vengono metabolizzati i nutrienti del cibo.

Ciò significa che quando il cibo del tuo cane raggiunge l’intestino crasso, la maggior parte dei composti utili è già stata assorbita nel suo corpo. Tutto ciò che non ha valore nutritivo, o che non può essere scomposto e digerito, viene spinto attraverso l’intestino crasso dove l’acqua rimanente nel cibo viene assorbita nel corpo. I rifiuti vengono quindi trasformati in feci.

RETTO E OLTRE

Questi rifiuti vengono immagazzinati nel retto fino a quando non ce n’è abbastanza per innescare una reazione che spinge il cane a defecare. Quindi, una volta che la natura chiama, i rifiuti vengono rimossi dal corpo quando il cane va in bagno.

QUANTO TEMPO IMPIEGA UN CANE PER DIGERIRE IL CIBO?

Come regola generale, ci vogliono tra le 6 e le 8 ore prima che il cibo passi attraverso il completo apparato digerente del cane. Tuttavia, ci sono diversi fattori che possono influenzare il tempo di digestione “normale” del tuo cane. Quanto tempo impiega un cane a digerire il cibo dipenderà dalla sua età, taglia, razza del cane e condizioni di salute.

La maggiore influenza su quanto tempo impiega un cane a digerire il cibo è il cibo stesso.

In primo luogo, il cibo umido si digerisce più velocemente del cibo secco. Dopodiché, il fattore più importante è la qualità e la digeribilità del cibo e dei suoi ingredienti.

I fattori significativi che influenzano il tempo impiegato da un cane per digerire il cibo sono:

  • Razza;
  • Dimensione:
  • Età;
  • Idratazione;
  • Condizioni di salute esistenti;
  • Malattia;
  • Tipo di cibo (umido vs secco);
  • Digeribilità del loro cibo.
COS’È LA DIGERIBILITÀ?

La digeribilità è un modo per misurare quanti nutrienti un cane può assorbire dal cibo che sta mangiando. È una misura chiave della qualità del cibo.

Un alimento altamente digeribile è quello in cui il tuo cane può più nutrienti dal volume misurato di cibo. Il cibo con una minore digeribilità è dove l’acido non viene assorbito dal corpo e viene invece espulso nuovamente nelle feci.

Ad esempio, supponiamo che il tuo cane mangi 100 g di cibo e in seguito produca 18 g di feci.

18 g sono il 18% della loro assunzione di cibo. Ciò significa che il 18% del loro cibo era scarto, quindi hanno assorbito solo l’82% del loro cibo nel loro corpo.

Se un alimento offre 82,0 digeribilità e un altro solo 74, allora è chiaro che il secondo alimento non è altrettanto digeribile. Questo perché viene assorbito molto meno e non offre lo stesso valore nutritivo. Significa anche che il cane produrrà più feci che se mangiasse una cena più digeribile.

Come regola generale, la digeribilità del cibo per cani può essere classificata in questo modo:

< 75% = cibo di bassa qualità
Dal 75% all’82% = Cibo di qualità moderata
< 82% = Cibo di alta qualità

I BENEFICI DEL CIBO ALTAMENTE DIGERIBILE

La digeribilità è importante per il benessere a breve e lungo termine del tuo cane. A breve termine, influisce sulla qualità e sul volume delle feci prodotte dal cane e sui loro livelli di flatulenza.

Un cane che mangia cibo altamente digeribile produrrà meno rifiuti e le sue feci saranno più solide. (Rendendo più facile il ritiro.)

A lungo termine, una dieta altamente digeribile porterà a benefici come un sistema digestivo più sano, poiché il loro intestino non deve lavorare troppo per elaborare il cibo. Questo aiuterà a prevenire condizioni come la colite. Inoltre, il tuo cane svilupperà pelle e pelo più sani, poiché ingerirà tutti i nutrienti necessari per sostenere un corpo sano.

COSA AUMENTA LA DIGERIBILITÀ DEGLI ALIMENTI?

Due dei maggiori fattori di digeribilità sono le proteine ​​utilizzate nel cibo del cane e i metodi di lavorazione nella produzione del cibo.

QUALI FONTI DI PROTEINE ​​SONO LE MIGLIORI PER L’APPARATO DIGERENTE DI UN CANE

La fonte proteica utilizzata per preparare il cibo del cane avrà un impatto sulla digeribilità complessiva del cibo. Diverse forme di carne hanno diversi valori di digeribilità e più alto è il valore, più nutrienti assorbirà il tuo cane dal cibo.

Ci sono due ragioni principali per cui ci sono differenze tra le fonti proteiche. Il primo è perché carni diverse hanno diversi livelli di digeribilità, ad esempio pesce vs agnello.

Sperimentazione tra tre delle principali proteine ​​utilizzate nel cibo secco per cani; farina di pesce, farina di pollame e farina di agnello, hanno confrontato la loro relativa digeribilità.

Quando si classifica la digeribilità in questo modo, la farina di pollame e la farina di pesce offrono una nutrizione più completa. La digeribilità della farina di pesce è 87,0, mentre la farina di pollame è 80,2.

Ciò significa che non solo pollo e pesce sono fonti di proteine ​​di qualità superiore e più facili da digerire per i cani, ma forniscono anche più nutrienti essenziali necessari per un cane sano.

