Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati

Queste grotte contengono cadaveri antichi, sepolture di Neanderthal e persino forme di vita così antiche da scioccare la comunità archeologica.

157

Alcune delle scoperte scientifiche più sconcertanti del mondo sono state trovate all’interno di antiche grotte.  Ci riportano ai nostri antenati quando le grotte poco profonde servivano da rifugio, ma anche le grotte profonde ci spaventano con la loro oscurità soffocante. Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati

Queste grotte contengono cadaveri antichi, sepolture di Neanderthal e persino forme di vita così antiche da scioccare la comunità archeologica. Alcune di queste grotte contengono misteri simili a quelli che la scienza deve ancora spiegare.

Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati
Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati

Qui, esploriamo ciò che il mondo della scienza ha e non ha ancora capito in queste profondità criptiche. Preparati per la scoperta più scioccante trovata in una delle grotte più profonde del mondo: lo saprai quando la vedrai.

Segni di vita antica
In questa grotta, gli scienziati hanno trovato vita incorporata all’interno di cristalli giganti. Quando hanno iniziato l’esplorazione di questa particolare grotta, non si aspettavano di vedere segni di vita. Tuttavia, la vita che hanno scoperto sospettava fosse qualcosa di circa 50.000 anni fa.




La grotta in cui hanno trovato questa vita si trovava a Naica, in Messico. Questi batteri e altri microbi prosperavano nella grotta digerendo minerali come ferro e magnesio che esistevano all’interno delle formazioni cristalline.
Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati
Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati

Si pensa che la scoperta di questi batteri allarghi la gamma di condizioni in cui pensiamo che la vita possa prosperare. Potrebbe essere questa la scoperta che aiuta gli scienziati a scoprire la vita che vive in condizioni estreme su un altro pianeta?

Un inquietante ritrovamento subacqueo
In una grotta sottomarina in Madagascar, i subacquei hanno trovato le ossa di lemuri giganti. Si dice che alcuni di questi lemuri fossero grandi quanto i gorilla. Tuttavia, non è chiaro come le ossa siano arrivate a queste grotte sottomarine. Gli scienziati sospettano che possano essere stati trascinati lì o spinti dalle correnti.

Il mondo antico prima degli umani conteneva tutti i tipi di creature giganti. Anche se i lemuri giganti non sono i primi a venire in mente, abbiamo avuto libellule giganti, struzzi giganti e cervi giganti che misurano più di 10 piedi di altezza.

Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati
Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati

Queste formidabili creature sono solo una testimonianza del fantastico potere dell’evoluzione. Siamo fortunati ad averli trovati. Cosa potrebbe nascondersi in grotte ancora più profonde?

Grotte del fuoco infernale
A volte le grotte sono fonte di così tanto disprezzo che preferiresti non entrarvi. Questo sembra essere il caso di questo sfortunato insieme di grotte. Situate nelle grotte di West Wycombe nel sud-est dell’Inghilterra, queste grotte ospitano un paio di incisioni che sono, diciamo solo, inquietanti.
Grotte del fuoco infernale
Grotte del fuoco infernaleisteri
Le statue in questione sembrano apparentemente come il Diavolo. Per questo motivo, le grotte sono state soprannominate Hellfire Caves. Mentre le grotte sono interamente artificiali, la presenza di queste statue rende le grotte qualcosa da aborrire. Se sei uno che si innamora delle superstizioni, allora potresti voler stare lontano da questa grotta. È molto meglio per la tua sanità mentale.




Snottite
Questa sostanza fibrosa e appiccicosa ha un nome adatto alla sua consistenza e consistenza: snottite. Con una consistenza simile al muco, questo letame appiccicoso è sospeso in attesa di intrappolare gli insetti che volano.
Questa sostanza è stata originariamente scoperta in una grotta a Tabasco, in Messico. Non è un ingrediente della salsa, non preoccuparti.
Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati
Le scoperte nelle caverne non possono essere spiegate dagli scienziati

Apparentemente, questa roba è solo un mucchio di stuoie batteriche disposte in modo tale da gocciolare e penzolare dal soffitto. La roba ha la consistenza del muco, il che è grossolano. Il batterio è considerato estremofilo, a causa degli ambienti estremamente gravosi in cui si trova a prosperare. Io e te, ad esempio, non possiamo prosperare nelle stesse condizioni.




