Simboli Alchemici

L'alchimia è la filosofia e la scienza naturale che precede la moderna scienza della chimica. La parola "alchimia" deriva dalla parola araba al-kimia

1008
Simboli Alchemici
Simboli Alchemici

Simboli Alchemici – L’alchimia è la filosofia e la scienza naturale che precede la moderna scienza della chimica. La parola “alchimia” deriva dalla parola araba al-kimia. Al kimia è il nome dell’antico processo egizio utilizzato per produrre la pietra filosofale o l’elisir. In origine, la kimia proveniva dall’opera copta khem, che potrebbe riferirsi al mistero della prima materia nell’Universo o al fertile suolo nero del delta del Nilo.

L’alchimia precede la comprensione degli atomi e degli elementi, ma gli alchimisti sapevano che diverse sostanze avevano proprietà uniche. Nel XVII secolo, gli alchimisti inventarono simboli per identificare vari materiali.

Questi simboli dovevano essere segreti perché gli alchimisti erano perseguitati. Quindi, ci sono più simboli per ogni “elemento”. La maggior parte dei simboli in uso oggi sono quelli ideati da importanti alchimisti del tempo.

Gli elementi alchemici includono elementi chimici come li conosciamo oggi, come oro, argento e ferro. Includevano anche altre sostanze, come terra, aria, fuoco e acqua. Anche nelle culture orientali il metallo e il legno erano elementi. I simboli utilizzati hanno una corrispondenza univoca con quelli utilizzati nell’astrologia del tempo.

Gli elementi cosmici avevano grande importanza non solo per la loro influenza sui processi alchemici, ma anche per il parallelismo che li legava agli elementi naturali, in base al principio analogico dell’ermetismo secondo cui «ciò che sta in basso è come ciò che sta in alto».

Tradizionalmente, ognuno dei sette corpi celesti del sistema solare conosciuti dagli antichi era associato con un determinato metallo.

La lista del dominio dei corpi celesti sui metalli è la seguente:

Il Sole, governa l’OroSun symbol.svgLa Luna, connessa con l’Argentosimbolo Luna

Mercurio, MercurioMercury symbol.svg

Venere, Rame Venus symbol.svg

Marte, Ferro Mars symbol.svg

Giove, Stagno Jupiter symbol.svg

Saturno, Piombo Saturn symbol.svgSia i metalli che i corpi celesti erano in relazione con l’anatomia umana e i sette visceri dell’uomo.

Ecco alcuni dei simboli alchemici più comuni e il loro significato:


Antimonio – L’ antimonio metallico simboleggia la natura animale o lo spirito selvaggio dell’uomo e della natura, ed era spesso simboleggiato dal lupo. Ci sono due simboli comuni per l’antimonio. Uno è un cerchio sormontato da una croce. L’altro è un quadrato sul bordo, come un diamante. L’antimonio rappresentava la natura animale o lo spirito libero dell’umanità, quindi a volte era indicato da un’immagine stilizzata di un lupo.


Arsenico era ampiamente utilizzato dai primi alchimisti e talvolta era anche rappresentato dall’immagine di un cigno, conosciuto come un veleno, anche ai tempi dell’alchimista. Un simbolo per l’elemento è una “S” o cigno stilizzato. I cigni cambiano radicalmente forma per diventare eleganti uccelli bianchi. Come metalloide, l’arsenico cambia anche forma o allotropi. Altri simboli per l’arsenico includono triangoli ad incastro e una croce collegata a due cerchi.





Bismuto – Anche se menzionato nei testi alchemici, non è chiaro quale ruolo abbia giocato il Bismuto nei processi alchemici.


Rame  è uno dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno). Gli alchimisti associavano il rame al pianeta Venere. Il simbolo per “donna” era un simbolo comune per l’elemento e il pianeta.


Oro  è uno dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno), associato al sole. Per l’alchimista, rappresentava la perfezione di tutta la materia a qualsiasi livello, compreso quello della mente, dello spirito e dell’anima. Il simbolo dell’oro potrebbe anche essere usato per rappresentare il sole in astrologia. La maggior parte delle versioni del simbolo dell’alchimia d’oro raffigurano un sole rotondo, spesso circondato da un cerchio di raggi. In alchimia, l’oro rappresentava i metalli gialli e anche la perfezione mentale, fisica e spirituale.


