Il Black Museum di Scotland Yard

Il Black Museum di Scotland Yard è museo nascosto di prove del crimine della polizia Londinese. Fondato c. 1874, contiene prove, contrabbando e artefatti apparentemente mostrati per aiutare a educare i nuovi agenti delle forze dell'ordine.

26




Il Black Museum di Scotland Yard è museo nascosto di prove del crimine della polizia Londinese. Fondato c. 1874, contiene prove, contrabbando e artefatti apparentemente mostrati per aiutare a educare i nuovi agenti delle forze dell’ordine.




Il Black Museum di Scotland Yard

La collezione include la lettera di cui sopra presumibilmente scritta da Jack lo Squartatore e inviata “dall’inferno”, ombrelli dotati di pistole segrete e le pentole (in una ricreazione della scena del crimine in cucina) che il serial killer Dennis Nilsen usava per bollire le sue vittime.

Nel museo ci sono anche le corde che hanno impiccato i criminali più famosi di Londra, maschere mortuarie, Robert Marley, che colpì a morte il proprietario di una gioielleria e fu impiccato per il suo crimine nel 1856.







Sfortunatamente, il Black Museum è chiuso al pubblico, ma le cose potrebbero cambiare.

Nel frattempo, goditi questa serie radiofonica del 1952 ospitata da Orson Welles, con un oggetto dal museo in ogni episodio e una drammatica rivisitazione della storia oscura che c’è dietro.

Maschera mortuaria di Robert Marley, 1856 Museum of London