Battaglia di Demetritzes (1185) – 8

Battaglia di Demetritzes
Battaglia di Demetritzes

La battaglia di Demetritzes è degna di nota perché è forse l’ultima grande vittoria ottenuta dall’impero romano d’oriente. La morte di Manuele I Comneno nel 1180 si rivelò essere il punto di svolta finale poiché l’impero iniziò a sgretolarsi in seguito.

Il Sacco di Costantinopoli nel 1204 era praticamente la fine, e mentre l’impero si protrasse per un quarto di millennio, era poco più che un piccolo insieme di territori e una città un tempo potente.

Alessio II Comneno, 11 anni, divenne imperatore alla morte di suo padre, Manuele

Fu assassinato da uno dei suoi parenti che divenne Andronico I Comneno nel 1183. I Normanni usarono il caos con grande effetto saccheggiando il territorio bizantino di Tessalonica nel 1185. I Normanni avanzarono verso Costantinopoli e, a quel punto, l’impopolare Andronico fu assassinato e sostituito da suo fratello, Isacco II Comneno.

Isacco fu incoraggiato dall’arrivo di volontari nella sua lotta contro i Normanni e fu in grado di inviare migliaia di rinforzi per aiutare l’esperto generale Alexios Branas. I Normanni dividevano il loro esercito in tre sezioni. Uno rimase a Tessalonica, un altro marciò verso il fiume Strymon. La terza parte del gruppo marciò verso Costantinopoli e occupò Mosynopolis.

Secondo lo storico greco bizantino del XII secolo, Niceta Choniates

I Normanni a Mosynopolis diventarono troppo sicuri di sé e furono improvvisamente attaccati e messi in rotta dall’esercito bizantino. Branas prese il suo esercito per affrontare la minaccia normanna nelle città di Serres e Amphipolis vicino al fiume Strymon. Li incontrò a Demetritzes. Branas respinse le richieste di Norman per un trattato di pace e attaccò il 7 novembre.

I Normanni non furono in grado di reggere l’aggressivo attacco bizantino e furono sconfitti dopo una lunga battaglia. I loro due principali comandanti furono catturati. Il rimanente esercito normanno fuggì prima a Tessalonica e poi di nuovo a casa via mare. Molte delle loro navi andarono perse nelle tempeste. I rimanenti Normanni a Tessalonica furono massacrati dagli Alani, uniti all’esercito bizantino. La battaglia di Demetritz pose fine alla minaccia normanna all’impero, ma mancavano meno di due decenni alla quasi totale sconfitta.

Battaglia di Bapheus (1302?) 9

Battaglia di Demetritzes

“Un giorno anche la guerra s’inchinerà al suono di una chitarra.”

“La guerra è una professione con la quale un uomo non può vivere onorevolmente; un impiego col quale il soldato, se vuole ricavare qualche profitto, è obbligato ad esserefalso, avido, e crudele.”