Ferro  è uno dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno), associato al pianeta Marte e al lato maschile della natura. Mentre un simbolo di ferro comune è una freccia che punta a destra o in alto, l’altro simbolo comune include un cerchio. Questa figura sopravvive fino ai giorni nostri come simbolo di “maschio”.


Piombo  è il primo e il più antico dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno). Il simbolo del piombo è stato utilizzato anche per rappresentare il pianeta Saturno in astrologia. noto come plumbum, che è l’origine dell’elemento simbolo Pb. Sono stati utilizzati più simboli per il piombo.


Magnesio – Gli alchimisti usavano “Magnesia alba” (letteralmente “magnesia bianca”) che era carbonato di magnesio (MgCO3), noto anche come “terra magnesiaca”.




Simboli Alchemici


Fosforo -Gli alchimisti spesso usavano la luce come simbolo dello spirito, quindi erano particolarmente interessati alla luce che sembrava essere intrappolata in una materia come il fosforo, è un elemento che si ossida nell’aria per diventare verde al buio. Naturalmente, gli alchimisti si chiedevano come la sostanza potesse produrre luce. Il fosforo affascinò ulteriormente i primi sperimentatori per la sua capacità di bruciare nell’aria.


Mercurio chiamato argento vivo dagli antichi era usato per produrre ossido mercurico rosso riscaldando l’elemento in una soluzione di acido nitrico, stava per l’elemento metallico liquido, che era chiamato argento vivo o hydrargyrum (l’origine del moderno simbolo Hg). Molti simboli alchemici per gli elementi erano anche associati a corpi celesti.

Il simbolo dell’elemento sta anche per il pianeta in rapido movimento, Mercurio. La reazione dell’argento vivo nell’acido nitrico è sorprendente poiché un denso vapore rosso aleggia sulla superficie e cristalli rosso vivo precipitano sul fondo. Gli alchimisti erano convinti che il mercurio trascendesse sia lo stato solido che quello liquido, sia la terra che il cielo, sia la vita che la morte.

Il mercurio è uno dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno). Il simbolo del mercurio potrebbe anche essere usato per rappresentare il pianeta con lo stesso nome in astrologia. Il metallo è spesso rappresentato anche da un serpente. Nella Tria Prima, il mercurio rappresentava la forza vitale. Simboleggiava uno stato che trascendeva la morte o il regno terreno.


Platino  – Gli alchimisti credevano che il prezioso platino fosse una lega di argento (luna) e oro (sole). Quindi, la maggior parte dei simboli per l’elemento combina la luna crescente con il cerchio solare.





Potassio  (carbonato di potassio) era ampiamente utilizzato nei processi alchemici.


Argento  è uno dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno). Il simbolo dell’argento è anche associato alla luna crescente in astrologia.  Il simbolo è stato utilizzato anche per riferirsi alla Luna reale. Tuttavia, sono stati utilizzati molti altri simboli. L’argento era associato alla purezza.


Zolfo  è una delle tre sostanze celesti (zolfo, mercurio e sale). Era ampiamente usato nella pratica alchemica. Rappresentava l’elemento, che si presentava nella sua forma pura. Nella Tria Prima, lo zolfo rappresentava il fluido che collega il sale e il mercurio o uno stato intermedio tra “alto” e “basso”. Stava anche per i processi di dissoluzione ed evaporazione.


Stagno  è uno dei sette metalli dell’alchimia (oro, argento, mercurio, rame, piombo, ferro e stagno). Il simbolo dello stagno potrebbe anche essere usato per rappresentare il pianeta Giove in astrologia. Lo stagno era un comune metallo color argento e probabilmente confuso con altri metalli non preziosi. Il suo simbolo ha assunto molte forme, inclusi i numeri 4 e 7 e la lettera Z.

Simboli Alchemici





Zinco – La lana dei filosofi o nix alba (neve bianca) era ossido di zinco prodotto bruciando zinco nell’aria.


Sale  è la terza sostanza celeste dell’alchimia, mentre le altre due sono Mercurio e Zolfo. Questo minerale è stato considerato sacro ed è stato un importante simbolo religioso e sociale sin dall’inizio della razza umana. Rappresenta l’amicizia, la fratellanza, l’incorruzione e la purezza.

