Campanile del Lago di Resia, Alto Adige, Italia

Campanile del Lago di Resia, Alto Adige, Italia. Quest’area venne occupata da etnie celtiche, per poi cadere sotto il dominio dei Romani

67

1940, la società elettrica Montecatini costruì una diga per unificare due laghi dell’Alto Adige: Reschensee e Mittersee. L’area ospitava diversi villaggi. Campanile del Lago di Resia, Alto Adige, Italia

L’unico ricordo visibile delle città sommerse è un campanile del XIV secolo. Le montagne circostanti sono popolari tra gli escursionisti. Si può persino camminare fino alla torre quando il lago si ghiaccia in inverno.

Campanile del Lago di Resia, Alto Adige, Italia

Resia occupata da etnie celtiche, poi cadde sotto il dominio dei Romani, che realizzarono la Via Claudia Augusta. La storia che più caratterizza l’area è legata indissolubilmente al lago. Una vicenda non troppo antica, risalente al 1950. Resia e Curon vennero allagate volutamente dalle acque di un bacino artificiale.













Erbe e Piante Medicinali: Principi attivi e antiche ricette