Gli studi hanno dimostrato che avere un microbioma diversificato, in particolare i batteri intestinali, non è solo benefico per la salute dell’apparato digerente, ma anche benefico per la salute di molti altri sistemi di organi e persino del cervello.

Ciò ha portato a un’idea del genere, cioè, per il trattamento di gruppi microbici può essere in grado di migliorare la nostra salute mentale. Quanto segue fa parte dell’estratto come riferimento.

Batteri, virus e funghi di solito pensiamo che siano i nostri nemici. Soprattutto con la pandemia globale del nuovo coronavirus, il riconoscimento che il virus è il nemico comune di tutta l’umanità è stato ulteriormente rafforzato.

Tuttavia, che si tratti di batteri, virus o funghi, non tutti sono nemici umani. I corpi delle persone sono pieni di questi microrganismi e gli esseri umani non possono farne a meno.



Ma cosa sono? Cosa fanno per gli umani? Questi problemi devono essere considerati e ponderati

Dal momento in cui le persone nascono, hanno acquisito e nutrito batteri simbiotici e altri microrganismi, che ammontano a trilioni di ecosistemi interni.

In effetti, ci sono più o meno lo stesso numero di cellule microbiche nel corpo umano delle cellule umane. Questo fiorente mondo microbico è chiamato microbioma delle persone.

Sebbene alcuni microrganismi possano far ammalare le persone, noi umani non possiamo farne a meno e abbiamo bisogno di questo microbioma per sopravvivere.

In generale, sono importanti quanto il cuore, i polmoni o il cervello umani. I microrganismi umani si trovano in ogni poro della nostra pelle e del nostro corpo. Ma la maggior parte del microbioma si trova nel nostro intestino e i microbi intestinali sono essenziali per la digestione.







Aiutano anche a regolare gli ormoni e possono rafforzare il nostro sistema immunitario. Il microbioma nel corpo contiene una varietà di microrganismi, alcuni dei quali hanno un effetto benefico sulla salute delle persone, mentre altri sono dannosi.

La raccolta sana di microrganismi sembra essere essenziale per la nostra salute e può prevenire alcune delle più grandi minacce per la salute, come malattie cardiache, obesità, diabete, artrite e persino depressione.



D’altra parte, avere un microbioma malsano può essere la causa di molte malattie comuni. Come il nostro stile di vita moderno, la dieta occidentale e l’uso eccessivo di antibiotici possono avere effetti dannosi sulla nostra ecologia interna.

Allora come coltivare un microbioma sano? Più varia la popolazione microbica nel corpo, più è benefica per la salute. Il modo migliore per aumentare la diversità è mangiare più cibi a base vegetale.

Gli studi hanno dimostrato che le persone che hanno almeno 30 ingredienti vegetali nella loro dieta settimanale hanno una gamma più ampia di batteri intestinali, che è correlata a una migliore gestione del peso, mantenendo l’indice di massa corporea nell’intervallo appropriato, non sovrappeso o meno sovrappeso; migliore salute del cuore Ha a che fare con una migliore salute mentale.

Un modo semplice per aumentare il numero di microbi è aggiungere un cucchiaino di semi misti a colazione, cereali integrali, noci e fagioli sono buoni ingredienti da aggiungere a una dieta sana.



Per alcune persone molto sfortunate, il loro microbioma potrebbe essere gravemente deformato. Nel corso degli anni, un uomo negli Stati Uniti ha sperimentato una sfocatura mentale inspiegabile, vertigini e perdita di memoria. Anche se ha detto di non aver toccato alcol, è stato ripetutamente testato come guida in stato di ebbrezza.

Alla fine, gli è stata diagnosticata una malattia molto rara chiamata sindrome da auto-birrificio, che si verifica nell’intestino di qualcuno, con Saccharomyces cerevisiae o lievito di birra esistere.

Questi lieviti convertono i carboidrati in alcol, quindi lo stomaco di questa persona è come un serbatoio di fermentazione, che produce birra nello stomaco. Sebbene non abbia bevuto alcolici, il risultato del test è effettivamente eccessivo.

Anche se può sembrare divertente e interessante, questa immaginazione ti dirà che non è così: c’è un problema con la flora intestinale.

Negli ultimi 20 anni, gli scienziati hanno imparato che comunicano costantemente con il cervello e possono persino controllare le emozioni e le emozioni umane. In effetti, ogni microrganismo può produrre un neurotrasmettitore presente nel cervello umano, tra cui 5- idrossitriptamina (serotonina) e dopamina.







Ci sono cellule nella parete intestinale che possono rilevare i neurotrasmettitori e inviare segnali al cervello.

Gli studi hanno scoperto che quando ai volontari umani viene fornito yogurt probiotico contenente 4 diversi tipi di batteri, ciò influisce sull’attività e sulla connettività dei centri emotivi del cervello, con conseguenti cambiamenti legati a un trattamento emotivo più sano.

 

Un altro studio ha rilevato che le donne incinte a cui sono stati somministrati determinati batteri hanno ottenuto punteggi inferiori nei test di depressione e ansia rispetto ai controlli. Ricerche come questa hanno portato a una nuova idea che può essere utilizzata per trattare alcune malattie (come la malattia mentale, ecc.)

Cambiando il trattamento dei batteri intestinali delle persone, il batterio è chiamato lo spirito degli antibiotici.

Il microbioma nel corpo umano è una parte importante del corpo umano. Quindi prenditene cura! Correggi le cattive abitudini, proteggi la diversità della flora nel tuo corpo e accompagna la tua salute.