È il simbolo delle cose belle della vita e rappresenta anche arguzia e sarcasmo. Il sale (NaCl) è un composto e non un elemento chimico, ma gli alchimisti non avevano modo di saperlo. Sale, zolfo e mercurio formavano la Tria Prima o Tre Primi dell’Alchimia. I Tre Primi potrebbero essere rappresentati come punti di un triangolo. Il sale rappresentava l’essenza di una sostanza, poiché i primi ricercatori lo riconoscevano come un nutriente essenziale per la vita. Il simbolo del sale rappresentava anche i processi di condensazione o cristallizzazione.




Simboli Alchemici


Simboli AlchemiciQuintessenza (Sigillo Ermetico di Luce), della pietra filosofale
Il “cerchio quadrato” o “quadratura del cerchio” è un glifo o simbolo alchemico del XVII secolo per la creazione della Pietra Filosofale. La Pietra Filosofale avrebbe dovuto essere in grado di trasmutare i metalli vili in oro e forse essere un elisir di lunga vita. Il “cerchio quadrato” o “quadratura del cerchio”. Gli alchimisti cercavano di trasmutare un elemento in un altro, come il piombo in oro. Si diceva che la pietra filosofale trasformasse i metalli di base in metalli preziosi. Era anche chiamato l’elisir di lunga vita e si credeva in grado di produrre l’immortalità. Il simbolo della pietra filosofale era il cerchio quadrato.

Il simbolo indica il metodo di preparazione della pietra coinvolto incorporando i quattro elementi primari nel modo giusto. Basato sull’antica filosofia pitagorica, il simbolo della Quintessenza è considerato la sintesi dell’alchimia e indicato anche come Sigillo Ermetico. Contiene il triangolo, il cerchio e il quadrato che rappresentano lo spirito, l’anima e il corpo, tutti gli elementi essenziali per la trasformazione alchemica. L’alchimia ermetica utilizza i fuochi sottili del corpo umano, inclusi la sessualità e l’amore come potenti strumenti per lo sviluppo spirituale, mentre trasmuta la materia del corpo fisico in forme più pure di energia.


Simboli AlchemiciDiamante, è un potente simbolo che gli alchimisti hanno associato alla rifrazione della luce. La lucentezza e la brillantezza del diamante sono rappresentative di visione, chiarezza, consapevolezza, comprensione e acuta percezione. Come tale, denota il viaggio che l’anima umana intraprende alla ricerca della verità divina e al raggiungimento dell’illuminazione superiore.

Le sfaccettature e gli angoli del diamante simboleggiano che questo viaggio comporterà il camminare lungo un percorso simile a un labirinto che ha una serie di curve e svolte. Tutti coloro che vivono con intenti onorevoli riusciranno a ottenere la luce o la conoscenza che cercano.


I quattro elementi fondamentali

Simboli Alchemici

Simbolo del fuoco, il simbolo del fuoco rappresenta i colori rosso e arancione. Simboleggia anche la natura maschile. Piastra associata al fuoco con le proprietà di “secco” e “caldo”.


Simbolo per l’acqua, associato al colore blu. Il simbolo rappresenta la natura femminile o femminile. Platone associava il simbolo dell’acqua alle qualità “umide” e “fredde”.


Simboli AlchemiciSimbolo per la Terra, le qualità attribuite alla “terra” includono i colori verde o marrone. Anche il filosofo greco Platone associava alla terra le caratteristiche “freddo” e “secco”.


Simboli AlchemiciSimbolo per l’aria, era associato ai colori blu, bianco o grigio (solitamente bianco). Platone credeva che l’aria avesse le qualità di “calda” e “umida”, rendendo l’aria l’opposto della terra.


Simboli AlchemiciIl legno è il quinto elemento dell’alchimia cinese. Elementi standard di terra, aria, fuoco e acqua, ma molti alchimisti usavano anche un quinto elemento. Questo elemento variava, ma poteva includere metallo, legno o etere, sta per primavera, est, il colore verde e il pianeta Giove.


Simboli Alchemici










































Simboli
Simboli