Crypto Exchange diventa oscuro: 400.000 utenti temono possibile frode da 2 miliardi

Quasi 400.000 utenti di uno scambio di una criptovaluta turca, la Thodex, non sono stati in grado di accedere ai propri conti o prelevare denaro dalla piattaforma dopo che ha cessato bruscamente le operazioni mercoledì, riferisce Bloomberg

20

Secondo numerosi organi di stampa locali, il CEO di Thodex Faruk Fatih Özer è fuggito in Thailandia dall’aeroporto di Istanbul martedì pomeriggio con risorse digitali per un valore di 2 miliardi di dollari, alimentando ulteriormente le speculazioni sulle accuse di frode.

La piattaforma, operativa dal 2017, ha annunciato un periodo di manutenzione di sei ore dopo che sono stati segnalati problemi di transazione. Poi, giovedì, Thodex ha annunciato che sarà chiuso “per circa cinque giorni lavorativi” a causa di un processo di vendita.

“Banche e fondi di fama mondiale, i cui nomi annunceremo quando il processo di accordo sarà completato, volevano investire nella nostra azienda e hanno proposto una partnership per molto tempo”, ha scritto.

“Affinché questo processo sia completato, le transazioni devono essere interrotte e il processo di vendita deve essere completato”.

“I servizi rimarranno chiusi per circa cinque giorni lavorativi mentre il trasferimento delle azioni è completato, ma gli utenti non devono preoccuparsi dei loro investimenti”.

Incapaci di prelevare i propri soldi o accedere ai propri conti, i 400.000 utenti di Thodex, di cui 390.000 attivi, si sono rivolti alle piattaforme dei social media per aumentare la consapevolezza del problema, esprimendo le loro preoccupazioni sulla possibilità di una truffa, secondo l’ Agenzia Anadolu.

L’avvocato Oğuz Evren Kılıç ha detto a Bloomberg di essere stato contattato da un numero imprecisato di utenti Thodex mercoledì e che un reclamo legale contro il CEO è stato presentato per loro conto.

Proprio il mese scorso, Thodex aveva annunciato un omaggio di 4 milioni di Dogecoin per raggiungere più numeri di utenti. Tuttavia, secondo Bloomberg, diversi utenti hanno twittato di non aver ricevuto la valuta.

Secondo il Daily Sabah, un pubblico ministero di Istanbul ha avviato un’indagine su Thodex e la polizia sta perquisendo i suoi uffici.

Il CEO di Thodex Özer ha finalmente rilasciato un commento giovedì più tardi, pubblicando una dichiarazione sull’account Twitter di Thodex e sul suo account Instagram.

Ha respinto le accuse e ha affermato che Thodex non ha mai sfruttato nessuno né lo farà in futuro.

Ha confermato di aver lasciato il paese il 19 aprile, ma ha detto che è per un incontro all’estero. Ha detto che tornerà presto in Turchia e che le perdite di persone saranno compensate.

La notizia arriva dopo il divieto della Turchia sull’uso delle criptovalute la scorsa settimana. Secondo le nuove regole che entreranno in vigore il 30 aprile, i cittadini possono detenere criptovalute, ma non possono utilizzarle per effettuare pagamenti per beni o servizi.