Pipistrelli
Tutti sanno che i pipistrelli vivono nelle caverne. E nel Barangay Tambo, l’isola di Samal, vivono in abbondanza. Questa particolare grotta ospita il Monfort Bat Sanctuary, un santuario con abbastanza pipistrelli da far tremare Dracula.

Insignificante in profondità, tuttavia, questa grotta si estende solo per circa 245 piedi di profondità. Con quello che verrà, ti renderai conto che non è davvero niente in confronto. I pipistrelli sono una di quelle creature che sappiamo benissimo essersi adattate alla vita nelle caverne.

Si sono adattati all’oscurità della vita nelle caverne sviluppando un sistema di ecolocalizzazione finemente sintonizzato. Ciò consente loro di rilevare i dettagli dell’ambiente circostante con le onde sonore. Rimbalzano dalle pareti e dai pilastri dei loro dintorni e usano i ritardi delle onde riflesse per accertare distanze e velocità.




Grotte della morte
Queste grotte (parte della più grande Smoo Cave) si trovano nel nord della Scozia. E no, non prendono il nome dalla scena di quel film di Mel Gibson in cui lui urla “Freedoommmm!” prima di incontrare la sua morte eroica. Invece, prendono il nome dai resti che gli scienziati hanno trovato al loro interno: ossa che indicano un sacrificio umano.

Quale prova di sacrificio hanno trovato, chiedi? Bene, le cose più inquietanti che puoi immaginare. Hanno trovato teste su picche, corpi in fosse e tutto quel terribile jazz. Fortunatamente, queste grotte sono notoriamente difficili da navigare. Se vuoi trovare questi corpi smembrati e scartati, dovrai viaggiare attraverso un terreno non navigabile. Probabilmente è meglio così.




La statua della vecchia
A volte il mondo ci affronta con cose terrificanti. Qui, ci sta di fronte una statua mortificante che molti di noi preferirebbero non vedere. A prima vista, sembra una specie di bambola voodoo che ha gli occhi chiusi. Ad ogni modo, questo non è qualcosa che desideri al tuo peggior nemico.

La statua, soprannominata la statua della vecchia, è stata trovata nelle montagne di Catskill nel 2016. Gli escursionisti che avevano trovato la statua sono tutti morti. Stavo solo scherzando. Quello che hanno fatto, tuttavia, è stato inviare la statua su un sottotitolo Reddit per vedere se qualcuno avesse dei dettagli su di essa. Dissero che la statua aveva indotto in loro una forte sensazione soprannaturale di apprensione.




Olm Salamander
Alcune delle cose strane che troviamo nelle grotte sono stranamente belle. La salamandra acquatica è una di queste cose. È cieco, ma colorato con pigmenti che lo farebbero fissare con sensuale meraviglia. Cosa c’è di più? Si riproduce nell’acqua, nuota nell’acqua e usa l’elettrosensibilità per capire l’ambiente circostante. Può anche vivere oltre 100 anni.
Olm Salamander
Olm Salamander

La piccola creatura vive nelle grotte della Slovenia e della Croazia. La sua pelle è pallida e rosa, una combinazione piccante di pallido ed elegante. Mantiene le sue branchie originali fino alla sua morte, il che lo rende eccezionalmente strano tra le creature anfibie. Normalmente, invecchiando, perdiamo le nostre parti più giovani. Ma non l’olm!




