Fatti inquietanti scoperti nelle autopsie di queste celebrità

I referti dell’autopsia non saranno mai una lettura particolarmente piacevole, ma a volte sono l’unico modo per dare un senso alla morte di una celebrità.

Mentre la famiglia di una persona famosa recentemente scomparsa di solito rilascerà una causa ufficiale di morte ai media in modo che possa essere trasmessa ai fan, raramente entreranno nei macabri dettagli della morte della persona amata: questo è il lavoro del medico legale.

La maggior parte delle volte, leggere le scoperte del medico legale è l’unico modo sicuro per separare i fatti dalla pura speculazione, che, siamo onesti, di solito è piuttosto diffusa quando qualcuno di grosso ha tirato le cuoia.

La maggior parte dei rapporti sull’autopsia delle celebrità contiene poche sorprese, ma a volte le scoperte fatte dalle autopsie sono più scioccanti e tristi della morte stessa. Da pazzi cocktail di droga a lesioni troppo gravi da immaginare, ecco le cose più inquietanti che sono state scoperte nei rapporti dell’autopsia delle celebrità.

Il rapporto dell’autopsia di Johnny Lewis non è riuscito a spiegare il suo comportamento inquietante

Johnny Lewis una volta aveva il mondo ai suoi piedi. Il giovane attore muscoloso si è costruito una reputazione come nuovo talento con apparizioni in Smallville, The OC (durante il quale ha frequentato Katy Perry) e Sons of Anarchy.

Ma, nonostante il suo personaggio Half-Sack fosse popolare tra i fan dello spettacolo di motociclisti FX, Lewis voleva uscire. Secondo il Los Angeles Magazine, ha detto a suo padre che le trame stavano diventando troppo violente per i suoi gusti. Ironia della sorte, le circostanze della sua morte si sono rivelate più inquietanti di qualsiasi cosa avesse dovuto recitare nello show.

Johnny Lewis
Johnny Lewis

Secondo quanto riferito, Lewis è entrato in una spirale discendente dopo aver lasciato Sons of Anarchy, attraversando una battaglia per la custodia senza successo di sua figlia e ripetutamente arrestato per aggressione.

Per dare una svolta alla sua vita, ha prenotato una residenza in stile spagnolo del 1927 chiamata Writers’ Villa, gestita da una ricca mecenate d’arte di nome Cathy Davis. L’ottantunenne condivideva da anni la sua pacifica proprietà con scrittori e artisti, anche se Lewis sarebbe stato il suo ultimo inquilino.

La polizia è stata chiamata alla villa dai vicini che ha trovato Lewis morto nel vialetto.

“Hanno notato che l’orbita dell’occhio sinistro di Lewis era franata. Il suo cranio era fracassato appena a sinistra del centro. Era precipitato dal secondo piano o dal tetto ed era morto sul colpo”, ha riferito il Los Angeles Magazine.

Ma non è tutto. Prima della sua caduta, gli investigatori ritengono che Lewis abbia picchiato a morte Davis e il suo gatto. I dettagli sono raccapriccianti e l’ipotesi iniziale era che Lewis fosse fuori di testa per le droghe in quel momento.

L’autopsia, tuttavia, ha rivelato che Lewis non era  drogato  al momento della sua morte.

Le condizioni fatali di Heather O’Rourke non sono state rilevate
MGM

A meno che tu non sia un fan dell’horror classico, è probabile che tu non abbia mai sentito parlare di Heather O’Rourke, ma nel 1988, la sua storia straziante era il discorso di Tinseltown.

O’Rourke ha interpretato Carol Ann Freeling nei primi tre film di Poltergeist, anche se non è mai riuscita a vedere come è andata a finire il terzo, che è morta prima che fosse rilasciato all’età di 12 anni.

Heather O'Rourke
Heather O’Rourke

San Diego. La causa della morte è stata determinata come stenosi intestinale, una grave ostruzione intestinale di cui O’Rourke aveva potenzialmente sofferto fin dalla nascita.

