Le migliori canzoni rock natalizie

Cosa accadrebbe se alzassimo il volume e ti regalassimo le migliori canzoni rock natalizie di sempre?

227
L'iconico Christopher Frank Carandini Lee - Le migliori canzoni rock natalizie
L'iconico Christopher Frank Carandini Lee - Le migliori canzoni rock natalizie

La maggior parte di noi ricorre a una solida raccolta di successi natalizi indipendentemente dalla persuasione della nostra festa, ma cosa accadrebbe se alzassimo il volume e ti regalassimo le migliori canzoni rock natalizie di sempre?

Niente “Little Drummer Boy”, “Babbo Natale sta arrivando in città” o “Silent Night”. Nessuna Judy Garland che canta “Have Yourself A Merry Christmas” o Nat King Cole che parla di castagne arrostite su un fuoco aperto. Questo Natale, goditi un po’ di rock intorno all’albero di Natale.

Bobby Helms: Jingle Bell Rock

L’epitome del termine “hit crossover”, “Jingle Bell Rock” di Bobby Helms dal sapore rilassato e al gusto di radici, del 1957, era originariamente un successo radiofonico country statunitense che arrivò anche al n. 6 nella classifica dei best seller di Billboard.

Attualmente classificato tra i primi 10 singoli digitali natalizi/vacanze negli Stati Uniti, rimane uno dei preferiti di Natale per i fan del rock dalla mentalità aperta. 

Def Leppard: We All Need Christmas

Ballata rock acustica splendidamente realizzata baciata da archi e alimentata da speranza e ottimismo – e una coda finale che arriva fino a 11. Un classico stagionale in attesa in cui Joe Elliott e i ragazzi brindano a “tutto ciò che è passato – e a il futuro, che possa durare a lungo!” ‘Basta detto. 

Weezer: The Christmas Song

Come dimostra la loro recente interpretazione di “Africa” ​​dei Toto in vetta alle classifiche i Weezer sanno una o tre cose sulle fantastiche cover. Dall’EP Christmas With Weezer, un regalo di Natale del 2008, questo breve ma dolce remake rock di un classico inno festivo è un altro pezzo forte. 

John Lennon: Happy Christmas (War is Over)

Parte degli sforzi per la pace di John Lennon e Yoko Ono, la canzone di Natale “Happy Xmas (War Is Over)” è diventata un punto fermo delle playlist delle festività natalizie. Con la partecipazione dell’Harlem Community Choir, la canzone era incentrata sulla guerra del Vietnam al momento della sua uscita iniziale, ma rimane tristemente rilevante e necessaria decenni dopo. 

U2:  Christmas (Baby, Please Come Home)

Mariah Carey ha realizzato una versione fantastica, ovviamente. Ma l’ emozionante ripresa widescreen di Bono e compagni del classico cult di Darlene Love del 1963 è altrettanto commovente. Co-scritta da Ellie Greenwich, Jeff Barry e Phil Spector, si dice che la canzone sia stata originariamente scritta per Ronnie Spector. 

Paul McCartney: Wonderful Christmastime

La classica canzone natalizia di Paul McCartney dei Beatles non è esattamente una melodia rock, ma è comunque degna di essere inclusa. La piccola canzoncina è basata su una linea di sintetizzatore e i suoi testi hanno un messaggio meravigliosamente semplice: “Siamo qui stasera/E questo è abbastanza”. 

Bryan Adams: Christmas Time

L’icona rock canadese Bryan Adams ha registrato un’intramontabile canzone festiva, “Christmas Time”, nel 1985. Ha realizzato un secondo nel 2011, sotto forma di questa ballata rock struggente e piena di sentimento. 

Slade: Merry Christmas Everybody

L’iconico gruppo glam rock inizialmente non voleva pubblicare questo disco. Fortunatamente, il loro manager ha fatto a modo suo. Ha battuto “I Wish It Could Be Christmas Everyday” di Wizzard al primo posto nelle classifiche nel 1973 e da allora non si è più guardato indietro. Riflettendo su di esso nel 2020, il chitarrista Dave Hill ha detto a Classic Rock che “la canzone ha sollevato una nazione. Ha preso una vita propria”.

Eric Clapton: White Christmas 

Il nuovo album dell’iconico chitarrista Happy Xmas ha avuto un inizio brillante quando ha raggiunto la vetta della classifica stagionale degli album natalizi di Billboard in uscita nell’ottobre 2018. Più che in grado di scaldare le orecchie è il pezzo principale del disco: un’imperiosa versione in stile blues di Chicago dell’intramontabile “White Christmas” di Bing Crosby. 