Ciò contrasta con la farina di agnello, un’altra proteina popolare utilizzata nel cibo secco per cani. È stato scoperto che la farina di agnello aveva solo un valore di digeribilità di 71,5, il che la rendeva proteine ​​di qualità significativamente inferiore rispetto al pollo o al pesce, e aveva un valore nutrizionale molto più basso.

Questi pasti a base di carne sono un esempio delle proteine, quando guardi sul retro del tuo cibo per cani per sapere quali proteine ​​ci sono nel cibo assicurati di non scegliere un pasto. Cerca le proteine ​​(pollo, manzo, pesce ecc.) da sole, il pasto è una fonte proteica di qualità molto inferiore in quanto può contenere sottoprodotti del macello, zoccoli e piume per citarne alcuni.

IN CHE MODO LA LAVORAZIONE DEL CIBO INFLUISCE SUL SUO VALORE NUTRIZIONALE?

La seconda differenza è determinata dalla fonte della proteina e dal modo in cui viene elaborata nella produzione alimentare. Questo in genere si riduce al pasto rispetto alla carne cruda. Ad esempio, il pollo crudo ha un valore di 88,2 mentre la farina di pollame resa (che è la base della maggior parte degli alimenti secchi per cani) è solo di 80,2.

Ciò significa che la fonte della proteina e il modo in cui viene resa ha un impatto significativo sulla digeribilità del cibo per cani. Tuttavia, è la lavorazione del cibo piuttosto che l’ingrediente di base che sembra avere l’impatto più significativo sulla digeribilità e sul valore nutritivo del cibo. In altre parole, più il cibo è lavorato, più basso è il valore di digeribilità.

Questo è stato esplorato in uno studio che ha scoperto che anche quando si usa pollo crudo come ingrediente nel cibo secco per cani (biscotti marroni), ha fatto poco per migliorare il valore nutrizionale complessivo del cibo risultante.

Quando una quantità significativa della farina di pollame utilizzata nella produzione alimentare è stata sostituita con pollo crudo, il prodotto finale ha visto pochi cambiamenti nel valore complessivo della digeribilità dell’alimento.

Nonostante la sostituzione di un quarto della farina di pollame nella produzione alimentare con pollo crudo, la digeribilità del cibo è aumentata solo dell’1%.

In breve, ciò significa che il processo di creazione del cibo è stato il principale fattore che ha diminuito la digeribilità del cibo. Pertanto, indipendentemente dalla fonte proteica e dal suo valore di digeribilità individuale, l’atto di estrusione per creare cibo per cani secco (biscotti marroni) è stato il fattore principale nella diminuzione del valore nutrizionale del cibo.

COME PUOI CONOSCERE IL VALORE DEL CIBO DEL TUO CANE?

Fortunatamente, ora c’è una spinta per i produttori di alimenti per animali domestici ad essere più aperti sugli ingredienti del loro cibo, su come è fatto e sul valore di digeribilità del loro cibo.

Ci sono anche alternative benvenute alle crocchette secche (biscotti marroni) e la loro digeribilità è inferiore. Sono anche più sicuri di una dieta alternativa a cibi crudi, che comporta il rischio che batteri nocivi come E. Coli e Salmonella vengano ingeriti dal cane e li facciano ammalare.

Pure Pet Food è un’alternativa altamente digeribile, realizzata con ingredienti interi di alta qualità nella nostra cucina di qualità umana. Il cibo viene quindi asciugato delicatamente all’aria per conservarlo, prolungandone la durata senza danneggiare il valore nutritivo del cibo. Rimuove anche il rischio di agenti patogeni dannosi, a differenza di una dieta cruda.

COSA SUCCEDE AL CIBO CHE NON PUÒ ESSERE DIGERITO?

Le feci di un cane sono costituite da acqua, cibo non digerito, alcuni batteri e materia inorganica che non può essere digerita.

Il cibo non digerito è spesso costituito da sostanze nutritive che non possono essere assorbite dal corpo a causa della bassa digeribilità, o semplicemente non possono essere scomposte, come le fibre.

Ad esempio, potresti trovare frammenti di verdure nelle feci del tuo cane . Questo non significa necessariamente che il tuo cane non sia stato in grado di digerirlo correttamente. Saranno comunque in grado di rimuovere i nutrienti, è solo che le verdure sono una fonte di fibre.

La fibra è un carboidrato non digeribile, ma è comunque molto importante per la salute dell’apparato digerente, proprio come negli esseri umani.

Le feci del tuo cane sono un buon indicatore della sua salute intestinale, che a sua volta può dire molto sulla sua salute generale

Questo è il motivo per cui se il tuo cane mostra comportamenti fuori dalla norma, come stitichezza, diarrea o affaticamento durante l’evacuazione, è importante monitorare il cane e discuterne con un veterinario.

Dei problemi con le feci del tuo cane e problemi di digestione sono spesso un sintomo di un problema più significativo. Ad esempio, se il tuo cane sviluppa diarrea può essere un sintomo di stress, cattiva alimentazione, parassiti o problemi digestivi e gastrointestinali, come colite o malassorbimento.

Fonti: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/30535325/