Cervelli “maschili” vs “femminili”

Cervelli "maschili" vs "femminili".   Dalla pubblicità al posto di lavoro, si presume spesso che uomini e donne siano fondamentalmente diversi

Cervelli “maschili” vs “femminili”.   Dalla pubblicità al posto di lavoro, si presume spesso che uomini e donne siano fondamentalmente diversi . Naturalmente, conosciamo tutti persone che sono più androgine, con un mix di tratti della personalità considerate maschili o femminili.

È importante sottolineare che tale “androginia psicologica” è stata a lungo associata a tratti come una migliore flessibilità cognitiva, competenza sociale e salute mentale.

Conosciamo tutti i tratti che sono stereotipicamente classificati come maschi o femmine. Gli uomini, ad esempio, non sono incoraggiati a esprimere sentimenti o piangere quando sono turbati. Invece ci si aspetta che siano duri, assertivi, razionali e bravi in ​​compiti visuospaziali come la lettura di mappe. Le donne, d’altra parte, dovrebbero spesso essere più emotive, educate e migliori nel linguaggio.




Sesso nel cervello
Gli scienziati hanno a lungo discusso su quanto siano realmente diversi i cervelli maschili e femminili. Ci sono molte segnalazioni di differenze tra cervelli maschili e femminili in letteratura. Altri ricercatori, tuttavia, sostengono che queste differenze sono minime e le categorie sono tutt’altro che assolute. Uno studio ha suggerito che, psicologicamente, la maggior parte di noi si trova in realtà da qualche parte in uno spettro tra ciò che consideriamo stereotipicamente un “maschio” e una “femmina”.
Mentre i cervelli maschili e femminili sono simili, è stato dimostrato che la connettività tra le diverse aree del cervello differisce . Abbiamo utilizzato questi marker di connettività per caratterizzare il cervello di 9.620 partecipanti (4.495 maschi e 5.125 femmine).
La scoperta è che i cervelli erano effettivamente distribuiti attraverso l’intero continuum piuttosto che solo alle due estremità. In un sottocampione, circa il 25% dei cervelli è stato identificato come maschio, il 25% come femmina e il 50% è stato distribuito attraverso la sezione androgina del continuum. Inoltre, abbiamo scoperto che i partecipanti che hanno mappato il centro di questo continuum, rappresentando l’androginia, avevano meno sintomi di salute mentale, come depressione e ansia, rispetto a quelli alle due estremità estreme.

Per imparare cose nuove al fine di adattarci all’ambiente globale in continua evoluzione, dobbiamo essere in grado di essere attenti al mondo che ci circonda. Dobbiamo anche avere benessere mentale, flessibilità ed essere in grado di impiegare un’ampia gamma di strategie di vita.




Queste abilità ci consentono di comprendere rapidamente il contesto esterno e di decidere la risposta ottimale. Ci aiutano a trarre vantaggio dalle opportunità limitate nel tempo e infondono resilienza. Pertanto, queste abilità conferiscono un vantaggio alle persone con cervelli androgini, mentre gli altri hanno meno probabilità di prosperare.




Una meta-analisi di 78 studi su circa 20.000 partecipanti ha rivelato che gli uomini che si conformano alle tipiche norme maschili, ad esempio non affidandosi mai agli altri ed esercitando potere sulle donne, hanno sofferto di sintomi psichiatrici più di altri, tra cui depressione, solitudine e abuso di sostanze. Si sentivano anche più isolati, privi di legami sociali con gli altri.




Anche le donne che cercano di conformarsi pagano un prezzo, magari rinunciare al lavoro dei loro sogni perché l’industria è dominata dagli uomini o si assumono la maggior parte delle noiose faccende domestiche. Una persona androgina, tuttavia, non è influenzata dalle norme di genere nella stessa misura.

Ciò non significa che non ci sia speranza per chi é agli estremi dello spettro. Il cervello è mutevole. È probabile che il cervello androgino sia influenzato sia da fattori genetici che ambientali, nonché da un’interazione tra i due. Lo nostro studio suggerisce che il livello di androginia cerebrale delle persone può cambiare nel corso della vita.

Cervelli femmine vs maschi
Cervelli femmine vs maschi
È necessaria una ricerca futura per comprendere le influenze sull’androginia del cervello durante l’arco della vita e come i fattori ambientali, come l’istruzione, possano influenzarla.
















 

Cervelli