Una portavoce dell’ospedale ha detto al Los Angeles Times  che un’ostruzione intestinale “ha causato un’infezione che, a sua volta, ha provocato uno shock settico. Lo shock ha provocato un arresto cardiaco e polmonare completo”.




Questa condizione è arrivata come una notizia per i suoi genitori, che non avevano idea di cosa sarebbe successo quando l’hanno portata in ospedale per sintomi simil-influenzali. Quando O’Rourke fu trasportata in aereo a San Diego, era in  condizioni critiche e i chirurghi non riuscirono a salvarla.

Mentre la sua famiglia era inizialmente troppo sconvolta per fare una dichiarazione, dopo aver letto il rapporto dell’autopsia, i suoi genitori hanno deciso di intentare una causa per omicidio colposo, sostenendo che la malattia del bambino era stata diagnosticata erroneamente.

“I raggi X presi, se letti correttamente, avrebbero rivelato che questo era il tipo di condizione che avrebbe dovuto essere trattata chirurgicamente”, ha  detto  sua madre, Kathleen O’Rourke Peele.

Il rapporto dell’autopsia di Brandon Lee

Come suo padre,  Bruce Lee, Brandon Lee è morto in circostanze che chiedevano solo di essere trasformato in teorie cospirative. Bruce era un’immagine della salute fisica quando morì all’età di 32 anni nel 1973.

Molti suggerirono un gioco scorretto e il maestro di karate Ed Parker accusò persino   gli erboristi cinesi di aver avvelenato Bruce. Nel caso di suo figlio, Brandon, il pubblico sapeva che era morto in seguito a un incidente sul set del film dark fantasy di Alex Proyas

Brandon Lee nel Il Corvo
Brandon Lee nel Il Corvo

Il corvo, ma quando il rapporto dell’autopsia dell’esperto di arti marziali fu successivamente rilasciato, le bandiere rosse si alzarono. Secondo il Los Angeles Times, i medici legali sono rimasti scioccati quando hanno trovato un proiettile calibro 44 conficcato nella spina dorsale di Lee, sollevando interrogativi sullo standard di salute e sicurezza sui set cinematografici di Hollywood.




Secondo quanto riferito, il 28enne è stato ferito quando una pistola di scena contenente un finto proiettile (che sembra un vero proiettile e viene utilizzata per riprese ravvicinate per far sembrare l’arma carica) è stata sparata prima di essere ricaricata a salve. Si ritiene che almeno una parte del proiettile sia penetrato nel suo addome.

Brandon Lee
Brandon Lee

Secondo  Entertainment Weekly, i chirurghi hanno lavorato instancabilmente per cercare di salvare la vita di Brandon, trasfondendo 60 litri di sangue – abbastanza per cinque uomini adulti – durante il loro tentativo fallito. Uno degli amici di Brandon in seguito ha rivelato di aver interrogato la star d’azione sulle acrobazie rischiose che stava facendo in “Il Corvo”, ma ha risposto: “Nessuno si fa mai male facendo quella roba. Hanno risolto”.

Il rapporto dell’autopsia di Heath Ledger ha rivelato un mix mortale di farmaci da prescrizione 

Heath Ledger è morto prima che potesse raccogliere i frutti del meticoloso metodo di recitazione che si è messo a prepararsi per interpretare il Joker nel film Il cavaliere oscuro del 2008.

Heath Ledger
Heath Ledger

È stato insignito postumo dell’Oscar come  miglior attore non protagonista . L’australiano si è completamente immerso nella mentalità del Clown Prince di DC, chiudendosi con nient’altro che un diario e i propri pensieri.

“Si è piuttosto rinchiuso in una stanza d’albergo per settimane”, ha detto suo padre nel documentario Heath Ledger: Too Young To Die. “Gli piaceva immergersi nei suoi personaggi, ma questa volta ha fatto davvero un salto di qualità”.




Il documentario ci ha fatto dare uno sguardo al diario tenuto da Ledger che conteneva fotografie di iene selvatiche e immagini fisse di Alex DeLarge (Malcolm McDowell) da Arancia meccanica di Stanley Kubrick.