Wham!:  Last Christmas

Una delle migliori canzoni di Natale mai realizzate. George Michael aveva solo 21 anni quando scrisse, produsse, eseguì e suonò meticolosamente ogni singolo strumento sui Wham! premi “Last Christmas“. La canzone è stata composta da Michael nella sua camera da letto d’infanzia. Le uniche persone ammesse agli studi Advision di Londra per incidere il disco erano Michael, l’ingegnere Chris Porter e i suoi due assistenti. Questa commovente canzone sull’amore perduto ha dimostrato di avere un fascino duraturo dopo la sua uscita il 3 dicembre 1984. 

The Beach Boys: Little Saint Nick

Brian Wilson, fondatore dei Beach Boys, ha detto che era fuori per un appuntamento in California quando gli è venuta in mente l’idea di una canzone di Natale. Si è seduto e ha scritto il testo di “Little Saint Nick” – una canzone che celebra il bob rosso mela caramellata di Babbo Natale – e poi ha interrotto la sua serata romantica per correre a casa e comporre la musica per la canzone (che in seguito è stata anche co-accreditata al cugino di Wilson, Mike Love).

The pretender: 2000 miles

Chrissie Hynde ha scritto “2000 Miles” come un sincero e maestoso tributo al suo ex compagno di band e chitarrista James Honeyman-Scott, morto di overdose nel 1982. Sullo sfondo di un meraviglioso valzer di chitarre che suonano, la voce sensuale di Hynde trova il tono perfetto, sospesa nel ricordo stagionale tra gioia e dolore, mentre canta “2000 miles sono molto lontane attraverso la neve, penserò a te, ovunque tu vada”. La canzone ha raggiunto il numero 15 nelle classifiche dei singoli del Regno Unito nel dicembre 1983. Il video musicale della canzone presentava Hynde vestita con un’uniforme dell’Esercito della Salvezza con campane che tintinnano e neve che cade. Nel 2014, Hynde ha pubblicato una nuova versione di “2000 Miles” nel suo album solista, Stockholm. “Questa versione cattura perfettamente l’atmosfera del periodo natalizio quando in Svezia fa freddo, le renne vagano liberamente per le strade e la neve cadeva”, ha detto Hynde. 

AC/DC: Mistress for Christmas

Una delle canzoni natalizie rock più divertenti mai scritte? Quando i chitarristi degli AC/DC Malcolm Young e suo fratello minore Angus hanno visto i titoli dei tabloid sull’uomo d’affari Donald Trump che tradisce sua moglie Ivana con una reginetta di bellezza chiamata Marla Maples (la figlia di un imitatore di Elvis) hanno scritto la canzone “Mistress For Christmas”, che è apparso nel loro album del 1990 The Razor’s Edge.

Queen: Thank God It’s Christmas

Il singolo festivo dei Queen “Thank God It’s Christmas” è stato rilasciato il 27 novembre 1984. La maggior parte dei testi sono stati scritti dal batterista Roger Taylor e dal chitarrista Brian May che hanno contribuito al ritornello che Freddie Mercury ha eseguito nel suo stile brillante e inimitabile. “Quando era quasi finito, l’abbiamo presentato a Freddie, che l’ha adorato e ha fatto una bella voce. Penso che sia solo la voce più sobria, e la adoro, lo sai”, ha detto May. I Queen non hanno realizzato un video promozionale per la canzone all’epoca, ma nel 2019 la band ha pubblicato un toccante video musicale animato e diretto da Justin Moon. Il concetto per il video, che promuove l’importanza di proteggere il benessere di tutte le creature sulla terra, è venuto direttamente da May e Taylor. 

CORRELATO: Brian May, nuova vita nell’astrofisica, senza dimenticare la musica – video

Elvis Presley: Blue Christmas 

Elvis Presley adorava la versione di Ernest Tubb di “Blue Christmas”, una canzone del 1948 scritta da Billy Hayes e Jay W. Johnson. Presley ha pubblicato la sua prima versione, con la band di supporto The Jordanaires, sul rilascio del 1957 Elvis’ Christmas Album. Nel 2007, Gordon Stoker dei Jordanaires ha rivelato che Presley non voleva registrare “Blue Christmas” e ha registrato una versione esagerata che pensavano sarebbe stata respinta dai produttori.

Christopher Lee – Jingle Hell

 

Lee si è anche divertito a pubblicare canti natalizi ad alto volume; L’EP del 2012 A Heavy Metal Christmas presentava versioni amplificate di “The Little Drummer Boy” e “Silent Night” e A Heavy Metal Christmas Too del 2013 conteneva il singolo “Jingle Hell”. Il suo ultimo brano festivo è stato “Darkest Carols, Faithful Sing”, una parodia di “Hark the Herald Angels Sing”.

CORRELATO: L’iconico Christopher Frank Carandini Lee