Bob Dylan annuncia il nuovo libro “La filosofia della canzone moderna”

Bob Dylan ha annunciato un nuovo libro, The Philosophy of Modern Song, che uscirà l'8 novembre.

Bob Dylan - La filosofia della canzone moderna
Bob Dylan - La filosofia della canzone moderna

Bob Dylan ha annunciato un nuovo libro, The Philosophy of Modern Song, che uscirà l’8 novembre.

Il libro, su cui Dylan ha iniziato a lavorare per la prima volta nel 2010. Bob Dylan ha scritto oltre 60 saggi sulla musica per il nuovo libro La filosofia della canzone moderna che esaminano canzoni di autori come Stephen Foster, Elvis Costello, Hank Williams e Nina Simone. Secondo un comunicato stampa, il libro “offre una lezione di perfezionamento sull’arte e il mestiere di scrivere canzoni”.

La prima pubblicazione di Dylan dall’acclamato Chronicles è Volume One del 2004. “Dylan analizza quella che lui chiama la trappola delle rime facili, spiega come l’aggiunta di una singola sillaba può sminuire una canzone e spiega persino come il bluegrass sia correlato all’heavy metal”, osserva il comunicato stampa. “Questi saggi sono scritti nella prosa unica di Dylan. Sono misteriosi e volubili, commoventi e profondi, e spesso divertenti da ridere a crepapelle. E mentre parlano apparentemente di musica, sono in realtà meditazioni e riflessioni sulla condizione umana”. Il libro include anche più di 100 foto e riff onirici.

Bob Dylan
Bob Dylan

Anche il presidente e CEO di Simon & Schuster, Jonathan Karp, ha condiviso questa dichiarazione:

“La pubblicazione del lavoro caleidoscopicamente brillante di Bob Dylan sarà una celebrazione internazionale delle canzoni di uno dei più grandi artisti del nostro tempo. La filosofia della canzone moderna non poteva che avere è stato scritto da Bob Dylan. La sua voce è unica e il suo lavoro trasmette il suo profondo apprezzamento e comprensione delle canzoni, delle persone che danno vita a quelle canzoni e di cosa significano le canzoni per tutti noi. Un progetto come questo corre il rischio di svelare la mistica dietro la scrittura di canzoni di Dylan, ma se sei decenni di lavoro creativo sono qualcosa su cui andare avanti, ho la sensazione che i suoi pensieri sulla musica solleveranno almeno tante domande quante risposte. Mi chiedo cosa pensi del vincitore del Pulitzer Kendrick Lamar.”.

Un comunicato stampa lo descrive così:
“Bob Dylan, che iniziò a scrivere The Philosophy Of Modern Song nel 2010, offre una master class sull’arte e il mestiere del cantautorato. Scrive oltre 60 saggi incentrati su canzoni di altri artisti, da Stephen Foster a Elvis Costello, e in mezzo, da Hank Williams a Nina Simone. Analizza quella che chiama la trappola delle rime facili, spiega come l’aggiunta di una singola sillaba può sminuire una canzone e spiega persino come il bluegrass si riferisca all’heavy metal. Questi saggi sono scritti nella prosa unica di Dylan. Sono misteriosi e volubili, commoventi e profondi e spesso divertenti da ridere. E mentre parlano apparentemente di musica, sono in realtà meditazioni e riflessioni sulla condizione umana. In tutto il libro ci sono quasi 150 foto accuratamente curate e una serie di riff onirici che, presi insieme, assomigliano a un poema epico e si aggiungono alla trascendenza del lavoro.”

The Philosophy Of Modern Song esce l’8/11 su Simon & Schuster. Bob Dylan si sta attualmente esibendo nella seconda tappa del suo Rough and Rowdy Ways Tour.

Tutti i premi Nobel dal 1901 ad oggi

Bob Dylan ha vinto il Premio Nobel per la Letteratura nel 2016. Da allora ha pubblicato l’album Rough and Rowdy Ways.