Bennu Touch & Go, ma c’è una perdita

Osiris-Rex è riuscito a eseguire il Bennu Touch & Go, raccogliendo ben più dei 60 grammi di campioni di particelle dall'asteroide Bennu. Osiris-Rex ne ha raccolti circa 400gr! "Una parte della massa raccolta sta fuoriuscendo", ha detto il capo missione Dante Lauretta ai giornalisti. Osiris-Rex tornerà a casa nel settembre 2023, si spera con i campioni raccolti, che aiuteranno a svelare le origini del nostro sistema solare.

Osiris-Rex è riuscito a eseguire il Bennu Touch & Go, raccogliendo ben più dei 60 grammi di campioni di particelle dall’asteroide Bennu. Osiris-Rex ne ha raccolti circa 400gr!“.

Il coperchio per il raccoglitore all’estremità del braccio della sonda in cui vengono conservati i frammenti è stato leggermente aperto da rocce più grandi, creando una perdita, sospettano gli scienziati.




Sono già stati osservati dai 5 ai 10 grammi attorno al braccio di raccolta in una nuvola che rimane più o meno nell’area circostante a causa dell’ambiente di microgravità che fa comportare i frammenti come fluidi. “La mia grande preoccupazione ora è che le particelle stanno sfuggendo perché siamo stati quasi una vittima del nostro stesso successo qui”, ha detto Lauretta.

Di conseguenza, un piano per eseguire una misurazione della massa oggi è stato annullato poiché potrebbe rischiare di disperdere ulteriori campioni. Il compito adesso è ridurre il più possibile le attività della navicella e prepararsi a stivare il materiale in una capsula sulla sonda il più rapidamente possibile.




“Bennu continua a sorprenderci con grande scienza e anche lanciando alcune palle curve”, ha detto Thomas Zurbuchen, della NASA. “E anche se potremmo dover muoverci più rapidamente per riporre il campione, non è un brutto problema da avere. Siamo così entusiasti di vedere quello che sembra essere un campione abbondante che ispirerà la scienza per decenni oltre questo momento storico “.

Sorella Luna

https://www.nasa.gov/image-feature/touching-down-on-asteroid-bennu/



















Erbe e Piante Medicinali: Principi attivi e antiche ricette