Approvato il controverso piano del tunnel vicino a Stonehenge

La decisione del segretario ai trasporti Grant Shapps va contro la raccomandazione dell'Ispettorato per la pianificazione, che ha avvertito di danni "permanenti" e "irreversibili" derivanti dal progetto, invisibili nella storia del sito

20

Quello che molti speravano non sarebbe mai accaduto si è verificato. Dopo anni di proteste da parte di druidi, archeologi, scienziati e pubblico in generale, il governo del Regno Unito ha concesso la costruzione di un controverso tunnel vicino a Stonehenge. L’antico sito è patrimonio mondiale dell’UNESCO, ha enorme importanza storica risalente a 5.000 anni fa.




Il tunnel stradale da 1,7 miliardi di sterline sarà costruito a sud dell’attuale A303 nel Wiltshire. Questo tunnel di 3,2 km rimuoverà la vista e il suono del traffico che passa sul sito e ridurrà i tempi di percorrenza.

Stonehenge
Stonehenge
Il nuovo tunnel dovrebbe “ridurre drasticamente la congestione e alla fine aiutare l’ambiente locale. L’agenzia si aspetta che il lavoro sul campo inizi nella prossima primavera, con la principale fase di costruzione quinquennale entro il 2023″, riferisce il Los Angeles Times.

La decisione del segretario ai trasporti Grant Shapps va contro la raccomandazione dell’Ispettorato per la pianificazione, che avverte di danni “permanenti” e “irreversibili” derivanti dal progetto, invisibili nella storia del sito.



Anche la Stonehenge Alliance, un gruppo di campagna che si oppone ai piani e ha ottenuto quasi 60.000 firme su una petizione online, ha risposto all’annuncio di oggi. La dottoressa Fielden, della Stonehenge-Alliance, ha detto che la costruzione del tunnel rimuoverà “quello che una volta c’era ed è lì da migliaia di anni”.

Anche il gruppo di campagne ambientali Greenpeace ha criticato la decisione del governo. Richard George, capo dei trasporti di Greenpeace UK, ha dichiarato che il tunnel sarebbe un “disastro per il patrimonio inglese e il clima del mondo”.

“Se il governo è seriamente intenzionato a una ripresa ecologica dalla pandemia, dovrebbe investire nei trasporti pubblici, stiamo ottenendo più traffico e più inquinamento”, ha detto George. Il trasferimento è stato accolto con favore da English Heritage, che gestisce il sito.


Una portavoce di English Heritage ha dichiarato alla CNN in una dichiarazione che la sostituzione della “trafficata” A303 con un tunnel “trasformerebbe Stonehenge, riunirebbe il paesaggio e consentirebbe alle persone non solo di godere e comprendere meglio le antiche pietre, ma di esplorare la campagna circostante e scoprirne molti altri affascinanti monumenti preistorici”.

stonehenge
stonehenge
Lo storico autore e giornalista televisivo Holland, presidente della Stonehenge Alliance, afferma che il gruppo si opporrà alla decisione “vergognosa” più energicamente possibile. “La decisione di iniettare un grande squarcio di asfalto e cemento nel prezioso paesaggio preistorico della Gran Bretagna è uno che si classifica allo stesso tempo come spendaccione e sacrilego.”, ha detto.

Gli oppositori del progetto hanno sei settimane per appellarsi all’Alta Corte britannica e contestare la decisione.







wikipedia



Leggi Home