Musica: Barezzi Festival dedica la 15/a edizione a Battiato

8
Franco Battiato
Franco Battiato

Dal 4 al 6 novembre a Parma con Carmen Consoli e Iosonouncane

Dal 4 al 6 novembre torna a Parma ‘Barezzi Festival’, che dedica la quindicesima edizione a Franco Battiato, ospite d’eccezione della prima edizione e riferimento artistico di quelle successive.

Correlato: Dramma nella musica italiana: Franco Battiato è morto

Ispirato alla sua figura, Barezzi 2021 adotta come sottotitolo ‘Mondi lontanissimi’, “a ricordare l’immenso talento di Battiato nel creare ponti, nell’unire musiche e culture”.

Nel segno del Maestro il Teatro Regio di Parma e l’Auditorium del Carmine accoglieranno alcuni dei migliori nomi della scena musicale italiana e internazionale.

A cominciare, giovedì 4, dalla “Cantantessa” Carmen Consoli, che in 25 anni di carriera si è affermata come una delle artiste più raffinate, intense e originali del panorama musicale italiano e che sarà a Parma per la prima data del tour di presentazione del suo nuovo album ‘Volevo fare la Rockstar’.

l 5 tocca a Iosonouncane, consacrato dal suo ultimo disco ‘Ira’ come uno dei più coraggiosi e innovativi artisti della scena indipendente nazionale e reduce da un tour che ha attraversato l’Italia a ‘colpi di sold out’.

Finale il 6 novembre con la band post-punk irlandese Fontaines D.C., che presenta per la prima volta in Italia il secondo disco ‘A Hero’s Death’.

Al loro fianco, altri artisti dal percorso musicale riconosciuto e stimato – da Radiodervish ad Alessandro Nidi, da Filippo Destrieri a Nicolò Carnesi – renderanno omaggio a Battiato riproponendone interi album o alcune canzoni.

‘Barezzi Festival’ prende il nome da Antonio Barezzi, mecenate di Giuseppe Verdi che ne intuì il genio e finanziò gli studi, ed è organizzato e prodotto dall’Associazione culturale Luce in coproduzione con Teatro Regio di Parma, direzione artistica di Giovanni Sparano.