Quando il gioco si fa duro, Axl Rose inizia una rivolta

Il frontman Axl Rose ha sviluppato la reputazione di essere un idiota che ama litigare con i fan e si degna di esibirsi solo se e quando ne ha voglia

Axl Rose
Axl Rose

I Guns N’ Roses sono sempre stati una proposta dal vivo incostante per un motivo stridente: il frontman Axl Rose, che ha rapidamente sviluppato la reputazione di essere un enorme idiota che ama litigare con i fan e si degna di esibirsi solo se e quando ne ha voglia.

Il mondo ha avuto un’anteprima di queste tendenze nel 1991, quando i GNR hanno suonato nel nuovissimo Riverport Ampitheatre di St. Louis. Almeno lo hanno fatto fino a quando Rose non ha contestato qualcosa che un fan stava facendo in prima fila.

Quando la sicurezza non è riuscita a rimuovere il ragazzo entro tre secondi, Rose ha deciso di occuparsene da solo e si è lanciato tra la folla. Una rivolta, 65 feriti e migliaia di dollari di danni alla proprietà in seguito, la band ha dovuto affrontare molteplici cause legali e la reputazione di Rose è stata cementata.

Sentendosi come se potesse fare di meglio, Axl Rose è riuscito a far arrabbiare praticamente tutta Montreal durante il tour congiunto dei Guns con i Metallica.

Metallica: Kirk Hammett annuncia l’EP di debutto da solista, “Portals”

Quando questi ultimi hanno dovuto interrompere il loro spettacolo poco dopo che il cantante James Hetfield è stato gravemente ustionato dai fuochi d’artificio, Rose ei ragazzi avrebbero potuto calmare la folla e salvare la giornata mettendo ma non l’hanno fatto.

Hanno suonato alcune canzoni superficiali prima che Axl Rose esclamasse “Questo sarà il nostro ultimo spettacolo per molto tempo” poi, rivolta istantanea – ma Axl Rose, dopo aver imparato la lezione, in qualche modo si è ribellato di nuovo ai canadesi cancellando uno spettacolo di Vancouver un decennio dopo.