La parte più agghiacciante del libro è stata l’ultima pagina, in cui Ledger ha scarabocchiato le parole “Ciao ciao”. Molti credevano (e credono ancora) che interpretare The Joker abbia ucciso Ledger, anche se sua sorella ha insistito sul fatto che all’epoca era tutt’altro che depresso.

“In realtà era l’esatto contrario”, ha detto. “È stato uno shock per me che la gente lo abbia pensato, davvero.”

Ciò che ha veramente ucciso Ledger è stata una “intossicazione acuta dagli effetti combinati di ossicodone, idrocodone, diazepam, temazepam, alprazolam e doxilamina”, secondo l’ufficio del medico legale di New York City.

“Abbiamo concluso che il modo di morte è accidentale, derivante dall’abuso di farmaci da prescrizione”.

L’inquietante causa della morte di Michael Jackson ha scatenato polemiche

Forse l’autopsia più attesa nella storia della cultura delle celebrità è stata quella del re del pop, Michael Jackson, che è stato trovato a  non respirare  nel suo letto il pomeriggio del 25 giugno 2009 dal suo medico personale Conrad Murray.

Jackson stava lavorando duramente per le prove per una serie di concerti di ritorno a Londra. Murray è stato condannato per omicidio colposo nel novembre 2011. Secondo People, “i pubblici ministeri hanno ritratto Murray, 58 anni, come un medico spericolato che, per $ 150.000 al mese, ha venduto il giuramento di Ippocrate e per curare l’insonnia di Jackson, ha dato al Re del Pop un gocciolamento notturno di propofol, un anestetico imprevedibile e potenzialmente fatale”.

Tuttavia, quello non era l’unico farmaco trovato nel sistema di Jackson.

I rapporti hanno rivelato che in quel momento la leggenda del pop stava operando con un cocktail di midazolam, diazepam, lidocaina ed efedrina, farmaci che “non hanno posto in un ambiente non monitorato o in mani non qualificate”, ha detto un medico alla CNN.

Michael Jackson
Michael Jackson

L’autopsia ha rivelato anche molti altri segreti. “Non c’era alcuna indicazione dall’autopsia che ci fosse qualcosa di anatomicamente sbagliato in lui che avrebbe portato a una morte prematura”, ha scoperto il dottor Christopher Rogers durante il suo esame del corpo di Jackson, ma quello che ha trovato sono state alcune bizzarre alterazioni estetiche.

Rogers ha rivelato che le labbra del cantante erano state tatuate di rosa e che la parte anteriore del suo cuoio capelluto era stata inchiostrata di nero in modo che le sue parrucche si fondessero meglio.




L’autopsia di Carrie Fisher ha rivelato dettagli scioccanti sulla droga

Per i fan di Star Wars, il Natale 2016 è stato tutt’altro che un’occasione felice, segnata dall’improvvisa e triste scomparsa di Carrie Fisher.

Carrie Fisher
Carrie Fisher

L’attrice sessantenne era su un volo del 23 dicembre da Londra a Los Angeles quando è andata in arresto cardiaco, e mentre il personale della compagnia aerea e i passeggeri hanno fatto il possibile fino all’atterraggio dell’aereo, Fisher è morta poco dopo essere stato portato di corsa al Ospedale.

Ha scritto se stessa negli annali della storia della cultura pop interpretando la principessa Leia Organa nell’epopea spaziale, ma mentre i fan di Fisher erano consapevoli che le piaceva fare festa, i risultati della sua autopsia erano ancora inquietanti.

Il proverbiale cocktail di droga è stato trovato nel corpo di Fisher, con la sua recensione di tossicologia che ha trovato “prove di cocaina, metadone, MDMA (meglio conosciuta come ecstasy), alcol e oppiacei”, secondo il  Los Angeles Times.

Forse la rivelazione dell’autopsia più scioccante è stata che “c’è stata un’esposizione all’eroina”, anche se la dose e il tempo di esposizione non potevano essere individuati dagli esaminatori, che hanno chiamato la causa ufficiale della morte come apnea notturna.

