A LONDRA LA PRIMA PISCINA SOSPESA AL MONDO

Una struttura unica nel suo genere. Realizzata a Londra a 35 metri di altezza, collega al decimo piano due palazzi del quartiere residenziale Embassy Gardens, nell’area di Nine Elms a poca distanza da Westminster. La zona è uno degli hot spot della capitale britannica e il prezzo di un appartamento di lusso in questi edifici può arrivare a un milione di Euro.. La piscina è profonda tre metri, è larga 5 metri ed è lunga 25 metri, avrà quindi una capacità di quasi 400 tonnellate d’acqua (375.000 litri, per la precisione).

La Sky Pool ha una struttura trasparente che permette di vedere attraverso il fondo ed è sostenuta da un telaio in acciaio. Produzione e test di resistenza sono stati effettuati in Colorado.Il progetto è stato curato dallo studio di architetti Arup Associates, realizzatori tra l’altro della Sydney Opera House, in collaborazione con un gruppo di ingegneri della Eckersley O’Callaghan e il contributo dei designer della Reynolds che di solito si occupano di acquari.
“Volevamo fare qualcosa che non era mai stato fatto prima. Nuotare nella sky pool sarà un’esperienza davvero unica, sembrerà di fluttuare nell’aria”
Così il produttore Sean Mulryan, che racconta la visione che l’ha guidato nell’ideare questa struttura: “La mia visione nasceva dal desiderio di spingere i confini della costruzione e dell’ingegneria. “

La prima piscina sospesa al mondo è stata costruita a Roma nel 1930, su progetto dell’architetto e ingegnere Costantino Costantini. Stiamo parlando della vasca pensile del Foro Italico, lunga 25 metri, sospesa tra due edifici.