Una grotta velenosa
In Romania troverai molto più che fantasmi, demoni e vampiri. A Constanta, ad esempio, un paese vicino al Mar Nero, troverai alcune grotte velenose. Questa grotta è rimasta intatta per quasi 5,5 milioni di anni. E in questi milioni di anni, la vita si è adattata al suo ambiente strano e sorprendentemente inospitale.
grotta velenosa in Romania
grotta velenosa in Romania

Per la maggior parte, la grotta ospita animali come scorpioni, ragni e millepiedi, cose grossolane che la maggior parte di noi striderebbe se li vedessimo nella vita reale. Il vero nome della grotta: Movile Cave. All’interno della sua oscurità, troverai un lago che odora di uova marce e zolfo bruciato. Quando viene perturbato, emetterà acido solfidrico, un gas velenoso.

Per esplorare il resto di questa grotta, gli scienziati devono immergersi nelle profondità oscure e velenose di queste acque. Ciò che rende le cose più difficili è che l’atmosfera della grotta ha una quantità di ossigeno inferiore al normale, di circa la metà. Ciò significa che senza un autorespiratore che fornisce ossigeno extra, svilupperai rapidamente mal di testa, diventerai ipossico e morirai.

grotta velenosa in Romania
grotta velenosa in Romania




A causa di queste condizioni, puoi anche rimanere nella grotta solo per un paio d’ore. I nostri corpi non sono adatti alla vita nelle velenose profondità rumene. Ma, a differenza di noi, numerose altre specie hanno preso il loro solenne silenzio. Ciò che colpisce, tuttavia, è che più l’ambiente della grotta diventa inospitale per noi, maggiori sono le variazioni di vita che troverai.

grotta velenosa in Romania 3
grotta velenosa in Romania 3

Poiché nessuna luce solare entra nella grotta, l’ecosistema deve funzionare completamente privo dei suoi raggi. Questo è il caso di tutti gli animali che vivono sequestrati dalla luce. I batteri in questa grotta, ad esempio, ottengono la loro anidride carbonica proprio come fanno le piante, solo da luoghi diversi dalla luce solare. Questo è l’unico posto sulla Terra dove si sa che ciò accade.

E come, chiedi, lo fanno? Abbattono le sostanze chimiche nell’aria. Alcuni batteri, ad esempio, scompongono lo zolfo in anidride solforosa. La crescente presenza di questo acido solforico sta effettivamente causando un’ulteriore erosione del calcare della grotta, che sta causando l’espansione e la crescita della grotta.




Dipinti

Le grotte sono piene di mistero, e di solito non del tipo cattivo. Alcune grotte, ad esempio, ci hanno rivelato molti dettagli sulle antiche civiltà. In questa particolare grotta argentina, hanno mostrato le loro prodigiose capacità di creare arte. Quello che vediamo è la loro espressione attraverso dozzine di impronte di mani espresse in polvere di gesso rosso.

Questi dipinti hanno un’età compresa tra 9.500 e 13.000 anni. La loro qualità preistorica mostra non solo che agli umani piaceva esprimersi in modi artistici prima dei giorni nostri (per fortuna non avevamo bisogno di iPhone), ma che ci piaceva anche farlo in luoghi interessanti e belli.




I Neanderthal e la loro società

In questa grotta in Francia, sono state trovate prove di strutture di Neanderthal. Questi uomini di Neanderthal avevano usato le stalattiti e le stalagmiti della grotta per costruire strutture per sedute spiritiche o qualsiasi altra cosa raccapricciante che i Neanderthal facevano nel loro tempo. Sembra che stessero usando le grotte per qualche tipo di raduni rituali.

In questa particolare grotta, avevano usato oltre 400 di queste stalagmiti e stalattiti per costruire le loro camere effige. Per la maggior parte, hanno creato cose come anelli e pire delle dimensioni di una stanza. Anche se non siamo sicuri di cosa stessero facendo questi ragazzi con queste strutture circolari, sappiamo che è una visione straordinariamente affascinante della loro cultura.




















Le scoperte nelle caverne