Leggi: 23 indimenticabili film sullo spazio

Il fratello di Fisher, Todd Fisher, ha parlato dopo che l’autopsia è stata resa pubblica, dicendo a  Entertainment Tonight:  “Vorrei dirti, dal mio punto di vista, che non ci sono certamente notizie che Carrie si sia drogata”. Ha aggiunto: “Se vuoi sapere cosa l’ha uccisa, è tutto”.




Amy Winehouse potrebbe aver “creato il suo finale”

Purtroppo, molte persone hanno predetto la morte prematura di Amy Winehouse, inclusa la stessa cantante. Dopo essersi diplomata alla prestigiosa accademia di arti dello spettacolo The Brit Schoo , Winehouse è esplosa sulla scena nel 2003, con il suo album di debutto Frank , che ha ottenuto tre dischi di platino nel Regno Unito.

Amy Winehouse
Amy Winehouse

Il suo disco successivo, Back to Black del 2006, l’ha  resa una star sulla scena mondiale, ma quando la sua vita professionale ha raggiunto nuove vette, la Winehouse stava perdendo il controllo.

La battaglia dell’eccentrica cantante con l’alcolismo era di dominio pubblico prima della sua morte, ma la piena portata dei suoi problemi è diventata evidente solo dopo la sua morte.

Il suo medico ha rivelato di aver effettivamente avvertito la Winehouse che il suo binge drinking la stava mettendo in “immediato pericolo di morte” dopo che la star si era bevuta in coma pochi mesi prima di essere trovata morta nel suo appartamento il 23 luglio 2011.

Scoperta nel suo letto con tre bottiglie di vodka vuote scartate lì vicino. Secondo The Guardian , la Winehouse aveva “416 mg di alcol per decilitro nel sangue, abbastanza da farla entrare in coma e deprimere il suo sistema respiratorio”.

Gli amici della cantante di “Valerie” hanno detto che si era comportata in modo “abbastanza normale per Amy” in quel momento, ma i segnali di avvertimento erano sempre stati lì. Nel 2007, dopo aver sofferto di quella che è stata descritta come una serie di convulsioni indotte dalla droga, la Winehouse avrebbe detto a sua madre che i suoi giorni erano contati. “È quasi come se avesse creato il suo finale”, ha detto Janis Winehouse.




Il referto dell’autopsia di Paul Walker rivela dettagli inquietanti

La morte di Paul Walker nel 2013 ha suscitato scosse a Hollywood, con le circostanze ironiche della sua orribile scomparsa che si sono aggiunte solo al dolore per i suoi co-protagonisti Fast and Furious.

Walker è morto quando la Porsche Carrera GT in cui era un passeggero si è schiantata a una velocità di circa 160 Km/h e si è quasi spezzata a metà prima di esplodere in una palla di fiamme. Anche l’autista, Roger Rodas, è morto.

Paul Walker incidente
Paul Walker incidente

La sua autopsia ha rivelato che la parte superiore del suo cranio era stata così gravemente danneggiata che il suo cervello era stato esposto. Altrettanto inquietante è la descrizione della morte di Paul Walker.

L’autopsia ha rivelato che l’attore è stato trovato in una “posizione da pugile” e la causa ufficiale della morte sul certificato recita “effetti combinati di lesioni traumatiche e termiche”, sebbene il rapporto dell’autopsia di Walker renda molto lettura più grafica.

Paul Walker con la sua bimba
Paul Walker con la sua bimba

Diverse ossa rotte, tra cui bacino, clavicola e mascella, e il suo corpo era così gravemente carbonizzato che nessuno dei suoi organi era adatto alla donazione. Forse la scoperta più inquietante fatta durante l’autopsia è stata che Walker “potrebbe aver continuato a respirare dopo l’impatto, quando sono stati trovati frammenti di fuliggine nella sua trachea”, ha riferito il Daily Mail.

Fortunatamente per i fan e la famiglia, come la figlia di Walker, non sono state trovate tracce di droghe nel sistema di entrambi gli uomini.