A Torino al via Artissima

8
Torino
Torino

Apre oggi a Torino Artissima, che nell’edizione 2021 si offre a pubblico e collezionisti sia online, sulla piattaforma digitale Artissima XYZ, sia negli spazi dell’Oval, secondo una modalità binaria che sembra destinata a durare.

Lo rende noto la direttrice della fiera, in programma fino al 7 novembre, Ilaria Bonacossa. Quest’anno ad Artissima partecipano 154 gallerie di 37 paesi.

“Un risultato oggi non scontato – sottolinea Bonacossa – in una città piena di mostre, gallerie aperte ed eventi che fanno di questa settimana delle arti un unicum assoluto”.

Le tre sezioni

Tre le sezioni quest’anno: ‘Present Future’ (curata da Ilaria Gianni e Fernanda Brenner), ‘Back to the Future’ (Lorenzo Giusti e Mouna Mekouar), e ‘Disegni’ (da Bettina Steinbrügge e Lilou Vidal).

Ogni sezione presenta 10 artisti per un totale di 30 autori presentati da 30 gallerie e riproposti anche con mostre ad hoc all’interno dell’Oval. Ogni sezione propone un tema: ‘Present Future’ è dedicata agli under 40, guarda alla spiritualità, all’inespresso storico, al mitologico;

‘Back to the Future’, giunta alla 11/a edizione e da sempre dedicata all’arte prodotta fino al secolo scorso quest’anno si apre ai primi 20 anni del nuovo secolo “per indagare il mutamento del tempo in corso”;

‘Disegni’ propone invece opere di artisti “che hanno usato umorismo e sarcasmo per superare le aberrazioni del contemporaneo”.

La piattaforma digitale

Artissima XYZ, sostenuta da Compagnia di San Paolo, “offre una visita in uno spazio digitale cross-mediale – ha spiegato Bonacossa – capace di offrire un’esperienza nuova e di approfondimento”.