Ci sono molte interpretazioni del termine “occultismo”. Secondo gli occultisti, la direzione ha avuto origine dalla magia antica.

La reputazione dell’occulto non è invidiabile sia nella cerchia delle religioni tradizionali che tra le scienze accademiche. Tuttavia, l’occultismo è fiorito prima nel continente europeo.

Ciò è evidenziato dalla massa delle sue diverse correnti, come:

La tendenza più famosa era, ovviamente, l’alchimia. Oggi puoi incontrare maghi, sensitivi e indovini. Spesso si tengono sedute spiritiche. Tutti questi sono i fondamenti dell’occultismo.

Astrologia: utile insegnamento o pseudoscienza?

La manifestazione più innocua dell’occultismo è probabilmente l’astrologia. Questa scienza, che ha avuto origine nell’antica Mesopotamia, ha più di 4mila anni. Gli oroscopi che amiamo leggere nel tempo libero ne sono la manifestazione.

Gli astrologi osservano i corpi celesti, analizzano attentamente tutto ciò che accade nell‘”ufficio celeste” e, sulla base delle loro osservazioni, costruiscono ipotesi su eventi che saranno destinati ad accadere sulla terra.

Eppure, la scienza accademica sospetta l’astrologia, considerandola una manifestazione di magia, e i risultati ottenuti a seguito delle osservazioni degli astrologi, falsi e infondati. In generale, al momento ci sono molte controversie sull’astrologia, non solo in Russia, ma in tutto il mondo.

A proposito, molti scienziati lo supportano, considerandolo socialmente utile.

Alchimia

Probabilmente ogni bambino ha sentito parlare di alchimia almeno una volta. Gli alchimisti, usando la loro conoscenza, cercarono di trasformare vari metalli in oro. L’obiettivo, ovviamente, è nobile, ma tutto questo francamente odorava di magia in quei tempi antichi.

Non è ancora chiaro dove abbiano avuto origine esattamente le origini dell’alchimia. Le versioni più comuni parlano dell’antico Egitto e dell’antica Grecia. Comunque sia, gli alchimisti sono stati in grado di trarre enormi benefici dalla loro ricerca.

Come risultato dei loro esperimenti, è stato possibile ottenere diversi tipi di vernici minerali e vegetali, vetro, smalti, sali, acidi, alcali, leghe, medicinali.

È dall’alchimia che oggi si sono sviluppate scienze così importanti come la chimica e la farmacologia. È interessante notare che gli studiosi hanno interpretato l’alchimia in modi diversi.

Ad esempio, Paracelso aderì alla comprensione tradizionale, sostenendo che il compito principale degli alchimisti era la trasformazione di alcuni metalli in altri (molto probabilmente, intendono l’oro, come dicono in molte altre fonti).

Ma R. Bacon vedeva nell’alchimia un tentativo di trovare una ricetta per la preparazione di un elisir, con l’aiuto del quale era già possibile trasformare facilmente qualsiasi metallo in uno nobile.

Gli stessi alchimisti credevano fermamente di aver ricevuto i loro superpoteri dal dio Hermes-Thoth. Hanno lasciato immagini di questo dio su vasi sigillati. In realtà, da allora si è soliti dire “ermeticamente chiuso”.

Nel corso del tempo, nacque una delle direzioni dell’alchimia: la cosiddetta “alchimia di corte”. I re le volevano bene per divertimento.

Gli alchimisti credevano che più zolfo è contenuto nel metallo, più è puro. Nei metalli di base come il piombo, secondo loro, lo zolfo era inadeguato. Ma con l’aiuto di Dio, erano pronti a “guarire” tali metalli. Gli scienziati ripongono grandi speranze nelle preghiere e nella pietra filosofale.

Si credeva che se usi la pietra filosofale fusa come bevanda (periodicamente e in piccole quantità), puoi guarire da tutte le malattie, ringiovanire e prolungare significativamente la tua vita.

L’Ordine Ermetico della Golden Dawn